Alla vigilia di Torino-Udinese, l’allenatore granata, Ivan Juric, presenta in conferenza stampa la partita

È la vigilia di Torino-Udinese e, come sempre prima di una partita, per il tecnico granata, Ivan Juric, è il momento di presentare in conferenza stampa la gara. Ecco le sue parole. “Domani ci aspetta una grande battaglia contro una squadra fisica, tosta, che ha anche elementi molto forti, di qualità. E’ strana la posizione che ha in classifica l’Udinese. Dovremo fare una grande partita. Domani per noi sarà importante che ci sarà tanto pubblico, che si senta il sostegno, che ci sarà un bell’ambiente. Speriamo di fare bene”.

Può farci il punto dell’infermeria?

“Non ci sarà Linetty che ha un problema al polpaccio e domani non sarà presente. Poi mancheranno sempre Schuurs e N’Gessan”.

Può giocare Soppy al posto di Bellanova?

“Soppy può essere un’opzione domani a destra al posto di Bellanova, anche sto ancora pensando”.

Come vede la coppia Zapata-Sanabria?

“Sanabria e Zapata spero che continuino così, stanno facendo bene, parlano la stessa lingua, si completano a vicenda. Spero che continuino a segnare”.

Ha fatto 100 partite al Toro, ha parlato con Cairo per il futuro?

“Fare 100 panchine in una squadra è una bella cosa, sono orgoglio, contento di essere riuscito a durare così a lungo. Poi per il resto, il rinnovo, si vedrà più avanti”.

Non ci sarà Linetty, chi lo sostituisce?

“Torna Ricci titolare, Tameze resta in difesa”

Quanto è importante la partita di domani?

“Hanno cambiato allenatore, ma hanno qualità, sono pericolosi sui calci piazzati, in contropiede. Per noi è un grande esame per la mentalità. Voglio vedere il mio Toro concentrato, sul pezzo, che gioca bene, che non concede agli avversari. Il risultato poi dipende da tante cose ma voglio vedere una grande prestazione”

Cosa pensa della sentenza della Corte Europea su Superlega?

“E’ buono che non ci sia più il monopolio di Fifa e Uefa, sul calendario che fanno e molte altre cose non sono d’accordo. Sulla Superlega non sono assolutamente d’accordo, non sono d’accordo a un campionato che esclude il merito. Ma sono d’accordo che si cerchino altre soluzioni che scuotano un po’”.

Non ha l’idea che il calcio si stia affossando?

“No, il calcio sta diventando più bello, scientifico. Le grandi squadre giocano troppo, poi si hanno tanti infortuni. Anche con tutte le competizioni che hanno le nazionali. Il calcio però è sempre affascinante, è sempre più potente, è sempre più bello”.

A che punto è Zapata?

“La condizione è top, è una bellezza avere gente così, con questa voglia, questa intensità di allenamenti. E’ un professionista davvero esemplare”.

Come hai visto la squadra questa settimana?

“Vedo la squadra bene, poi vedremo domani. Ma tutte le sensazioni negative che avevo prima non ce le h più. Gli allenamenti si fanno giusti, con la giusta concentrazione. Abbiamo intrapreso un cammino giusto, dobbiamo continuare, non prendere schiaffi per ripartire”.

Ti aspetti rinforzi per gennaio?

“Non abbiamo ancora parlato, siamo tutti concentrati su domani, poi su Firenze. Poi vedremo se servirà qualcosa. Non abbiamo ancora affrontato l’argomento”.

C’è una statistica che dice che il Toro è una delle squadre che fa più passaggi prima di arrivare alla conclusione, è una sua idea di gioco?

“Ci sono due fasi dove lavoriamo molto, quando rubiamo la palla alta cerchiamo di andare subito in avanti. Quando costruiamo da dietro invece vogliamo avere pazienza, andare più piano, avere pazienza. La seconda fase sta andando meglio rispetto alla prima. In questi due anni potevamo fare meglio, ci sono dei miglioramenti ma si poteva fare anche meglio”.

Ivan Juric
Ivan Juric
TAG:
conferenze stampa home

ultimo aggiornamento: 22-12-2023


16 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
James71
2 mesi fa

Solita colazione con la conferenza stampa del Mister (formato video) condivido in pieno che quello che conta sia fare una prestazione all’altezza del Toro, mentre il risultato è sicuramente molto importante, ma (come abbiamo visto anche nelle settimane scorse…) non è detto che rispecchi sempre i meriti del campo 😉… Leggi il resto »

oldtg
oldtg
2 mesi fa

Linetty fuori? Una grossa disdetta per domani! Anche la mancanza di Bellanova preoccupa.

Claccone
Claccone
2 mesi fa

Il problema di Linetty non ci voleva perché nell’economia del centrocampo è funzionale, pazienza tanto si sa che non siamo fortunati…

Anche l’assenza di Bellanova si farà sentire, però la dobbiamo vincere “a tutti i costi”!!

SFT

Verso Torino-Udinese, Cioffi: “Contro il Torino non staremo bassi, sono fisici”

La probabile formazione del Torino: torna Ricci in mezzo al campo