Le dichiarazioni del tecnico Aurelio Andreazzoli per presentare la sfida tra Empoli e Torino, in programma per domani alle ore 18.30

Archiavata la sconfitta contro la Roma, il Torino si prepara a tornare in campo per il turno infrasettimanale valido per la quindicesima giornata, che lo vedrà affrontare l’Empoli. Il tecnico del club toscano Aurelio Andreazzoli, presenta così la sfida: “Sarà una partita complicata perché diversa dalle altre, come quella vista col Verona. Il tipo di gioco è lo stesso e mi affascina molto. Complimenti agli allenatori che riescono a realizzarlo. Il Toro ha un organico importante, guidato benissimo, ma abbiamo accumulato qualche esperienza e cercheremo di sfruttarla. Loro hanno diverse assenze, ma in panchina ci sono giocatori come Pjaca, Zaza, Sanabria. Non mi sembra abbiano grossi problemi nell’affrontare questi imprevisti“.

Andreazzoli: “I ragazzi stanno facendo quello che ho cchiesto. Voglio gratificare tutti”

Sui cambi: “Si può cambiare per necessità o per scelta senza guardare troppo la resa, perché i ragazzi stanno facendo quello che gli ho chiesto. Hanno interiorizzato il gioco ed è un buono sostegno per la fase di possesso e di non possesso. Quando conosci una situazione è più facile entrare in scena da protagonisti. Resta un periodo con tante partite da affrontare, per cui dovremo fare un ragionamento sotto questo punto di vista, come già fatto in passato. Abbiamo la fortuna di avere un gruppo di giocatori che ti dà la possibilità di sostituirli l’uno con l’altro. L’intenzione nostra sarebbe quella di gratificare tutti a turno quindi vedremo di volta in volta. Qualcosa faremo in questo senso, anche se non so ancora chi cambieremo“.

Andreazzoli: “I gradi da titolare non li ha nessuno. Non c’è una linea definita”

Sui singoli: “Sono molto soddisfatto di ciò che Parisi sta facendo. Sia lui che Henderson, che non erano al meglio sono scesi in campo con qualche strascico e hanno offerto una grandissima prestazione. Domenica scorsa è uscito per crampi, fattore che avvalora anche ciò che la squadra ha fatto a Verona. I gradi da titolare comunque non li ha nessuno, forse il portiere per come è andata finora, ma se la devono giocare tutti. Non c’è una linea definita

Sulle rimonte: “La rimonta contro la Fiorentina? Le doti morali incidono molto oltre al lavoro che viene fatto, sulle convinzioni e sul non accettare gli eventi avversi. Gli episodii negativi sono normali all’interno di una gara, quindi va messo nel novero delle situazioni normali. Noi siamo allenati a reagire nelle situazioni negative. Stiamo lavorando bene e stiamo crescendo. Ci dobbiamo salvare, siamo nel girone di andata e sarebbe stupido fare calcoli “.

Aurelio Andreazzoli
Aurelio Andreazzoli

TAG:
home

ultimo aggiornamento: 01-12-2021


2 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
ale_maroon79
ale_maroon79
8 mesi fa

Ottimo allenatore, che mi piace soprattutto per via di quella faccia da cattivo dei film di James Bond.

fringomax
fringomax
8 mesi fa

tecnico sottovalutato e molto preparato

Juric: “I ragazzi meritavano di più. Belotti? Si è stirato”

Juric: “Belotti out? E’ un giocatore come gli altri. Al Toro livelli bassi su tante cose”