Juric presenta Napoli-Torino, la sfida in programma domani alle 15 al Maradona di Napoli

Conferenza stampa di presentazione di Napoli-Torino per Ivan Juric: domani il Torino sarà di scena al Maradona per la sfida che aprirà la giornata di campionato dopo la pausa per le Nazionali. “In queste due settimane c’era un gruppo piccolo di giocatori che è rimasto qua e ha lavorato tanto bene, i nazionali li ho visti per la prima volta ieri. Speriamo che stanno tutti bene, bisogna andare un po’ a intuito. Giochiamo contro un Napoli che gioca davvero bene, Giuntoli ha fatto un mercato favoloso e Spalletti sta trasformando tutto questo in un bel gioco”.

Juric: “Ricci spero di averlo la prossima settimana”

“Quando vanno via tanti nazionali, hai poi dei dubbi quando tornano sulla condizione. Domani giochiamo contro il Napoli in un grande stadio, ci devono essere grandi motivazioni come al solito”.

Sugli obiettivi del Torino: “Bisogna essere molto realisti e sereni nei giudizi, bisogna mantenere la positività sapendo che ci saranno degli alti e bassi. Bisogna lavorare un po’ alla giornata senza guardare troppo alla distanza, bisogna cercare di migliorarsi tutti”.

Sulla situazione infortunati: Miranchuk è recuperato, ha fatto due settimane di lavoro senza problemi. Ricci, Pellegri e Vojvoda invece non sono a disposizione. Miranchuk è un giocatore particolare, ha una tecnica eccellente, ti fa giocare bene in attacco, può giocare sia con Vlasic che con Radonjic, decido poi oggi ma comunque c’è la possibilità che giochi dall’inizio”.

Sulle precedenti partite: “Tutte le partite che abbiamo giocato sono sempre state tirate, sia quelle che abbiamo vinto che quelle che abbiamo perso. Le prestazioni ci sono state, ho visto i ragazzi crescere. Ci sono dei giocatori nuovi e bisogna trovare ancora un po’ di sintonia, poi è chiaro che vogliamo fare più punti possibile ed essere ambiziosi. Non divido però la stagione in due mini campionati prima o dopo il Mondiale, in Croazia è sempre così il campionato”.

Sulla possibilità di fare un ritiro a novembre: “Se facciamo il ritiro durante il Mondiale? Vediamo, ci stiamo confrontando anche con le altre squadre per capire qual è la cosa migliore da fare”.

Su Ricci: “Ricci spero che dalla prossima settimana possa iniziare a lavorare con il gruppo, speravamo che già in questi giorni potesse tornare a disposizione”.

Juric ha poi parlato di se stesso: “Se io sono diverso rispetto a un anno fa? Sì, è vero. Ci sono delle situazioni che ti cambiano. Quando parti, ti confronti in certe situazioni, poi cambi comportamento a seconda delle situazioni”.

Sulla precedente partita: “Ho rivisto la partita contro il Sassuolo, anche se è stata negativa non meritavamo di perdere. Quello che voglio dalla mia squadra è che si continui a crescere, che si riuscisse a portare a casa il risultato anche quando magari non lo meriti al 100%, come ha fatto il Sassuolo contro di noi. Dobbiamo crescere anche da questo punto di vista. Mi piacerebbe fare risultato bene”.

Juric: “I gol subiti nei finali? Devono crescere i giocatori”

Juric ha parlato dei gol subiti nel finale: “I gol subiti nel finale? Abbiamo fatto l’analisi della condizione fisica e abbiamo visto che la squadra alza addirittura il livello, quindi non è un problema fisico. A Verona negli ultimi 10 minuti magari ci abbassavamo e cercavamo di portare a casa il risultato e ci è andata male due volte, per questo ho pensato che abbassarsi troppo non è l’idea migliore. Quando prendi gol alla fine sono tutti delusi, tifosi, società ma soprattutto i giocatori. E sono loro che devono crescere, darsi coraggio, parlarsi di più, guadagnare un fallo di più, dobbiamo crescere in questo, ci manca un po’ di cattiveria alla fine e questo ci ha penalizzato”.

Sulla difesa: Djidji ha caratteristiche che ci servono, è un difensore moderno, ha gamba e forza fisica, ti permette di giocare a spazi aperti. Per caratteristiche è il giocatore che vorrei sempre avere, deve migliorare l’aspetto tecnico ma caratteristiche giuste. Rodriguez è un giocatore particolare ma è fenomenale per la visione del gioco e quello che ti da. In difesa ho cinque giocatori che devono lavorare e migliorare, soprattutto Buongiorno, Schuurs e Zima che sono giovani, ma è tutta gente affidabile che può crescere ancora tanto e vogliono migliorare tanto. La difesa mi va bene così, poi scelgo chi far giocare in base anche alle caratteristiche degli attaccanti avversari, bisogna vedere anche Rodriguez che ha giocato in nazionale come sta”.

Su Karamoh: “Karamoh comincia a stare meglio, settimana scorsa l’ho visto anche scattare ai suoi ritmi. E’ un giocatore di strappi nel lungo, negli spazi ridotti non è magari come Brekalo che aveva una gestione del pallone fantastica. Ma secondo me non è ancora pronto per giocare”.

Sul gioco del Napoli: “Il Napoli fa un pressing più alto, ti vengono a prendere anche venti metri più avanti, accettano anche situazioni di uno contro uno, anche di inferiorità numerica in difesa. Sarà una partita dove ci saranno degli spazi ma anche altri momenti in cui gli avversari si abbasseranno”.

Infine sull’attacco: “In attacco con Miranchuk alziamo il tasso tecnico, anche Sanabria può crescere con un compagno di questo tipo. Alziamo il tasso tecnico in avanti”.

Ivan Juric
Ivan Juric
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 30-09-2022


30 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
granatadellabassa
granatadellabassa
1 mese fa

Io ho qualche dubbio sul fatto che nel finale la condizione atletica sia al top.

mavafancairo
mavafancairo
1 mese fa

e da cosa l’hai dedotto, se si può chiedere ? il mio dubbio invece è un altro e si chiama Pellegri… con 5mln in più ci si poteva procurare un Kvaratskhelia, o un Alvarez … ma forse gli scienziati dell’effecì hanno valutato che in un campionato del bilancio avere troppi… Leggi il resto »

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
1 mese fa
Reply to  mavafancairo

bla bla bla Ogni volta che un’altra squadra azzecca il colpo (e succede , sia chiaro) tutti a farlo notare Quando la stessa squadra si becca il pacco di turno (e anche il Napoli, come tutti, lo prende ogni tanto) ssstttttt Se il buono lo piglia il Toro ??? Altrettanto… Leggi il resto »

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
1 mese fa

Un esempio per tutti Il Novara approda in A… Novarello qui, loro si che bravi, organizzati,super. Ehm non mi pare che poi qualcuno abbia scritto: azzo almeno in parte credo che ci siamo sbagliati Il Palermo? Ricopio quanto scritto sopra per il Novara Falliti? Ops, nessuno che scriva, forse abbiamo… Leggi il resto »

valter1
valter1
1 mese fa

Certo che fa’fuoco con la legna che ha da ardere, ma ha le idee chiare, molto chiare. E le trasmette….

Scimmionelli
Scimmionelli
1 mese fa

Se le situazioni cambiano, non si potrebbe anche fare qualcosa per evitare di beccare sempre un gol nei finali di partita, visto che e’ una situazione che viviamo quasi ogni maledetta domenica? Zerotreini: per favore non venitemi a dire che e’ colpa solo della mancanza di alternative in panchina se… Leggi il resto »

tmatteo64
tmatteo64
1 mese fa
Reply to  Scimmionelli

Con gli interpreti dell’anno scorso col Sassuolo della partita scorsa avremmo vinto. Quest’anno abbiamo fatto pena. Qualche motivo ci sarà.
Solo chi ha le fette di salame sugli occhi o, cosa più probabile, è evidentemente fazioso, può fare affermazioni come le sue

mik69
mik69
1 mese fa
Reply to  Scimmionelli

Sono giorni che ogni tanto vengo a leggere e leggo tante tue stronxate..ultimamente sei diventato compulsivo e caso strano scrivono meno altri compulsivi…mha..comunque, sei vomitevole come tifoso granata…vai affan
culo mer da . Smettila di commentare, tu sei pa zzo

mavafancairo
mavafancairo
1 mese fa
Reply to  Scimmionelli

quindi ??? pullman davanti alla porta ? magari quello dell’effecì ?

per segnare invece un gol su punizione (roba che non succede dal 2015) o per vincere un po’ più spesso con le big (evento rarissimo dal 2005) quali accorgimenti tattici suggerisci ?

Vojvoda, l’esito degli esami non è dei migliori: lesione muscolare

Spalletti: “Il Torino è un brutto cliente. Occhio ai lanci di Milinkovic-Savic”