Al termine della partita tra Sassuolo e Torino, Valentino Lazaro ha commentato l’1-1 finale ai microfoni di Torino Channel

Al termine di Sassuolo-Torino, Valentino Lazaro ha così commentato il pareggio ai microfoni di Torino Channel: “Penso che abbiamo iniziato bene, i primi 25 minuti abbiamo creato tante occasioni ma non abbiamo gol. Il Sassuolo invece alla prima occasione ha segnato. E’ stata poi una partita aperta, non era facile ma abbiamo sempre creduto di poterla aggiustare: abbiamo fatto l’1-1, abbiamo provato a vincere e siamo un po’ tristi per non esserci riusciti”.

Lazaro: “Ho lavorato tutti i giorni per tornare”

Lazaro ha poi parlato del suo ritorno in campo e dell’assist: “Sono stato fuori quasi tre mesi, ho iniziato ad allenarmi con la squadra solamente una settimana fa ma ho lavorato con il mio fisioterapista in Germania molto durante la sosta, senza giorni liberi. Manca ancora qualcosa per essere al 100%, ma sono contento di essere tornato e non vedo l’ora di giocare le prossime partite. Subito assist a Sanabria? Anche con la Salernitana, quando mi sono fatto male, avevo lasciato con un assist a Sanabria”.

Infine, il terzino ha parlato della prossima partita, contro la Roma: “Mi ricordo bene la partita contro la Roma, avevamo fatto un’ottima partita potevamo vincere. Adesso giocheremo in casa nostra e vogliamo vincere. Da domani iniziamo ad allenarci, io non vedo l’ora di tornare a giocare”

Valentino Lazaro
Valentino Lazaro
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 03-04-2023


1 Comment
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
James71
1 anno fa

“Tristi per l’1-1, volevamo vincere. L’assist? Pure quando mi sono infortunato l’avevo fatto” eh sì e aveva segnato Sanabria di testa anche allora ed era finita 1-1 con tanti rammarichi anche allora, ma stavolta almeno siamo stati noi a riprendere il sassuolo e per come si era messa (vedi 2-0… Leggi il resto »

Le pagelle di Sassuolo-Torino: Radonjic è il migliore, Schuurs il solito muro

Dionisi: “Bicchiere mezzo pieno per la prestazione. Risultato giusto”