Le dichiarazioni del tecnico granata Ivan Juric al termine di Torino-Roma, sfida terminata con una sconfitta per i suoi

Si chiude in negativo la stagione del Torino, che esce dalle mura del Grande Torino sconfitto per 3-0 dalla Roma di Mourinho. Il tecnico granata Ivan Juric commenta così la prestazione dei suoi: ” Penso che potrebbe essere una grandissima sconfitta quella di oggi. ci serviva un po’ per valutare le cose. La squadra ha fatto bene il primo tempo, poi ha fatto due regali. Ci siamo sciolti un po’. Non eravamo al massimo e con squadre così queste cose le paghi. Abbiamo fatto bene la prima mezz’ora. Poi sono arrivati due erorri banali, magari per mancanza di concentrazione. È normale che si cerca di mettere gente che dà qualcosa in più”. Sui cori per lui: “Bello quando cantano il mio nome, è anche per la squadra”.

Juric sul mercato

Sul mercato: “Gli addi? C’è preoccupazione. Sono convinto che i giocatori migliorano in modo fantastico quando lavori per un po’. Diventano più fluidi crescono e perderlo mi dispiace. Noi abbiamo tanti giocatori in scadenza, prestiti con riscatti alti. La squadra ha comunque fatto un campionato di livello. sono soddisfatto. Questo ci deve servire molto. Belotti? Ne abbiamo parlato la settimana scorsa. La società gli ha parlato. Rimangono due o tre giorni e si saprà la sua decisione. Non ho sensazioni nè positive nè negative su di lui. Se rimane o andrà via, lo sparemo in un paio di giorni.

Poi sul prossimo anno: “C’è questa ossessione di andare in Europa, io vorrei provare, penso che la gente ne abbia bisogno”. Quanti giocatori servono? “Dieci. Abbiamo 6 prestiti, Bremer sarà venduto, se facciamo i conti siamo lì. Con Vagnati parliamo spesso, abbiamo le idee, vedrò il presidente la settimana prossima e deciderà lui che strada prendere”.

Juric: “Rodriguez ha grande intelligenza. È stato una sorpresa”

Su Bremer e Rodriguez: “Bremer? Chi lo prende farà un grandissimo affare. Ha fatto un campionato stratosferico. È una persona magnifica, lavora tanto e ha voglia di migliroarsi. È una delle motivazioni che mi hanno spinto a venire qua. Vedevo tante potenzialità. Sui difensori, ora c’è la tendenza a non fare reparto. Anche il Milan non fa reparto. Pioli ha fatto un lavoro eccezionale, ma accettano tutto, vanno avanti, accettano l’uno contro uno. Sono difensori moderni. Ora si cercano questi giocatori. Anche Rodriguez ha fatto un campionato strepitoso. Non ha doti fisiche come Bremer ma ha una grande intelligenza e sa gestire queste situazioni. È stata una sorpresa. Doveva andare via perchè erano scontenti di lui ma ha fatto un gran campionato. Bremer ha tutto, può giocare come vuole. Rodriguez, che non ha tutte doti fisiche, può giocare nella mia difesa aperta perchè è molto intelligente. Bremer va bene ovunque. Ho notato che ha fatto delle scalate fantastiche anche in due contro uno, letture importanti. È un giocatore completo.

“Lukic? Volevo vederlo più basso. Da quella parte c’era Pellegrini e mi andava bene, andava alla grande come caratteristiche, non è stata una cosa così clamorosa”. Su Berisha: “Lunedì ci vediamo e vediamo tutto, spero che prenderemo la strada giusta”.

Ivan Juric, head coach of Torino FC, looks on prior to the Serie A football match between Torino FC and AS Roma.
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 20-05-2022


25 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
suoladicane
suoladicane
1 mese fa

beh 10 giocatori sono molti, prevedo un calcio mercato strapieno di voci e cagate che non commenterò; la direibenefc non ha un euro quindi la vedo particolarmente difficile accontentare il mister, tanto meno con acquisti e meno ancora al 90% prima del ritiro; vedremo……….. intanto accontentiamoci del fatto che il… Leggi il resto »

ardi06
ardi06
1 mese fa

Quando parla di dieci giocatori, ormai penso si sia capito, non parla di prestiti, perciò comprare 10 giocatori con le caratteristiche che vuole Juric, pure con qualche prestito in mezzo agli acquisti a titolo definitivo, la vedo cosa impossibile per il duo cairo vagnati. Vedremo

granatadellabassa
granatadellabassa
1 mese fa

Prevedo un mercato come il precedente. Sono ancora tanti i bidoni invendibili che impediscono nuovi arrivi. Juric è l’uomo giusto al momento sbagliato.

Le pagelle di Torino-Roma: Berisha evita il peggio, per Brekalo (fischiato) errore che pesa

Buongiorno: “Ci sono le basi per puntare all’Europa League”