Lazaro ha parlato al termine della gara tra Torino e Napoli, vinta dai granata per 3-0: per l’austriaco un assist a Buongiorno

“Oggi abbiamo giocato molto bene nel primo tempo, con grinta e voglia di vincere. Siamo felici per il gol nella prima frazione, che ci aiuta per il secondo tempo. Dobbiamo continuare così. Sono felice per l’assist, ma non sono mai soddisfatto, vorrei sempre fare di più”, ha spiegato Lazaro a Torino Channel dopo la vittoria del Torino per 3-0 sul Napoli. “Calci piazzati? Ne parliamo tanto, oggi è andata bene. C’è stato un bel blocco per Buongiorno. Dobbiamo mantenere questo mood anche nelle prossime partite, dobbiamo giocare con questa voglia di vincere e di fare gol. Questa squadra ha tante qualità. Nel girone di ritorno voglio fare più dribbling e assist, vediamo”.

Lazaro sul fallo di Mazzocchi

A Sky, Lazaro ha poi aggiunto un commento sul fallaccio da rosso subito da Mazzocchi: “Sapevo da subito che sarebbe stato cartellino rosso. Non dovrebbero esserci certe cose, fortunatamente io sto bene. Ricordo esattamente un anno fa che mi sono fatto male all’altro ginocchio con la Salernitana. Non voglio parlare di lui, sono solo contento per la vittoria”.

Valentino Lazaro of Torino FC in action during the Serie A football match between Torino FC and SSC Napoli.
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 07-01-2024


14 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Scimmionelli
1 mese fa

Lo scandalo e’ che gli abbiano dato una sola giornata di squalifica. Ne avrebbe meritate tre.

leftwing
leftwing
1 mese fa

Ho visto e rivisto il fallo. 3 mesi 3 di squalifica.

Ezio1957
Ezio1957
1 mese fa

In effetti per me sto v. Lazaro è 1 mistero. La scorsa stagione ebbe un avvio difficoltoso poi si mise in carreggiata e prese a giocar bene fino all’ infortunio che l’ ha tenuto fuori per parecchi; da allora non è più stato lo stesso, e dire che qualità ne… Leggi il resto »

Napoli, Meluso: “La squadra è irriconoscibile. Piena fiducia in Mazzarri”

Genoa, Gilardino: “Out Ekuban e Thorsby. Problema per Malinovskyi”