Al termine di Cagliari-Torino 1-1, l’allenatore granata Ivan Juric ha così commentato il pareggio ottenuto dalla sua squadra

Ivan Juric, dopo Cagliari-Torino, ha così commentato il pareggio ottenuto dalla sua squadra contro la formazione sarda. “Ci sono state tre-quattro palle gol nella ripresa su cui avremmo potuto fare meglio. Oggi abbiamo fatto meno bene sull’aspetto del gioco, sia nel primo che nel secondo tempo: ho visto diversi ragazzi affaticati, meno lucidi. C’è un po’ di rammarico anche se la squadra ha retto bene il campo. La strada è ancora lunga, nonostante i buoni passi compiuti finora. Però ci siamo trovati in difficoltà nella costruzione della manovra, puntiamo a crescere e migliorare, questa è la mia sensazione. Però oggi è un piccolo passo indietro dal punto di vista del gioco. Il rammarico è quello di non aver fatto gol, ma è maggiore per partite come con l’Empoli dove strameritavamo di vincere vista la prima mezz’ora fatta prima del rosso a Singo, o con la Lazio”.

Juric: “Meglio nella ripresa”

“La squadra è migliorata nella ripresa, con Rodriguez che ha iniziato lo sviluppo da dietro, ma anche con Baselli. La gara è stata tosta, sapevamo che squadra avevamo di fronte, negli ultimi venti minuti ho visto una squadra diversa. Volevo dare una sostanza a questa squadra in questa stagione e ci stiamo riuscendo”, ha spiegato Juric. “Milinkovic-Savic che batte le punizioni? Prima deve imparare a giocare da dietro, deve migliorare, lui è bravo con i piedi ma non credo tirerà mai le punizioni con me”.

Juric sugli obiettivi del Torino

Poi sulla stagione: “Il mio obiettivo quest’anno è dare stabilità e intensità al gioco, ci stiamo riuscendo come squadra. Dobbiamo crescere molto a livello di gioco, dobbiamo alzare il livello. La strada è lunga: volevamo dare sostanza alla squadra, cominciare a fare le cose giuste, dimenticarci degli ultimi due anni e dei 140 gol presi.Non credo giocheremo mai bene bene, viste le caratteristiche dei giocatori. Ci sono tante cose positive rispetto al passato ma c’è ancora tanto da migliorare, anche se abbiamo giocatori di gamba e di inserimento in mezzo al campo, pur non sentendo bene il gioco. Abbiamo fatto passi avanti, specialmente con Empoli e Roma, ma c’è ancora da lavorare tanto”.

Ivan Juric
Ivan Juric
TAG:
conferenze stampa home

ultimo aggiornamento: 06-12-2021


36 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
ardi06
ardi06(@ardi06)
1 mese fa

Tutti galleggiano e galleggerai anche tu, King docet

granatadellabassa
granatadellabassa(@granatadellabassa)
1 mese fa

La situazione del Toro è paradossale. In difesa non si è quasi fatto mercato e parliamo di un reparto per due anni colabrodo. Eppure prendiamo pochi gol. In avanti sono arrivati tanti bravi giocatori ma si fatica a segnare. Non mi sarei mai aspettato questa situazione.

Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)
Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)(@vanni)
1 mese fa

Difende più alto, ma non c’è nessun “rompi partite”, costano troppo.

Denis-Joe
Denis-Joe(@elmolewis)
1 mese fa

A riguardarsi i goal mancati di ieri, quello di Praet, Zaza, Baselli e aggiungerei anche quello di Sanabria, perchè si tratta di autogoal, lui ha ciccato clamorosamente la palla solo davanti al portiere, ma anche il colpo di testa di Sanabria con l’empoli e il tiro di bremer in contropiede,… Leggi il resto »

T9
T9(@t9)
1 mese fa
Reply to  Denis-Joe

Ciccato la palla? E’ arrivato un attimo prima del portiere il quale l’ha ribattuta di nuovo, poi è carambolata sul difensore.

se proprio dobbiamo accusiamolo di non esser riuscito ad alzarla per evitare il secondo intervento del portiere ma non di averla ciccata.

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)(@foreverg)
1 mese fa
Reply to  Denis-Joe

molto vero quello che scrivi Per gol subiti saremmo 4° . Ovvio che i problemi siano altrove, e cioè avvanti ma se una volta si poteva dire che magari prendevamo pochi gol solo perchè parcheggiavamo il pullman davanti alla porta, senza avere occasioni da gol, quest’anno le occasioni ci sono,… Leggi il resto »

Le pagelle di Cagliari-Torino: Pjaca predica nel deserto. Praet, che occasione sprecata!

Mazzarri: “Abbiamo avuto più occasioni noi. Bremer è diventato un campione”