Ecco le parole di Walter Mazzarri al termine della partita pareggiata per 1-1 dal suo Cagliari contro il Torino

Al termine di Cagliari-Torino, Walter Mazzarri ha così commentato il pareggio ottenuto dalla sua squadra contro la sua ex. “Abbiamo buttato via tanti risultati un po’ per sfortuna, un po’ per colpa nostra, tipo con il Venezia e con la Salernitana. La partita è stata di base equilibrata, anche se guardando le statiche abbiamo tirato più noi e avuto più occasioni noi. Noi nel finale volevamo vincere ed è ovvio che quando ti sbilanci rischi di prendere gol in contropiede e perdere, come è capitato, ma qualche rischio con questa classifica dobbiamo prendercelo”.

Mazzarri: “Joao Pedro è un leader”

Sul gioco della sua squadra: “C’è stato un momento della partita in cui Dalbert era sempre solo ma andavamo sempre a destra da Nandez perché stava facendo bene. L’ideale sarebbe anche se Dalbert, come facevano i quindi che avevo al Napoli, arrivasse a fare gol e a chiudere l’azione”.

Mazzarri ha poi parlato di Bremer: “Keita oggi è stato in difficoltà perché aveva contro un giocatore come Bremer, giocatore che quando ero al Toro era giovane e oggi è diventato un campione. Poi nel primo tempo lo abbracciava sempre e non lo lasciava girare, sembrano fidanzati, l’arbitro non fischiava mai ma lasciamo perdere”.

Infine su Joao Pedro: “Joao Pedro è un leader, è bravo di testa e di piede, fa giocare bene gli altri. Secondo me Mancini lo chiamerà”.

Walter Mazzarri
Walter Mazzarri, Torino
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 06-12-2021


9 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Alberto Fava ( Gigi Marengo for President ).
Alberto Fava ( Gigi Marengo for President ).
8 mesi fa

.Adieu

davidone5
davidone5
8 mesi fa

E’ vero, Bremer tiene in piedi il 60% della squadra, è fortissimo ed il suo valore non può essere inferiore ai 30 mln. Bremer e Pobega sono due giocatori fortissimi ed affidabili, premesso che Pobega ritornerà al milan se andasse via come probabile anche Bremer saremmo messi male perchè sostituirli… Leggi il resto »

ale_maroon79
ale_maroon79
8 mesi fa
Reply to  davidone5

L’unica chance per fare una plusvalenza di quella dimensione è che arrivi il Manchester City o il PSG di turno. In Italia nessuna società sborsa quelle cifre per un giocatore che ha un solo anno di contratto residuo (e tanto abbiamo capito che non rinnoverà nemmeno lui). Speriamo che Zima… Leggi il resto »

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
8 mesi fa
Reply to  davidone5

solite storie. Si diceva lo stesso di inkulu. A quanto pare non è stato difficile sostituirlo Si nomina sempre l’Atalanta: quanto pezzi pregiati ha venduto? Eppure li ha sempre sostituiti alla grande ! Intanto Bremer non è ancora partito. E intanto il sostituto non è peggiore, se non altro perchè… Leggi il resto »

Ultrà
Ultrà
8 mesi fa

in compenso Baselli non gioca più…da quando se ne è andato…ammesso che ci fosse bisogno..di conferme…

davidone5
davidone5
8 mesi fa
Reply to  Ultrà

Baselli ha avuto problemi fisici dai quali non si è più ripreso completamente ed in campo lo si vede chiaramente perchè non ha più la condizione di una volta; è uno dei tanti che andava ceduto o dato in prestito già dall’anno scorso.

ale_maroon79
ale_maroon79
8 mesi fa
Reply to  davidone5

Eccerto…bastava trovare una società disposta a pagare 1,4 milioni di stipendio annuo ad un calciatore che l’anno scorso non stava nemmeno in piedi. Facile.
Il vero errore è stato nel 2017 fargli un rinnovo faraonico quinquennale.

Juric: “Oggi un passo indietro nel gioco. Obiettivo? La stabilità”

Ansaldi: “Ci sta mancando qualche gol ma siamo sulla strada giusta”