La conferenza stampa di Massimiliano Allegri alla vigilia di Torino-Juventus: derby in programma domani alle ore 18 al Grande Torino

“Innanzitutto domani è il derby, quindi una partita sentita da parte di tutti, difficile perché il Toro aggredisce, dà intensità, sarà complicata come lo sono tutte le partite da giocare. Bisogna fare una partita attenta e lavorare di squadra”, ha esordito così Allegri. Sul ritiro: “Non era una punizione, era solo un momento per stare insieme e trovare il tempo per fare doppi allenamenti e per dare un po’ di ordine. Quando mancano risultati si tende a vedere più nero di quello che è, in questo momento parlare e stare insieme può fare solo bene, ho parlato con la squadra, eravamo stati 3 giorni in ritiro, dovevano andare a casa a prendere la roba, e allora ho detto loro che ci saremmo visti la mattina dopo. La squadra non ha mai chiesto di non fare il ritiro, sono voci infondate. Siamo rientrati mercoledì sera alle 6, abbiamo fatto allenamento, alle 10 del giorno dopo eravamo già in campo. Siamo concentrati nel volerci tirare fuori, sappiamo che non basta una partita ma dobbiamo iniziare a fare risultato”.

Allegri sul derby: “La squadra ha lavorato bene”

“Gli obiettivi sono sempre gli stessi, siamo in ritardo in campionato, quella settimana da Salerno fino a Monza l’abbiamo pagata, ci sta penalizzando. Abbiamo 29 partite e tutto il tempo per recuperare, in Champions vedremo, ci penseremo dopo la partita con l’Empoli”.

Se questo è un momento in cui è meglio preferire l’incoscienza dei giovani o l’esperienza dei veterani: “In questo momento l’incoscienza non ci deve mai abbandonare, deve far parte dei giovani e degli anziani, l’incoscienza è quella cosa che nei momenti di difficoltà ti fa venire fuori, il campo dirà che partita faremo”. “Non è una sfida mia personale ma di tutti, tutti bisogna uscirne. Vinciamo insieme e perdiamo insieme, solite frasi ma poi è la realtà delle cose. La squadra ha lavorato bene 2 giorni, oggi l’ultima rifinitura”.

La cattiveria agonistica, che Allegri riconosce al Toro, è mancata alla Juve: “Non so chi farà giocare domani Juric, il Toro ha buoni giocatori, che hanno gamba e qualità. Ad Haifa non è stato un buon approccio, domani sono cose che non devono accadere”. Sull’idea che qualche giocatore possa remare contro: “Quando ci sono questi momenti sembra che la squadra non sia compatta, abbiamo voglia di arrivare ad un risultato e di invertire la tendenza, superare le difficoltà che ci sono. In questo momento uscire da questa situazione, indipendentemente da domani che si pareggi o si vinca, non cambia la situazione. Bisogna fare un passo alla volta, fare domani una buona prestazione”.

Allegri sulla formazione

Su Kean: “Non ha colto l’occasione col Maccabi perché ho preferito non rischiarlo e portarlo in panchina, domani sceglierò due tra Vlahovic, Milik e Kean”. Su Paredes: “La formazione non l’ho decisa, abbiamo ancora un allenamento. Paredes è arrivato avendo giocato poco al Psg, non è detto che domani non giochi, non è Paredes o un altro, è tutta la squadra. Dobbiamo fare una partita accorta, un passo alla volta, non basta una giornata per costruire tutto, visto che siamo a 10 punti dal primo posto”.

Su eventuale turnover: “A seconda della partita e di quante partite hanno giocato i ragazzi c’è bisogno di far rifiatare dal punto di vista fisico e mentale, la formazione la faccio a seconda delle condizioni e delle caratteristiche dell’avversario. Dobbiamo affrontare il Torino e bisogna assolutamente fare risultato”. Su Agnelli: “Ha dato la carica all’ambiente, bisogna compattarsi più di prima tra società, squadra e staff tecnico, tifosi, c’è bisogno di tutti”.

Massimiliano Allegri
Massimiliano Allegri
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 14-10-2022


4 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Scimmionelli
Scimmionelli
1 mese fa

Se siamo troppo aggressivi, allegria puo’ sempre fare come quel giorno che e’ scappato dalla chiesa prima di pronunciare il fatidico SI’ (piantando una ragazza in lacrime in mezzo alla navata).

forzapupi
forzapupi
1 mese fa

“…indipendentemente da domani che si pareggi o si vinca…”
eccheccaxxo, la sconfitta non la tiene proprio in conto!

James71
James71
1 mese fa
Reply to  forzapupi

Beh, l’arroganza è tipica degli incapaci…
PS In più pure poca memoria “quella settimana da Salerno fino a Monza l’abbiamo pagata” visto che il 2-2 contro la Salernitana fu al merd@stadium… ahahah

ale_maroon79
ale_maroon79
1 mese fa

Dobbiamo pure sorbirci quel che dice ‘sto beccamorto?

Zanetti: “Vincere sarebbe stato troppo, questo punto più avanti ci farà comodo”

Probabile formazione Torino: Vlasic e due trequartisti, Juric frena l’emergenza