Bonifazi: “Questa partita ci dà consapevolezza. Mercato? Resto al Toro”

di Francesco Vittonetto - 1 Settembre 2019

Kevin Bonifazi commenta la vittoria del Torino contro l’Atalanta per 3-2, nella quale ha realizzato il suo primo gol in maglia granata

Ai microfoni di Torino Channel ha parlato Kevin Bonifazi, colui che ha aperto le marcature in Atalanta-Torino 2-3. Il centrale ha messo a referto il suo primo gol in granata: “Fortunatamente non mi è mai mancato il gol ogni tanto. Ci dà tanta consapevolezza questa partita e non parlo solo dei tre punti. Ilicic? Secondo me è uno dei giocatori più forti della Serie A, un pittore in campo: ho una stima incredibile. Bisogna limitare le sue doti, ogni tanto ci si riesce ogni tanto no: oggi è andata bene”.

Bonifazi dopo Atalanta-Torino 2-3

Su Mazzarri: “Io l’ho avuto 6 mesi e ha dei dettami ben precisi: se ognuno li rispetta funziona. C’è uno spirito di gruppo incredibile in questa squadra. Uno vive per migliorare, non sempre ci si riesce ma se tutti facciamo il 100% prima o poi si migliora per forza“.

Sul ruolo, Bonifazi dichiara: “Io ho fatto sia centrale di sinistra, sia di destra, che a tre: nel ruolo di difensore mi ci sento ovunque quindi anche dove sto giocando mi trovo benissimo, quindi va bene”.

Bonifazi: “Calciomercato? Resto al Torino”

Il difensore poi prosegue in zona mista: “E’ una vittoria di gruppo, dopo tre giorni dalla partita in Europa trovare l’Atalanta era la cosa peggiore, perché dal punto di vista atletico è la più prestante del campionato. Oggi abbiamo dimostrato che tutti insieme possiamo toglierci grandi soddisfazioni”.

“Mi auguro di togliermi grandi soddisfazioni col Toro, anche se non dipende solo da me. Ma mi auguro di vincere qualcosa anche in prima squadra dopo averlo fatto in Primavera”. Sull’essere stato uomo-mercato: “Non l’ho vissuta bene, quando ti senti in una situazione precaria fai fatica ad immedesimarti al 100% in quello che fai, ma fa parte del nostro lavoro. Se rimarrò? Sì.

Le parole sul caso Nkoulou

Sul caso Nkoulou, ecco la versione di Bonifazi: “Nicolas ha iniziato a percorrere una strada, una sua decisione. E va al di fuori di tutto ciò che è il gruppo, la società. Non c’è solo il gruppo, a volte c’è anche il singolo. Noi gli abbiamo detto che non c’è nessun problema, secondo noi, al di fuori del campo: rimane un nostro amico. Lui lo sa, ma è lui a prendere le decisioni”.

Sull’Europa: “E’ una soddisfazione professionale importante. Ti riempie dentro. Comunque è andata è stata per tutti una bella esperienza”. Sulla partita e sui gol subiti: “Non ci sono grosse mancanze. Quando ti trovi davanti giocatori come Zapata o Gomez non puoi non concedere niente”.

Bonifazi commenta poi i nuovi obiettivi del Toro per la stagione: “Credo che verrà preparata allo stesso modo, nonostante l’eliminazione. Il Torino è una società ambiziosa, possiamo dare del filo da torcere a tutti”. Una dedica per il gol? “Alla mia ragazza, che mi ha cambiato il modo di vedere le cose”.

più nuovi più vecchi
Notificami
Sergio (Plasticone69)
Utente
Sergio (Plasticone69)

Fa doppiamente piacere vederlo titolare, visto che anche se per poco è stato un prodotto del
nostro vivaio.
stante l’infortunio di lyanco, la lentezza preoccupante di bremer, la leggerezza di djidji, per ora deve giocare al centro.

Casao92
Utente
Casao92

Sempre detto che deve giocare titolare.

Ultrà
Utente
Ultrà

alla fine…ha vinto Lui…