Mazzarri: “Zaza non deve voler spaccare il mondo, esalteremo le sue caratteristiche”

di Andrea Piva - 14 Aprile 2019

L’allenatore del Torino Walter Mazzarri presenta in conferenza stampa la partita di domani (ore 12.30) contro il Cagliari

Alla vigilia di Torino-Cagliari, il tecnico granata Walter Mazzarri presenta così la partita: “Il Cagliari è una squadra che mi piace da sempre, che gioca bene. Maran gli ha dato un bel gioco e a volte ha raccolto meno di quanto avrebbe meritato. E’ una squadra che mi piace. Dobbiamo essere attenti, fare bene il nostro gioco e a essere concreti”. Mazzarri ha parlato anche di Bonifazi, autore di uno dei gol della Spal alla Juventus: Bonifazi lo seguiamo così come seguiamo tutti, l’anno scorso è stato anche qui, ha anche giocato nella parte finale e abbiamo visto cosa sa fare”.

Mazzarri: “Abbiamo bisogno del nostro pubblico per vincere”

Mazzarri ha poi parlato della difesa: “La difesa forte? Io parlo di fase difensiva. Cerco di fare sì che la squadra possa fare bene, per fare bene dobbiamo essere bravi in fase difensiva ma secondo me stiamo facendo anche della fase offensiva. Magari non riusciamo a concretizzare quanto creiamo, forse ci manca un po’ di qualità, ma stiamo facendo bene”.

Il tecnico granata ha poi fatto un appello ai tifosi: “Noi abbiamo bisogno del nostro pubblico, dello stadio pieno. Abbiamo bisogno di sentire il calore dei tifosi fino al 95′ perché ci può aiutare a fare più vittorie possibile. Questo è il nostro fortino, vorrei che tutti lo capissero, non solo le curve. Dobbiamo essere tutti uniti per portare il risultato dalla nostra parte”.

Poi su Zaza: Zaza deve stare tranquillo, deve dimostrare quello che sa fare senza voler spaccare il mondo, ha qualità, deve tirarle fuori. Se ho allenato in passato un giocatore che gli assomiglia? No, è un po’ diverso da tutti come caratteristiche”.

Mazzarri ha parlato anche di Damascan: Damascan è un ragazzo in gamba, serio, che si allena bene. Ha imparato tanto. Ci sono ragazzi più esperti di lui che per i cambi magari avranno la priorità, però se ce ne fosse bisogno domani potrebbe arrivare il suo momento”.

“Questo è un campionato difficile, dove se le squadre più piccole se non gli fai gol si chiudono. Noi abbiamo questo limite, abbiamo visto con il Parma o con la Fiorentina e tante altre volte dove avremmo meritato di vincere e non abbiamo vinto. Questa settimana ho fatto vedere ai ragazzi i filmati delle tante occasioni che abbiamo avuto a Parma e che non abbiamo neanche visto. Questo è uno dei limiti che abbiamo, l’importante domani è che facciamo una bella partita”.

Mazzarri: “Sto seguendo i Primavera, stanno lavorando bene”

Ancora su Zaza: Belotti e Zaza sono due ragazzi che hanno caratteristiche diverse, in base alle caratteristiche si fanno movimenti diversi. Belotti è più un finalizzatore, Zaza è uno che può più venire incontro. Domani cercheremo di esaltare le qualità di Simone in base anche ai giocatori che gli ruoteranno intorno”.

“A me piace che le mezzali si inseriscano, che gli esterni facciano gol. Noi con gli stessi giocatori possiamo passare dal 3-5-2 al 3-4-3 o alla difesa a quattro. Siamo una squadra duttile e i dati dimostrano che possono segnare un po’ tutti”.

Mazzarri ha anche parlato della Primavera: I Primavera li sto seguendo, ci sono dei ragazzi che sono già più maturi di altri. Rauti ad esempio ha doti importanti, ma ce ne sono diverse. Nel Settore giovanile si sta lavorando bene, ieri la Primavera è stata sfortunata, il rigore subito ha probabilmente penalizzato la possibile rimonta”.

Infine su Aina: “Aina si deve gestire un po’ perché ha avuto dei problemi agli aduttori, è un giocatore importante per noi. Poi voi sapete che per me sono importanti anche i cambi e, a differenza di Parma, avere a disposizione giocatori come Aina e Lukic per me è importante”.


più nuovi più vecchi
Notificami
gabbo
Utente
gabbo

con zaza si giocherà in 10 domani, spero di dire una cazz*ta però raramente ho visto in serie A un giocatore così demotivato (per usare un eufemismo).

Cup
Utente
Cup

Vedo che è stato cancellato un mio commento ironico: pensavo venissero eliminati solo i commenti offensivi, ma dimenticavo che questa è una redazione ‘seria’…

Giankjc (La tragedia non è morire, ma dimenticare.)
Utente
Giankjc (La tragedia non è morire, ma dimenticare.)

Domani Meité falso nuove e Berenguer, che vede il gioco prima, trequartista.
Deve essere roba buona.

X