L’argentino Ansaldi ha commentato la sconfitta del Torino contro il Cagliari, nella giornata che ha segnato il ritorno di Mazzarri

Prima partita da titolare per Ansaldi dopo quattro mesi, anche se il risultato non ha premiato né lui né il Torino: “Si fa il massimo per quello, trovare il risultato è la cosa più importante e in questo mese di febbraio non abbiamo fatto quello che volevamo. Dobbiamo continuare a lavorare, è la strada giusta”, ha spiegato l’argentino. “Sapevamo che oggi sarebbe venuta tanta gente allo stadio, per questo dispiace ancora di più. La squadra sta facendo bene, con cuore e con grinta, sta dando tutto, ma mancano i risultati, manca qualche gol”. Ancora sui tifosi: “Sono speciali per noi, sentiamo il loro sostegno”. Su Belotti: “Siamo tutti contenti. Era difficile dopo tanto tempo fermo per infortunio, specie per chi come lui era abituato a giocare sempre, lui è la nostra bandiera, sono contento perché sta iniziando a fare bene di nuovo”.

Ansaldi su Vojvoda

Su Vojvoda: “Un giocatore completo, molto simile a me, può utilizzare tutti e due i piedi, il mister gli sta dando fiducia”. Sulle prossime partite e sull’annata: “Spero che questo periodo passi in fretta, la strada giusta è quella del lavoro, con l’obiettivo di fare bene, speriamo a marzo di iniziare a prendere i tre punti. L’obiettivo? Iniziare di nuovo a vincere perché è quello che dà fiducia, mentalmente e fisicamente aiuta“.

Cristian Ansaldi
Cristian Ansaldi
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 27-02-2022


2 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
salacercipersempre
salacercipersempre
2 mesi fa

Da un sito per i tifosi del Toro e il sistema si pretendono interviste dirette non il passar veline di terzi o registrare dichiarazioni. Redazione fate inchieste ed interviste con delle vs domande. Ad es: cosa pensavi Ansaldi per cui ti sei perso l avversario sul primo goal?

Filippo Bull
Filippo Bull
2 mesi fa

Spiace dirlo ma si chiede più gente allo stadio ma poi si vede una partita scialba come oggi…………

Le pagelle di Torino-Cagliari: Vojvoda e Ansaldi non pungono, Belotti non basta

Mazzarri: “Il mio addio? Dopo di me tanti allenatori, i fatti mi hanno dato ragione”