L’allenatore del Torino Ivan Juric commenta la partita dopo la rimonta incredibile del Toro in 4 minuti con Savva e Pellegri

Ivan Juric ha commentato Verona-Torino, gara che i granata hanno vinto in rimonta grazie alle reti di Savva e Pellegri, che hanno ribaltato l’iniziale vantaggio di Swiderski.

Le parole di Juric

“Da quando sono qui penso che per la prima volta l’abbiamo rubata. Ho avuto la sensazione di poca aggressività. Poco di tutto, poca intensità. Giustamente siamo andati in svantaggio e poi sono entrati ragazzi che hanno dato slancio. Savva che entra e segna deve essere una lezione di vita per tutti. Lazaro è un giocatore che penso potesse dare di più. Oggi è entrato benissimo, evidentemente a destra gioca meglio. Ha fatto una grande gara. Complimenti anche a Linetty e a tutti i subentrati, hanno ribaltato la squadra. Sono stati tre anni ottimi, sempre nella parte sinistra della classifica. Sono stati anni belli e vorrei che si finisse bene, con questo spirito e voglia, al di là delle tantissime assenze che ci hanno devastato. Pellegri? Sarei soddisfatto se facesse una carriera giusta, se si divertisse un po’ di più. Deve trovare stabilità in tutti i sensi. Quello che è successo nell’ultima settimana è stato pesante, anche da gestire. Secondo me se una società non è unita poi non si va lontano. A Torino in questo momento c’è tanta spaccatura e non ci godiamo i momenti. Vorrei che ci amassimo tutti un po’ di più. Questo una causa della mia mancata firma? No, vorrei che i giocatori continuino a fare bene. Vorrei che si apprezzasse che tutti vanno d’accordo e che si amano”.

Juric in conferenza stampa

L’intervista a Juric è proseguita in conferenza stampa al Bentegodi.

Baroni ha detto che il Verona meritava di vincerla

“Sono d’accordo. E’ la prima volta da quando sono a Torino che abbiamo rubato la partita. Tante volte abbiamo preso pali, non abbiamo concesso nulla agli avversari, ma non abbiamo vinto. Oggi il Verona ha fatto meglio, noi abbiamo giocato male. Eravamo vuoti, è stata una settimana pressante per tutti. Poi due ragazzini sono entrati e hanno dato la scossa. La mia sensazione è che rispetto alle ultime due partite a Verona, il Toro questa volta assolutamente non ha meritato di vincere”.

Come mai ha schierato Savva e Dellavalle? Potevano essere inseriti prima nelle rotazioni?

“Abbiamo buttato gente dentro che in questo momento ci garantisce entusiasmo e voglia. Adesso non pensiamo che questi siano meglio di chi ha fatto 50 punti, tre anni di altissimo livello…. Però sono ragazzi con entusiasmo, con voglia. Savva e Dellavalle mi sono piaciuti tantissimo, bravi. Non credo però che ora siano giocatori di Serie A. Devono continuare a crescere”.

Il bello viene da adesso?

“Stiamo facendo una stagione eccezionale. E si fa presto a tornare indietro di tre anni, a lottare per la salvezza, a subire umiliazioni, quando le cose non vanno bene. E’ stato invece fatto un lavoro pazzesco. Nonostante tutti gli infortuni che abbiamo avuto siamo nella parte sinistra della classifica e ora abbiamo l’occasione di riportare il Toro in Europa, a due giornate dalla fine. Mi sembra un risultato eccezionale”.

Che cosa ha detto a Savva dopo la partita?

“Noi siamo molto attaccati alla Primavera. Sappiamo tutto di loro. Quando fanno di meno li rimproveriamo, li viviamo. Sono ragazzi a posto. Sono molto contento per Dellavalle, sia per Savva. Savva ha questo spirito. Diventerà ottimo col tempo perché è un combattente”

Perché prima dei due gol il Toro non è riuscito a fare quasi nulla?

“E’ stata davvero una settimana pesantissima e io penso che la squadra dentro di sé voleva fare una grandissima prestazione. Secondo me invece questa situazione li ha bloccati. Hanno fatto male. Raramente il mio Torino in tutti questi anni è stato così bruttino. Poca intensità, poca circolazione di palla e tecnicamente male, al di là delle assenze. Tanti sono affaticati, come Zapata. Aveva questo dolore e non ce la faceva più quando si è raffreddato a fine primo tempo. Però mi ha dato disponibilità massima”

Il Torino poteva fare di più in questa stagione? C’è la possibilità di rimediare in queste due partite?

“Io penso che i ragazzi siano andati oltre e questo non è stato apprezzato. Questa è la mia sensazione. Io penso che adesso recupereremo bene. Vedremo se riusciremo a recuperare Buongiorno perché lui ci dà una spinta emotiva importantissima. Abbiamo due partite, ci giochiamo l’Europa. Siamo un punto dal Napoli. Siamo là ed è giusto provare”.

Ivan Juric, head coach of Torino FC, looks on during the Serie A football match between Torino FC and Juventus FC.
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 12-05-2024


163 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
guido 75
guido 75
9 giorni fa

Juric ciao ciao pezzo di mer da

RisToro
RisToro
10 giorni fa

Vittoria che serve solo a complicare la vita al Verona e a mandare di traverso la giornata all’idiota che ha fatto l’aeroplano.
I nostri non hanno MAI creduto alla possibilità di qualificarsi per l’Europa se no avrebbero potuto almeno metterci più grinta in tante partite.

eugenio63
eugenio63
10 giorni fa
Reply to  RisToro

Concordo sostanzialmente.

Dhrama
Dhrama
10 giorni fa

L’elefante nella stanza: Juric ha messo due primavera perché non ci credeva più, come quando a fine stagione si danno i contentini ai giocatori meno utilizzati od ai giovani che non hanno ancora esordito in serie A. Poi capita che i titolari con più esperienza siano già in vacanza e… Leggi il resto »

soloiltoro
soloiltoro
10 giorni fa
Reply to  Dhrama

Hai perfettamente ragione

eugenio63
eugenio63
10 giorni fa
Reply to  Dhrama

Concordo assolutamente con la tua perfetta analisi.

leftwing
leftwing
9 giorni fa
Reply to  Dhrama

Direi che è andata proprio cos’. Ne possiamo trarre un insegnamento?

Dhrama
Dhrama
9 giorni fa
Reply to  leftwing

Tanti credo. La squadra non è motivata, la maglia non sanno cosa sia, l’attitudine non è stata allenata, l’obiettivo coppe non era previsto ed anzi da scansare. Solo alcuni esempi.

James 75
James 75
9 giorni fa
Reply to  Dhrama

Be l’apertura di 40 metri di Della Valle per Lazaro per l’azione del cross del goal mai vista quest’anno da nessuno dei titolari, oltre che il piede devi anche pensarla una cosa così, e non in 3 settimane ma in 2 secondi, per me calcisticamente è stata tanta roba, anche… Leggi il resto »

Last edited 9 giorni fa by James 75

Rodriguez: “Contento per i gol di Savva e Pellegri, li meritavano”

Pioli: “Il Toro ha un blasone tale che è difficile accettare stagioni di medio livello”