La probabile formazione del Toro / Tridente titolare e centrocampo con Benassi, Valdifiori e Baselli. Il terzino vuol farsi perdonare l’errore in marcatura nel derby

Nessuna sorpresa in casa granata. O meglio, una, ma non particolarmente influente. All’ultimo, infatti, non ha potuto prendere parte al gruppo che questo pomeriggio si è recato a Napoli Cesare Bovo, fermato da influenza. Così, nell’elenco dei 24 convocati per la trasferta campana, Sinisa Mihajlovic si ritrova con un difensore in meno, ma un centrocmapista in più, avendo recuperato Obi. Difficile, però, pensare che l’ex Inter possa scendere in campo da titolare: contro i partenopei, infatti, l’allenatore sembra intenzionato a schierare chi ha giocato di recente, e che pensa possa dare maggiori garanzie per affrontare una delle compagini più in forma di tutto il campionato.

Contro il Napoli, per quanto il Toro sa che difficilmente riuscirà a fare la partita (inteso come possesso palla, o costruzione delle azioni), si andrà avanti con il canonico 4-3-3, dove saranno le ripartenze la vera arma in più per provare a perforare la retroguardia azzurra. Davanti a Hart, spazio alla classica difesa a quattro composta da Zappacosta, Rossettini, Castan e Barreca. Proprio il terzino mancino, pubblicamente scusatosi con i tifosi per l’errore in marcatura che ha consentito a Higuain di trovare il raddoppio nel derby, non vede l’ora di scendere in campo per riscattarsi e dimostrare di aver già superato quell’episodio. Il rendimento dell’ex Primavera, d’altra parte, è stato impressionante finora, e contro il Napoli saranno necessarie le sue sgroppate sulla fascia per impensierire gli avversari.

A centrocampo, di nuovo, non si cambia. Criticati in conferenza stampa Acquah e proprio Obi, l’allenatore granata sembra intenzionato a continuare con gli interpreti che, finora, hanno mostrato maggiori garanzie: tornerà al “San Paolo” Valdifiori, con tanta voglia di fare bene; ai suoi lati, ecco capitan Benassi e Baselli, entrambi alla ricerca di una rete per aumentare il personale score.

Davanti, non sono in discussione Ljajic, Iago Falque e naturalmente il “Gallo” Belotti. A loro va il compito più arduo di tutti, ma quello che può portare maggiori soddsfazioni. I loro gol sono, sono stati e saranno sempre decisivi. Per battere il Napoli, servirà tutta la qualità di cui sono dotati.

Probabile formazione Torino (4-3-3): Hart; Zappacosta, Rossettini, Castan, Barreca; Benassi, Valdifiori, Baselli; Iago Falque, Belotti, Ljajic. A disp. Padelli, Cucchietti, De Silvestri, Ajeti, Moretti, Acquah, Lukic, Obi, Vives, Martinez, Maxi Lopez, Boyé.  All. Mihajlovic.

Indisponibili: Avelar, Bovo, Molinaro


18 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
kurtz
kurtz(@kurtz)
5 anni fa

Analisi impietosamente lucida. Concordo pienamente.

Ale67
Ale67(@ale67)
5 anni fa

Concordo al 100% con Fado. Barreca ha giocato bene e fino ad oggi lo dobbiamo solo ringraziare. Piuttosto è l’esperto Castan che deve scusarsi per il modo vergognoso con cui ha giocato il derby. Dov’era lui sul secondo gol di Higuain?

lamaratona2.0
lamaratona2.0(@lamaratona2-0)
5 anni fa

Concordo. Nessun riscatto e nessuna ammenda per Barreca. Continua così, ragazzo.

Toro, ecco i convocati per Napoli: c’è Obi, fuori Bovo

Napoli, ballottaggio in difesa: Maksimovic favorito su Chiriches