Le parole di Marco Giampaolo al termine di Torino-Udinese: ecco come l’allenatore ha commentato la partita

Il suo Toro va sotto per 2-0 in casa, poi recupera sul 2-2 grazie a Belotti e Bonazzoli ma poi, pochi secondi dopo, si fa beffare dal ticket Pereyra-Nestorovski, che sigla il 2-3. Così Marco Giampaolo ha commentato Torino-Udinese: “Nonostante le sconfitte precedenti, il Toro aveva sempre offerto buone prestazioni, che ci tenevano a galla. Oggi racconto una cosa diversa, perché non siamo stati all’altezza. Abbiamo giocato il primo tempo con il braccino corto. Nel secondo tempo abbiamo avuto una reazione di pancia, emozionale, ma disordinata. La valutazione che faccio non è senz’altro positiva, devo essere sincero. Fin qui avevo detto che la squadra aveva fatto buone gare, oggi ci abbiamo messo del nostro”.

“Cairo è stato a cena con noi: ha fatto un bel discorso”

“La squadra ha valori superiori rispetto alla classifica. E’ strutturata in modo particolare, ma rispetto alle caratteristiche individuali è una squadra che non deve star lì. Siamo lì per merito nostro: abbiamo sperperato e non ci siamo neanche divertiti sperperando. E’ una nostra responsabilità”.

Ancora Giampaolo: “Il Toro ha fatto gare in crescendo. Oggi non mi è piaciuta la squadra. Se non hai un pizzico di coraggio non ce la fai, perché pensi troppo negativamente. Sto lavorando mattina e sera per togliere alla squadra queste insicurezze. Oggi la partita ci è pesata oltremodo. Poi quando è tutto perso butti il cuore oltre l’ostacolo, con reazione piratesca e fai due gol”.

Un giudizio sull’operato personale: “Se la squadra è lì ho le mie responsabilità, non mi nascondo. Con il club ho un rapporto chiaro, senza scorciatoie, continuo. Io cerco di fare al meglio il mio lavoro. Se mi sarà dato tempo? Io penso che domani mattina ho l’allenamento alle 9, al resto penso poco. La società è vicina, ieri il presidente Cairo era a cena con noi e ha fatto un discorso importantissimo, con contenuti. La società è lì, con noi. Siamo noi che dobbiamo assumerci le responsabilità, la palla passa a noi”.

Bonazzoli? Le valutazioni le facciamo settimanalmente, quelli che scendono in campo dall’inizio sono quelli che danno i migliori segnali. Zaza stava facendo bene in settimana, oggi ha giocato al di sotto delle possibilità. Ma il problema della squadra in questo momento non è Zaza o Bonazzoli. Vorrei che la squadra trovasse la serenità”.

Marco Giampaolo
Marco Giampaolo
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 12-12-2020


60 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)
Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)
11 mesi fa

Le uniche parole degne di un uomo sarebbero: “alleno una squadra di gente scoglioxata pagata da una società senza alcuna prospettiva il cui proprietario è un pietoso bugiardo. Peraltro io sono l’incapace che cercava.”

Trapano
Trapano
11 mesi fa

Vi prego, basta con questo strazio, ritirate la squadra dal campionato, chiedete scusa e andate affanxulo

vecchiamaniera
vecchiamaniera
11 mesi fa
Reply to  Trapano

Ci vorrebbe dignità x un gesto simile o schierare la Primavera,ma la parola DIGNITÀ in questo contesto non esiste
CAIRO GDM VATTENE👊

Filadelfia (zerotreini crescono)
Filadelfia (zerotreini crescono)
11 mesi fa

Siamo nella merd4 signori. A petto gonfio nella merd4. Il burattinaio di Masio e questo circo degli orrori chiamato CaireseFC continuano il loro triste e squallido spettacolino. E le foche ammaestrate battono le pinne. Questo siamo purtroppo. (Ri)falliamo e ripartiamo come il Parma. Questa societá mi sembra “La Cosa” di… Leggi il resto »

Udinese, Gotti: “Faccio fatica a digerire il blackout. Ma il percorso è giusto”

Cairo: “Sono deluso dai giocatori, ma ho fiducia in Giampaolo”