Equilibrio e occasioni, il Toro sfiora il gol con Singo, Brekalo e Djidji. Ma Bologna-Torino finisce a reti inviolate

Finisce 0-0, Bologna-Torino. I granata arrivano alla sesta partita senza vittorie, ma tornano a fare punti dopo la sconfitta interna contro il Cagliari. Spreca tanto, il Toro: Skorupski fa miracoli su Djidji e Singo, poi Brekalo manda solo sul palo una facile occasione. La partita, adesso. Senza Lukic e con Ricci dal primo minuto, la partita del Torino a Bologna inizia con un bignami del calcio di Juric: Bremer aggredisce alto Sansone, lo anticipa e si invola verso la porta, concludendo fuori col sinistro. Poi si procede da un lato e dall’altro, senza che né granata né rossoblu prendano il dominio della sfida. Svanberg avvicina la porta con un tiro di sinistro ben respinto da Singo, poco dopo ci prova Belotti da fuori ma manda altissimo. Pobega fa il trequartista, ma a palla in movimento o ferma è sempre un’arma di testa: sfiora il gol, al ventesimo, svettando su un corner di Mandragora. Il Toro cresce, attorno alla metà del tempo. E prima della mezz’ora sfiora il vantaggio due volte, prima con Singo, che scaglia un mancino a goccia che Skorupski devia in angolo, poi con Djidji, che di testa trova l’incrocio ma lì lo aspetta – in volo – il portiere rossoblu. Il Bologna risponde a cinque dalla fine con Svanberg, che si libera su azione d’angolo e calcia, trovando la deviazione provvidenziale e fortunata di Rodriguez.

Bologna-Torino 0-0: il secondo tempo

Pronti via e il Toro sfiora il vantaggio: pressing altissimo, Brekalo ne approfitta ma, solo davanti a Skorupski, manda clamorosamente sul palo esterno. All’8′ De Silvestri gira in area al volo, ma coglie solo l’esterno della rete. Poco dopo è Belotti ad avere una palla buona per trovare la porta, ma il Gallo colpisce più di schiena che di testa e non inquadra la porta. Di testa, si diceva, Pobega è un’arma per il Toro: su punizione di Brekalo, svetta ancora il 4, che però manda alto. Singo non è nel suo miglior pomeriggio, ma si accende al 26′: sgasata e cross teso, sul quale non arrivano né Belotti né Brekalo. Il Bologna cambia tanto, Juric invece no, ma le occasioni diminuiscono col passare dei minuti, mentre crescono le imprecisioni nell’ultimo passaggio. Nel finale entra Sanabria, ma i granata non riescono più a costruire nulla.

Lukasz Skorupski of Bologna FC gestures during the Serie A football match between Torino FC and Bologna FC
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 06-03-2022


14 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Steppenwolf
Steppenwolf
2 mesi fa

Aver comandato il gioco e creato le uniche occasioni da gol della partita non mi pare poco, tanto più che giocavamo in trasferta con lo stadio pieno di tifosi (e non mi pare che il Bologna in questi anni abbia fatto sfracelli) e con Mihailovic attaccato pubblicamente dal suo presidente.… Leggi il resto »

AT72
AT72
2 mesi fa

Due cose: Praet è indispensabile e insostituibile con il materiale in rosa. Belotti è improponibile e porta pure sf1g@.

natali giancarlo
natali giancarlo
2 mesi fa

Se guardiamo al primo tempo direi che il pareggio è stato persino stretto ma senza i gol…..Il punticino per altro ci consente di muovere la classifica in attesa di un prosieguo impegnativo.Solitamente in questo periodo s’inizia a tessere la tela per la stagione successiva ma la “drammatica partita” che stiamo… Leggi il resto »

Bologna-Torino 0-0: il tabellino

Le pagelle di Bologna-Torino: Brekalo spreca, Pobega spicca sulla trequarti