Le dichiarazioni di Marco Giampaolo al termine di Torino-Spezia, match terminato 0-0 nonostante la superiorità numerica dei granata

Il Torino manca ancora l’appuntamento con la vittoria tra le mura del Grande Torino. Arriva un altro pareggio contro i granata, incapaci di sfruttare la superiorità numerica arrivata all’8′ con l’espulsione di Vignali. Giampaolo commenta così la prestazione dei suoi: “La nostra caratteristica non è quella di fare la partita. Andiamo fuori dalle nostre corde. Noi siamo bravi a farla addosso agli altri. Oggi con la superiorità numerica dovevamo fare idi più, ma siamo stati poco lucidi, poco bravi nella scelta delle giocate, anche se abbiamo provato di tutto. A creare superiorità in varie zone di campo Non siamo stati bravi nella scelta di gioco, a come occupare l’ultimo passaggio, negli ultimi trenta metri. Delle difficoltà le abbiamo avute, poi l’ultimo quarto d’ora, lo Spezia aveva sprecato, perchè poi ad andare addosso agli altri si consumano energie. Un pizzico di buona sorte non l’abbiamo avuta.“.

Giampaolo: “Oggi è tutto nero se lo guardiamo in ottica classifica”

Ancora Giampaolo: “Questo pareggio sommato alla classifica crea difficoltà ma la squadra è migliorata rispetto all’inizio. Oggi il Toro si esprime meglio rispetto ad inizio campionato. Il pareggio con la superiorità numerica crea poi delusione, sconforto perchè era una partita che dovevi vincere. Avevamo quel carico di responsabilità che bisogna avere perchè ci siamo infilati noi in queste situazioni. Analizzando la partita facciamo un’analisi tecnica. Era la quinta in tredici giorni, ci arrivi sempre corto, le partite le prepari male. Bisognava recuperare energie fisiche e mentali. Fai turn over e giri e fai, cerchi di ritagliare il minutaggio giusto. Ma sono partite preparate in modo non capillare. Oggi è tutto nero se lo guardiamo in ottica classifica, ma squadra è migliorata rispetto all’inizio. La squadra ha caratteristiche diverse da me. É una squadra fortissima nella contrapposizione, nel non farla fare agli avversari. Quando bisogna fare qualcosa in più abbiamo caratteristiche diverse. Non è di palleggiatori. Ci siamo adeguati alle sue caratteristiche. Quando la squadra deve fare una gara di consistenza lo sa fare. Quando deve fare qualcosa in più non ci riesce. Questo fa parte delle caratteristiche della maggior parte delle squadre. Sono poche quelle che hanno la qualità per mettersi lì e creare azioni offensive in continuità. Noi abbiamo un altro abito.

Giampaolo: “Non ha senso parlare ora di mercato”

Giampaolo: “All’inizio abbiamo provato a fare qualcosa di diverso e l’abbiamo abbandonato. Oggi siamo su quello che è l’abito del Toro, le caratteristiche dei giocatori. Siamo meno legati a quello che era il pensiero iniziale. Evidentemente abbiamo delle difficoltà, facciamo fatica sulla falsa riga del girone di ritorno dell’anno scorso. Abbiamo avuto tanto problemi e piano piano stiamo provando a risolverli. Mettendo insieme cose di campo ed extra. La squadra una strada l’ha intrapresa, facendo meglio nell’ultimo periodo. Poi la classifica è questa. Non abbiamo margine di errore. Giochiamo ogni partita senza poterla sbagliare. Questo può creare difficoltà psicologiche. Non possiamo sbagliare. I bonus ce li siamo giocati tutti all’inizio. Oggi si gioca ogni partita con la possibilità di sbagliare nulla. Che incontri la prima o l’ultima non ci sono più differenze. Penso che oggi siamo arrivati stanchi fisicamente e psicologicamente. La quinta in tredici giorni è tanta, al di là del turn over. Ci può essere un decadimento fisico e anche psicologico.

Sul mercato: “Mercato? Non ha senso parlarne. Ho presente la partita, come si è sviluppava e come abbiamo provato a creare la superiorità numerica. Ci siamo esposti ad alcuni contropiedi. Abbiamo provato a prenderci gli spazi ma non siamo stati lucidi nella scelta finale del passaggio o nella gestione della palla. Questo ci può stare perchè siamo arrivati non benissimo. La preparazione della partita è stata arrivata in TV. Non potevamo sbagliare nulla e quando lo facciamo. É un risultato negativo per noi.

Marco Giampaolo, head coach of Torino FC, reacts during the Serie A football match between Torino FC and Spezia Calcio.
TAG:
conferenze stampa home

ultimo aggiornamento: 16-01-2021


78 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
salacercipersempre
salacercipersempre
5 mesi fa

….Maratona ? …ma siete tutti così occupati?… ma ci si acconteta di sentire queste idiozie ? …finiamo in B senza che noi che siamo i loro clienti abbian rispote di perdona da questo pool di dementi somma di società, mister e bidoni caxasotto in braghette?

Lukbaz
5 mesi fa

Sarai ricordato come il genio del calcio che ha pareggiato in casa, con una neopromossa, in superiorità numerica per 85 minuti. Io mi sotterrerei dalla vergogna. Ma da uno che ha dato 10 al mercato fatto dal ratto e la volpe cosa aspettarsi…

oguro65
oguro65
5 mesi fa

rivoglio il toro di dorigo, quello che si vendeva le partite….almeno allora c’era qualcosa da vendere….

Le pagelle di Torino-Spezia: Sirigu il migliore, Verdi sbaglia tutto

Italiano: “Più palle gol dell’avversario, lo spirito è quello giusto”