Il Torino si butta via: vuole difendere l'1-0 ma perde 2-1 - Toro.it

Il Torino si butta via: vuole difendere l’1-0 ma perde 2-1

di Andrea Piva - 18 Gennaio 2020

A fine primo tempo il Torino era sesto in classifica, nella ripresa si fa rimontare e superare dai gol di Boga e Berardi. Nel finale traversa di Millico

La striscia positiva del Torino è già terminata. La formazione granata perde 2-1 in casa del Sassuolo (che era reduce da tre ko di fila in campionato) e getta al vento l’occasione di agguantare, almeno per una sera, il sesto posto. Mazzarri conferma quasi interamente la stessa formazione che una settimana fa aveva affrontato e battuto il Bologna, l’unica novità è Rincon (assente a causa della febbre contro i rossoblù) che prende il posto di Meité in mezzo al campo. Il ritorno del mediano venezuelano è importante e si vede al 20′ quando, da schema d’angolo, grazie anche a una goffa deviazione di Locatelli riesci a portare in vantaggio il Torino. La partita a questo punto si accende: Djidji si immola su una conclusione di Berardi e Sirigu si supera su Caputo, dall’altra parte Belotti con il sinistro sfiora il palo e a Izzo viene annullata la rete del 2-0 (perché in precedenza il pallone era uscito). Nel finale di tempo Verdi divora il gol del raddoppio con una sforbiciata dal limite dell’area piccolo che non inquadra la porta.

Sassuolo-Torino: il secondo tempo

Il Toro aggressivo, capace di sfruttare bene le fasce e di proporre anche un buon gioco visto nel primo tempo, sembra rimanere negli spogliatoi. Minuto dopo minuto il Sassuolo acquista metri e fiducia: la scelta di Mazzarri di abbassare il baricentro della squadra, togliendo Verdi e inserendo Laxalt in posizione di mezzala, non aiuta. E’ così che al 16′ i padroni di casa trovano il pareggio grazie a una magia di Boga: l’attaccate prima supera con un tunnel Rincon, poi scaglia il pallone sotto l’incrocio dei pali, dove Sirigu non può arrivare. A questo punto ci si aspetterebbe una reazione da parte del Torino, ma è il Sassuolo che continua ad attaccare e al 28′ arriva il 2-1 firmato da Berardi. Mazzarri decide allora di passare al 4-3-3 togliendo Djidji e inserendo Millico. Proprio l’ex Primavera all’82’ sfiora il gol con una splendida conclusione a giro che colpisce però la traversa. Nel finale entra anche Meité al posto di Rincon: pochi minuti bastano al francese per commettere però diversi errori. Al 90′ è Laxalt ad avere sulla testa il pallone del 2-2, ma l’incornata dell’uruguaiano non centra lo specchio della porta.

più nuovi più vecchi
Notificami
T
Utente
T

Vittoria Sassuolo strameritata, anzi, direi stretta. Sto facendo il countdown da qui a fine maggio, quando finalmente questa sciagura devastante se ne andrà da quella panchina e scomparirà per sempre!

Fabio75
Utente
Fabio75

Speriamo…. ma il pesce puzza sempre dalla testa…. e questa mi sa che resta….

Fabio75
Utente
Fabio75

Quindi cosa c’è di nuovo? Nulla. Ennesima partita decisiva buttata nel cesso grazie ad alcuni scarponi ma soprattutto grazie al nostro eccellentissimo allenatore che, dopo il girone di ritorno del post Sinisa (vero uomo che con la rosa attuale farebbe fare un bel campionato al Toro), una stagione intera (la… Leggi il resto »

Ciccio Graziani
Utente
Ciccio Graziani

Basta, un po’ di dignità: Mazzarri a casa!!!