Torino-Brescia, le dichiarazioni di Cristian Ansaldi dopo la sfida

Ansaldi: “Vittoria che dà fiducia. L’Inter? Ora cambiamo approccio con le big”

di Veronica Guariso - 8 Luglio 2020

Le dichiarazioni di Cristian Ansaldi dopo la vittoria in rimonta per 3-1 del Torino contro il Brescia, che avvicina i granata alla salvezza

Al termine della sfida tra Torino e Brescia, vinta dai granata in rimonta, ai microfoni di Torino Channel Cristian Ansaldi ha così commentato l’importante successo ottenuto: “E’ un momento particolare in cui in ogni partita può succedere di tutto fino al fischio finale. Noi dobbiamo pensare innanzitutto a subire di meno, perché rimontare come abbiamo fatto oggi non è sempre facile. Dobbiamo lottare partita dopo partita e conquistare più punti possibile“. Poi sul fatto che gli stadi siano vuoti ha commentato: “Giocare senza tifosi pesa molto anche perché i nostri hanno tanta grinta e passione. A noi spetta migliorarci e dare loro soddisfazioni”.

Torino, Ansaldi: “A San Siro importante fare punti”

Ansaldi è poi tornato sull’episodio del vantaggio del Brescia:“Ne abbiamo parlato nell’intervallo. In fase di non possesso io sarei dovuto salire a prendere il loro terzino, Martella, mentre a Bremer spettava occuparsi del giocatore che marcavo io, SpalekLo abbiamo fatto e anche per questo nella ripresa è stata un’altra partita”. 

Lunedì il Torino sarà impegnato sul campo dell’Inter: “Dobbiamo cambiare il modo di approcciare queste partite contro le squadre forti. Di solito pensavamo di dover concentrarci solo su quelle più abbordabili ma ogni partita mette in palio punti e noi di questo abbiamo bisogno. A San Siro sarebbe importante fare punti”.  

A fine partita Longo ha poi riunito tutta la squadra a centrocampo: “Cosa ci siamo detto? Nell’abbraccio finale ci siamo detti che questa vittoria deve darci fiducia, deve farci credere maggiormente nelle nostre qualità. Questo è molto importante”. 

Cristian Ansaldi
Cristian Ansaldi in azione