Ivan Juric torna a parlare dopo quasi tre mesi: conferenza stampa di presentazione di Monza-Torino all’Olimpico Grande Torino

Dopo tre mesi – l’ultima volta è stata dopo Torino-Roma dello scorso campionato – torna a parlare Ivan Juric. A breve la diretta della conferenza stampa di presentazione della sfida tra i granata e il Monza. “Perché non ho parlato finora? Abbiamo fatto un ritiro davvero brutto, con pochi giocatori, dove non era facile lavorare. Eravamo concentrati su questo, lavorando con i giocatori che c’erano, sperando che la squadra fosse completata per prepararsi al meglio per il campionato“. Un piccolo passo indietro a sabato scorso: “Contro il Palermo non ho visto una bella partita. Anzi. Ho visto tante cose che non mi sono piaciute e abbiamo lavorato tanto questa settimana per migliorare certe situazioni, come idee, come stato di forma, perché ho avuto l’impressione che non ci siamo ancora. La squadra per poter competere in serie A deve essere altra roba”.

Juric sulla squadra e sul mercato

“Penso che la squadra sia ancora incompleta a livello numerica, l’andazzo è uguale all’anno scorso, stiamo prendendo giocatori buoni che negli ultimi anni hanno fatto male, speriamo che i vari Radonjic, Miranchuk, Lazaro, qua possano dare un grande contributo. Però i giocatori non sono figurine che arrivano e li metti, serve lavoro. Noi abbiamo buttato 40 giorni allenandoci senza giocatori. Ci mancano ancora dei giocatori, è andato via Bremer, il miglior difensore della serie A, e finora non è arrivato nessuno. Non è semplice mettere giocatori dentro per come giochiamo, i giocatori hanno bisogno di tempo per assimilare le nostre richieste. Se non siamo allenati bene si fa fatica a fare il nostro calcio. Ci mancano giocatori in difesa e a centrocampo. Sulle fasce siamo a posto e in attacco sono contento che sono arrivati Vlasic e Miranchuk”.

La partita col Monza

Sul Monza: “Hanno preso giocatori importanti e hanno mantenuto una buona base dall’anno scorso, ci aspetta una partita difficilissima. Loro palleggiano bene, hanno il loro gioco. Vedremo come noi riusciremo a rispondere a questo tipo di partite. Sull’emergenza difesa: “Queste settimane abbiamo provato la soluzione Adopo in difesa, so che lui è un centrocampista e si trova meglio in mezzo ma la situazione è questa. So che non è il massimo ma so che può fare bene. La prima partita sarà difficile perché manca il difensore centrale, ma sono convinto che faremo di nuovo una squadra buona, poi dipenda da cosa faremo io e il mio staff”.

Sulla lite con Vagnati

Vagnati? Sono contento che ha avuto quella reazione quel giorno della lite. A volte avevo la sensazione che fosse un muro di gomma, così reagendo ho capito che ha voglia di reagire e fare bene per la squadra. Che rapporto abbiamo adesso? Normale. Il video della lite? Ma è stato bellissimo. Lo provocavo così tanto Vagnati che sono stato contento che ha reagito, gli ha detto che quella grinta adesso la deve trasformare per prendere un giocatore. E’ stato un bel momento, poi è stato ripreso perché il mondo ora va così. Ma è stato un bel momento”.

CONTINUA A PAGINA 2 – Gerarchia in porta / Cairo e la cessione di Bremer

TAG:
conferenze stampa home

ultimo aggiornamento: 12-08-2022


429 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
RiminiGranata
RiminiGranata
1 mese fa

Per me è andata più o meno cosi, dopo gli ultimi arrivi dei trequartisti. a gratis, mentre noi pensevamo al prossimi acquisti in difesa e magari a centrocampo e pensando e sognsndo ancora di poter rivedere almeno quanto visto lo scorso anno, Cairo ha comunicato a Juric che non arrivava… Leggi il resto »

ToroBravo
ToroBravo
1 mese fa

Juric mi sembra del tutto inadeguado per una squadra di Serie A, figuriamoci una grande (che la vedrà solo dal divano). Pur essendo un buon allenatore, è un provocatore nato, con mancanza di professionalità a livello comunicativo. Non solo non si è scusato per la lite in mondovisione (manco Vagnatti,… Leggi il resto »

Jones
Jones
1 mese fa

sportitalia lite sfiorata Juric Lukic

Monza-Torino, dove vedere la partita in TV e streaming

Stroppa: “Juric fa lavorare bene le sue squadre. Sarà una sfida difficile, di duelli”