Le parole di Ivan Juric dopo il successo contro la Fiorentina, ottenuto grazie al gol di Miranchuk nel primo tempo

Al termine di Fiorentina-Torino, Ivan Juric ha commentato così la vittoria ai microfoni di Dazn. Il tecnico per prima cosa ha commentato la prestazione di Seck: “Stasera avevo bisogno di un giocatore che attaccare di più la profondità rispetto a Sanabria, per questo ho scelto Seck. Demba ha una bella gamba, sa essere pericoloso. Deve però migliorare ancora tanto su tante cose per essere competitivo: deve crescere col piede destro, sugli spazi stretti, nel colpo di testa”.

Juric: “Nel primo tempo potevamo fare qualche gol in più”

Poi sulla prestazione della squadra: “La squadra mi è piaciuta tanto nel primo tempo al livello di gioco, potevamo fare qualche gol in più, nella ripresa c’è stata quella bella sofferenza necessaria per portare a casa la vittoria”.

Juric ha fatto un bilancio del girone d’andata: “Vedendo anche il mercato che abbiamo fatto in estate avevo più paura, su certe situazione non avevamo fatto benissimo. Invece i ragazzi stanno facendo benissimo, abbiamo trovato Adopo che non doveva neanche essere con noi. Abbiamo fatto un buonissimo girone di andata. Se ci fosse stata una professione di lavoro diversa, senza perdere certi giocatori, potevamo fare anche qualcosa in più. Ci sono alcune situazioni che potevamo avere 6/7 punti in più”.

Su Ilic: “Ilic? Io apprezzo tanti giocatori che avevo a Verona, adesso si sono ripresi e si vede di che pasta sono fatti. Se Cairo mi fa il regalo prendendolo? Farebbe un regalo a se stesso”.

Sul suo modo di giocare: “Il mio modo di giocare? Si parla tanto delle situazioni uomo contro uomo ma non ci sofferma sulla costruzione del gioco che facciamo”.

Juric: “Europa? Non rinunciamo a nulla”

Dopo aver parlato a Dazn, Juric si è presentato anche ai microfoni di Sky: “Ricci nell’ultimo anno ha alzato il suo livello per aggressività e fisicità. Ora si sta completando moltissimo. Stasera nel primo tempo ha giocato in modo fantastico nel capire gli spazi, nel secondo tempo è stato intelligente”.

Su Miranchuk: “Per lui ho solo amore, è un ragazzo particolare e va lasciato esprimersi. Aleksej ha una media gol altissima e bisogna anche considerare che ha saltato le prime 6/7 partite di campionato. E’ un tipo di giocatore particolare, è normale che quei giocatori non abbiamo tanta continuità ma sono contentissimo. Oggi ha fatto quasi la mezzala”.

Infine, Juric ha parlato anche della classifica e della possibilità di qualificarsi a una coppa europea: “Non si rinuncia a niente, si prova e si va al massimo. Noi non rinunciamo a nulla. Siamo però tutti lì nel giro di pochi punti, noi dovremo dare il massimo fino a fine anno ma per alzare l’asticella bisognare fare qualcosa”.

Ivan Juric.
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 21-01-2023


44 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
James71
James71
17 giorni fa

Io tanto l’intervista al Mister l’avevo vista tutta in diretta su Sky quindi non avevo letto la sintesi qui, ma hai fatto bene a riportare quella integrale su Dazn PS Comunque me l’ero immaginato che non l’avessi vista altrimenti saresti stato presente nei commenti, tu non sei certo uno di… Leggi il resto »

ardi06
ardi06
17 giorni fa

Una parte di intervista di Juric su dazn : Che potenzialità ha Seck? “Stasera avevo bisogno di un giocatore che attacca la profondità più di Sanabria, che magari fa giocare meglio tecnicamente venendo in contro. Per le caratteristiche della Fiorentina preferivo che si attaccasse la profondità. Demba ha questo che… Leggi il resto »

ardi06
ardi06
17 giorni fa
Reply to  ardi06

Cmq non ho potuto vedere la partita, ma godo, finalmente godo, rimane sempre il rammarico che Juric non sia stato seguito dalla società né in estate né ormai nelle prime 4 partite di gennaio. Unica speranza è che da qui a fine mercato TDC lo accontenti

ale_maroon79
ale_maroon79
17 giorni fa

L’Europa è un bel sogno ma è improponibile se hai mezza squadra in situazione precaria di contratto.
La prossima estate si rischia di ricominciare daccapo come l’anno scorso, e io dubito che i giocatori che sanno di doversene andare tra qualche mese mettano l’anima nelle ultime partite…
Vedremo.

Scimmionelli
Scimmionelli
17 giorni fa
Reply to  ale_maroon79

“L’Europa è un bel sogno ma è improponibile se hai mezza squadra in situazione precaria di contratto….” E’ meno di mezza squadra a dover rinnovare di qui a DUE anni, circa una dozzina,, ma al tuo discorso si potrebbe controbattere che se sono in scadenza devono sudare l’anima per dimostrare… Leggi il resto »

ale_maroon79
ale_maroon79
17 giorni fa
Reply to  Scimmionelli

9 in scadenza nel 2023, 8 in scadenza nel 2024.
Se fai i conti sono 17 su 28 totali in rosa, che è ben piu di metà.
E il fatto che la situazione sia problematica non lo dico io che non sono nessuno, ma lo stesso Juric.

ardi06
ardi06
17 giorni fa
Reply to  ale_maroon79

Si è un bel casino

Scimmionelli
Scimmionelli
17 giorni fa
Reply to  ale_maroon79

Meglio. Sarebbe invece grave avere tante zavorre alla Zaza con un contratto lungo. Le scadenze sono un’opportunita’ per togliersi di torno quelli da non riconfermare e motivare quelli da riconfermare.

Ricci: “Ce lo meritavamo di fare bene e vincere”

Italiano: “Abbiamo perso la partita nel primo tempo”