Gasperini: “Il Torino è una diretta concorrente per l’Europa, possiamo allontanarli”

di Andrea Flora - 22 Febbraio 2019

Il tecnico dell’Atalanta, Gian Piero Gasperini, presenta in conferenza stampa la partita di domani della sua formazione contro il Torino

L’Atalanta scenderà domani pomeriggio all’Olimpico Grande Torino, di fronte ci saranno i granata di mister Mazzarri. Obiettivo comune: l’Europa League. Si preannuncia come una sfida diretta tra due rivali per le zone europee della classifica. Questo non è certamente un segreto per l’allenatore dei bergameschi, Gian Piero Gasperini, che dichiara chiaramente: “Affrontiamo una diretta concorrente. E’ una partita importante ma lo saranno anche le altre”. Gasperini sa dell’importanza della sfida ed è consapevole che una sconfitta a Torino accorcerebbe ancora di più la distanza con le altre pretendenti, tra cui proprio il Toro: “I granata vengono da un risultato importante a Napoli e se dovessero vincere ci raggiungerebbero. Noi però abbiamo l’opportunità di allontanare una diretta concorrente per l’Europa“.

Gasperini: “Gomez non gioca”

I nerazzurri sono chiamati al riscatto dopo il ko in casa contro il Milan. Gasperini vuole gettarsi quella partita alle spalle: “Milan? Dobbiamo cancellare la sconfitta e imparare ad essere più forti degli episodi per ripartire con grande concentrazione da Torino”. Inoltre il calendario della squadra bergamasca dice anche che subito dopo la partita contro il Torino, c’è un altro obiettivo da difendere e un traguardo da raggiungere per quanto possibile: la Coppa Italia.

L’Atalanta sarà impegnata mercoledì nell’andata delle semifinali, ma Gasperini taglia corto: “Non dobbiamo fare differenze, in questo periodo le partite sono tutte molto importanti. Non rinuncio a nulla, il bello è giocare partite importanti”. Infine, l’allenatore dell’Atalanta ha parlato delle condizioni di Alejandro Gomez: “Ha un fastidio al flessore che gli ha impedito di allenarsi, non è stata una settimana buona. La gara con la Fiorentina è lontana, quindi niente calcoli, ma non è in condizione di giocare. Non so se il Papu verrà in panchina”.

più nuovi più vecchi
Notificami
mcmurphy
Utente
mcmurphy

La differenza sta nel manico,questo entra in campo per vincere sempre,il nostro dice che la partita non è decisiva,della serie giochiamo nuovamente per non perdere,si capisce perché i bergamaschi sono davanti…

T
Utente
T

Avevo letto l’intervista prima da un’altra parte e mi sembra che qui ne sia riportata solo una parte

rotor
Utente
rotor

Insomma Gaspagobbo vuole darci una spallata per allontanarci,dicendoci pussa via…