E' tornato il Toro: 4 gol che salvano la panchina di Mazzarri - Toro.it

E’ tornato il Toro: 4 gol che salvano la panchina di Mazzarri

di Andrea Piva - 9 Novembre 2019

Una doppietta di Belotti nel primo tempo e una di Berenguer nella ripresa permettono al Torino (e a Mazzarri) di tornare a sorridere

nostro inviato a Brescia – Un mese e mezzo dopo l’ultima volta, il Toro torna alla vittoria espugnando con un netto 4-0 il campo del Brescia. Per Walter Mazzarri questa era la partita più importante da quando siede sulla panchina granata: senza una vittoria al Rigamonti l’esonero per l’allenatore toscano sarebbe stato inevitabile. Anche per questo il tecnico preferisce non rischiare e affidarsi al consueto 3-4-2-1 con Lukic e Verdi alle spalle di Belotti. In difesa viene preferito Bremer a Lyanco sl centrosinistra. Il Brescia, con Fabio Grosso all’esordio in panchina, si schiera invece con un 4-3-2-1 con Balotelli terminale offensivo. Il Torino inizia la partita in maniera aggressiva, con Rincon che morde le caviglie agli avversari e Ansaldi che spinge sulla fascia sinistra. Al 15’ l’episodio che sblocca la partita: Verdi calcia una punizione dal limite, la palla viene deviata da Bisoli e rimbalza sul braccio di Cistana. Per Guida è rigore. Dal dischetto Belotti non sbaglia e porta in vantaggio i granata. Al 26’ altro rigore per il Toro (stavolta molto più netto) per un mani di Mateju (ammonizione inevitabile) che respinge un tiro sempre del Gallo. Ancora una volta il capitano granata è glaciale dagli undici metri e porta il Torino sul 2-0. Il Brescia non riesce a reagire al doppio colpo e sul finire di tempo rimane anche in dieci per l’espulsione di Mateju, che stende il solito inesauribile Belotti al limite.

Brescia-Torino 0-4: il secondo tempo

Nel secondo tempo, a sorpresa, il Brescia si ripresenta in campo senza Balotelli ma con Martella al suo posto a rinforzare la difesa. Il Torino al 10’ ha la possibilità di mettere la parola fine all’incontro ma Verdi, servito a centro area da Ansaldi, colpisce male il pallone e lo manda sul fondo. Quando la partita sembra in pugno ai granata il Brescia inizia ad attaccare con sempre maggiore pericolosità: all’11’ solo un super Sirigu, prima su Ayé, poi su Spalek, evita il gol delle Rondinelle. Grosso manda aumenta allora il peso offensivo della squadra mandando in campo Donnarumma per Spalek. Mazzarri risponde con Berenguer al posto di uno spento Verdi e Laxalt per Lukic. Proprio l’ingresso in campo dello spagnolo è la mossa che si rivela più indovinata: lo spagnolo, tra il 30’ e il 35’, realizza la sua prima doppietta in campionato e fissa il risultato sul 4-0. Il Torino torna così alla vittoria e Mazzarri salva la sua panchina.

più nuovi più vecchi
Notificami
DSR
Utente
DSR

È tornato il Toro…sts ceppica di caxxo!

puplax
Utente
puplax

Risultato scontato, a parte i 4 goal, tutto previsto, ci fanno vincere a Brescia per perdere con l’Inter la prox. Ormai il calcio è scontato

T
Utente
T

Classico risarcimento post-derby, ai danni di una squadra già disperata di suo, che ha un pro e un contro. PRO: 3 punti fondamentali in ottica salvezza; CONTRO: questo in panca ce lo becchiamo almeno fino a fine anno.