Prima Wilfired Singo, poi Yann Karamoh sono stati vittime di ululati razzisti da parte dei tifosi della Lazio

Come riporta La Gazzetta dello Sport, Wilfried Singo e Yann Karamoh sono stati vittime di ululati razzisti da parte dei tifosi laziali: è questa la nota peggiore della partita dell’Olimpico. A essere bersagliato per primo è stato il terzino ivoriano, preso di mira quando prendeva il pallone dalla Curva Nord, poi ululati razzisti si sono distintamente sentiti anche ai danni di Karamoh.

Yann Karamoh e Wilfried Singo
Yann Karamoh e Wilfried Singo
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 22-04-2023


16 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
mas63simo
1 anno fa

Io rimango convinto che la migliore risposta è segnargli un gol in faccia.

dadde
dadde
1 anno fa

Ma il bello che anche loro hanno in squadra giocatori di colore , hanno un presidente che rispecchia i tifosi, gente di M…

T
T
1 anno fa

I soliti episodi vergognosi. Da id1oti prendersela con persone, che oltre tutto sono anche atleticamente nettamente superiori! Semmai potrebbe starci l’invidia.
Io però non posso parlare, sono sempre stato il più razzista dei razzisti. Verso i gobbi. Non riesco a transigere verso tale inferiorità mentale.

Vlasic: “Sono felice per me e per tutta la squadra, la mia forma sta crescendo”

Gasperini: “Il Toro ha grande identità, Juric valorizza i giocatori”