Il direttore sportivo del Napoli, Mauro Meluso, è intervenuto ai microfoni di DAZN al termine di Torino-Napoli

Al termine di Torino-Napoli, gara persa dagli azzurri per 3-0, il direttore sportivo Meluso ha rilasciato una lunga intervista ai microfoni di DAZN in cui ha analizzato il momento del club partenopeo.

Le parole di Meluso

“Abbiamo aspettato che mister Mazzarri scendesse dalla tribuna e abbiamo fatto una piccola riunione. Poi siamo andati a parlare con la squadra, ma quello che ci siamo detti resta tra noi. Ci scusiamo con i tifosi, la squadra è irriconoscibile. Porteremo subito dei correttivi, faremo qualcosa per stimolare i giocatori e per tornare alla normalità. Anguissa e Osimhen sono via per la Coppa d’Africa e per noi sono molto importanti. Non è una giustificazione, ma queste defezioni ci hanno condizionato. Politano ha avuto un problemino muscolare e anche Juan Jesus non era al meglio. Ripeto, non cerco alibi, ma è un’analisi a 360 gradi. Ritiro? Domani ci ritroviamo al centro sportivo, poi vedremo cosa fare. Mazzarri gode della massima fiducia da parte di tutti e non c’è nessuna riflessione in merito. Chi gioca nel Napoli è da Napoli, al di là di chi manca. Nessuno vuole nascondersi o non prendersi le sue responsabilità, ma al momento negativo si aggiungono altre negatività. Le occasioni di Raspadori se concretizzate avrebbero portato magari a parlare di un’altra partita, senza gettare la croce addosso al ragazzo. Chi va in campo è giusto che si prenda le sue responsabilità”.

Players of SC Napoli look dejected during the Serie A football match between Torino FC and SSC Napoli.
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 07-01-2024


2 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
T
T
1 mese fa

Non c’era nessuna altra partita di cui parlare, Meluso. Oggi avreste perso comunque.

Scimmionelli
1 mese fa

Dopo aver visto Mazzocchi all’opera i Napoletani saranno contentissimi della campagna acquisti di Meluso a Gennaio

Torino, Sanabria: “Contento per il rinnovo. Oggi la concentrazione ha fatto la differenza”

Torino, Lazaro: “Mazzocchi? Certi falli non dovrebbero esserci”