La conferenza stampa di Ivan Juric alla vigilia di Torino-Empoli, partita del turno infrasettimanale di Serie A

Ivan Juric presenta in conferenza stampa Torino-Empoli: “L’Empoli è una squadra che gioca bene, è una società che lavora bene. Tutti i punti che hanno fatto li hanno meritati, anche contro la Fiorentina. Rischia molto, gioca un calcio moderno, giocano allo stesso modo sia in casa che fuori. Noi dobbiamo continuare sulla nostra strada, fare una grande prestazione e vincere, sarebbe un bel modo per festeggiare i 115 anni di storia. Belotti? Lui è un giocatore come gli altri, quando si fa male Djidji è uguale a quando si fa male Belotti. La gente va avanti. Mi spiace per il Gallo perché stava dando segnali molto importanti. Metà febbraio come data di rientro mi sembra un po’ esagerato”.

“Singo e Buongiorno sono a posto”

“Infortuni possono cambiare il modulo? Mai. Al posto di Djidji ci sono Zima e Izzo, al posto di Belotti c’è Sanabria. Non ci sono problemi”. Ancora un punto della situazione sugli infortunati: “Djidji ha un piccolo infortunio, starà fuori domani e poi si vede. Singo e Buongiorno si sono allenati ieri, sono a posto. Mandragora prosegue nelle cose che deve fare lui, Ansaldi sinceramente non lo so”.

Juric sui tifosi: “Allo stadio c’è sempre un bell’ambiente positivo verso la squadra, spero che continui così”. Sulla leadership nella squadra: “La mia sensazione è che la squadra stia crescendo benissimo. La partita di Roma è stato un altro segnale positivo, mi spiace per loro perché quando fai prestazioni così devi portare via punti. L’unico momento che non mi è piaciuto di Roma sono stati i minuti successivi al primo gol, abbiamo perso la concentrazione. I ragazzi stanno crescendo bene, possiamo fare passi in avanti non tanto a livello caratteriale ma nei particolari. E questo arriva col tempo”.

“Al Toro livelli bassi su tante cose”

Il tecnico traccia un bilancio degli ultimi cinque mesi: “Penso che noi stiamo ponendo le basi per fare. Abbiamo fatto i primi passi. Devo portare grande rispetto per tutti i giocatori, non sbagliano un allenamento nemmeno quelli che giocano poco, è proprio stima umana la mia. L’ambiente era depresso, ma vedo voglia di migliorare. Siamo a livelli bassi su tante cose: il calcio è andato avanti, bisogna migliorare tanto su mille cose, come capire quali giocatori servono, il livello dei campi. Se c’è la giusta umiltà e la giusta capacità si può fare, le basi ci sono”.

“Abbiamo fatto solo ieri l’allenamento, giochiamo tante partite e bisogna recuperare bene. Loro possono crescere. Di Brekalo leggo che è discontinuo, ma io sono contento. Pjaca può tornare in forma e su Praet già ne ho parlato. Ci sono alcuni aspetti da migliorare, come controlli la palla, dove Brekalo viene a prendere il pallone, a volte tende a stare troppo in mezzo”.

Sul mercato: “A luglio e agosto si fa il mercato. Noi potevamo fare meglio. Gennaio non mi piace, questi ragazzi lavorano cinque mesi, se ci sono situazioni particolari e arriva qualcuno che può alzare il livello allora sì. Ma si farà poco”. Su Mandragora: “Non va tutto liscio quando ti operi due volte sullo stesso ginocchio. Ora vedremo questa settimana e proveremo a reinserirlo in gruppo. Ma mi aspettavo questi tempi di recupero”.

“A Roma abbiamo giocato meglio che contro l’Udinese. Io vedo la squadra che affronta le partite sempre nel modo giusto, provando a fare. L’altro giorno abbiamo subito veramente poco e abbiamo attaccato, senza riuscire a fare gol. Non so dove sia la verità sul fatto che non abbiamo ancora fatto punti da situazione di svantaggio, spero sia solo una casualità”.

Ivan Juric
Ivan Juric
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 01-12-2021


39 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)
Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)
8 mesi fa

Zerotrino senza cuore. Ed i sacrifici che fa il nano, non li tiene in conto.

granata13
granata13
8 mesi fa

Certo che un allenatore che era a Verona e ripeto, Verona non Barcellona, che dice che al Toro siamo a bassi livelli su tante cose, be la dice lunga..il mister, a livello di gioco ha fatto per me passi inimmaginabili, quindi complimenti, ma ora fuori i punti, sono quelli che… Leggi il resto »

thethaiman
thethaiman
8 mesi fa
Reply to  granata13

E cosa c’è di non vero sul basso livello su tante cose per quanto riguarda il Toro? Vivi su Marte forse?

granata13
granata13
8 mesi fa
Reply to  thethaiman

Come al solito uno parla e da giudizi senza aver capito cosa uno dice..mi sa che su Marte vivi tu e se ci resti fai pure bene..

granata13
granata13
8 mesi fa
Reply to  granata13

Ovvio che juric dicesse cose giuste..piuttosto cosa c’è di non chiaro in quello che ho detto.. Boo

maximedv
maximedv
8 mesi fa
Reply to  granata13

Lo diceva anche a Verona. Poi non so se lo direbbe anche a Barcellona

10genà
10genà
8 mesi fa

tiro a Juric…nuooo! Si tirerà da solo come gli altri. Ha semplicemente la credibilità di Gariboja o del Gatto e la Volpe. Sputa ne piatto dove mangia un giorno sì e l’altro pure e se Mazzarri era il Piangina, questo è una Lagna. poi grazie al Cielo esistono pareri e… Leggi il resto »

ale_maroon79
ale_maroon79
8 mesi fa
Reply to  10genà

Se dice che al Toro è tutto bello allora è un aziendalista servo di Cairo, se dice che le cose non funzionano allora è un ingrato che sputa nel piatto in cui mangia. Mettiamoci d’accordo. Per l’allenatore parla il campo, e il Toro ora gioca a pallone (al contrario degli… Leggi il resto »

maximedv
maximedv
8 mesi fa
Reply to  ale_maroon79

Ma infatti i conti si faranno alla fine. Vedremo quanti punti farà e quindi se si sarà meritato i 2 milioni. Poi, essendo un po’alla Mourinho, ovviamente c’è chi si esalta alle sue interviste e chi lo considera un paracul arruffapopoli. Ognuno ha la sua opinione, non conoscendolo personalmente. La… Leggi il resto »

10genà
10genà
8 mesi fa
Reply to  maximedv

alla fine 45-49 punti, così senza saper leggere e scrivere. aziendalista? boh penso lo sia, ma è dura, cambia versione in base ai venti e alle pressioni in ballo sul Polo Nord…Custì l’è forb come Garibuja…..

Andreazzoli: “Il gioco del Torino mi affascina, ma sfrutteremo la nostra esperienza”

La probabile formazione del Torino: Juric rilancia Zima, Sanabria in attacco