Le parole di Vincenzo Italiano dopo la sconfitta contro il Torino, che ha superato proprio i viola in classifica

Al termine della partita Vincenzo Italiano ha commentato così a Dazn la sconfitta della sua Fiorentina contro il Torino: “I tifosi si aspettavano la vittoria come noi, nel secondo tempo non riusciamo a concretizzare. Ci abbiamo provato, ma l’abbiamo persa nel primo tempo. Ci prendiamo i fischi”. Sui giocatori a disposizione: “Ci sono stati tanti infortuni, alcuni giocatori sono stati adattati. Qualcuno non riesce a prendere continuità, e abbiamo alti e bassi. Oggi è stato lo specchio del nostro girone d’andata”. Sul nervosismo: “I ragazzi non li vedo nervosi e preoccupati. Prima della sconfitta di Roma e prima della sosta non li ho visti così. I ragazzi dal punto di vista mentale li vedo bene”. Su Jovic: “Oggi ho provato a metterlo da 10, ha le qualità per essere decisivo, ma sta a lui”.

Vincenzo Italiano, Fiorentina
Vincenzo Italiano, Fiorentina
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 21-01-2023


5 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
T9
T9
9 giorni fa

Nemmeno io esulterei più di tanto. Abbiamo fatto un gol, preso un palo e fatto un altro paio di occasioni pericolose. Loro 2 parate di Savic, e due tiri pericolosi con Jovic e Barak. Fondamentalmente un tempo a ciascuno. Ai punti una partita da pareggio che quindi si compensa con… Leggi il resto »

Charlie66
Charlie66
9 giorni fa

Aspetta mercoledì e poi vedi 🖕

Scimmionelli
Scimmionelli
9 giorni fa
Reply to  Charlie66

Su questo non sarei troppo baldanzoso. Quando due squadre si affrontano in due partite ravvicinate sullo stesso campo (come Toro e Viola al Franchi, in campionato e coppa Italia) le due partite possono anche essere MOLTO diverse e con un risultato MOLTO diverso. Perche’ la seconda partita puo’ dipendere molto… Leggi il resto »

Charlie66
Charlie66
9 giorni fa
Reply to  Scimmionelli

è la pirlaggine di questo elemento che mi da fiducia

Scimmionelli
Scimmionelli
8 giorni fa
Reply to  Charlie66

Nessun dubbio che sia un pirla, ma anche la pirlaggine ha un limite: ormai l’allenatore non e’ un singolo, ma un intero team. Potrebbero escogitare contromosse.

Juric: “Europa? Proviamo, non rinunciamo a nulla. Con Ilic, Cairo si farebbe un bel regalo”

Seck: “Il gol di Miranchuk? Top, lui calcia troppo bene. Futuro? Voglio restare”