Il terzino riscatta l’errore iniziale in pieno recupero, Moretti impreciso: le pagelle di Crotone-Torino

SIRIGU 6: incolpevole sui gol del Crotone, penalizzato da una difesa che si lascia sorprendere con troppa facilità. Dopo il 2-2 in pieno recupero del Toro è attento sulla conclusione di Nalini, neutralizzata con sicurezza.

DE SILVESTRI 6.5: da una sua ingenuità nasce il gol del vantaggio di Rohden. Si riscatta al 92′, regalando al Toro un punto ormai insperato: nonostante una partita sottotono è lui che salva i granata.

N’KOULOU 6: qualche sbavatura qua e là, ma non commette errori decisivi. La difesa, però, resta ancora sotto esame.

MORETTI 5.5: l’infortunio di Lyanco lo rilancia. Nel gol del 2-1 si fa anticipare da Simy, che serve poi Martella, l’autore della rete.

MOLINARO 5: prestazione che non entusiasma. Vince il ballottaggio con Ansaldi ma il dubbio resta: è davvero il caso di insistere ancora con il terzino titolare?

RINCON 6.5: la solita prestazione di sostanza da parte del venezuelano, si capisce perché Mihajlovic lo sceglie nonostante sia rientrato solo giovedì dagli impegni con la Nazionale   (st 36′ BOYE SV).

BASELLI 6: la prima gara dopo la sciocchezza nel derby non sarà ricordata a lungo, tuttavia guadagna la sufficienza grazie a qualche pallone recuperato.

FALQUE 7: dei quattro là davanti è il migliore, e non è solo per il bel gol che aveva riportato in parità la squadra granata, ma per una gara intensa anche nei momenti di difficoltà del Toro, primo tempo compreso. Pochi secondi prima del fischio finale la mancanza di lucidità non gli permette di gestire al meglio una grande occasione.

LJAJIC 6: pur non brillando come molte altre volte, dimostra che dai suoi piedi può nascere sempre un pericolo. Cordaz e la tecnologia dicono no alla sua grande punizione, che è il preludio al pari di Falque.

NIANG 5.5: un passo indietro rispetto all’ultima uscita, quella che aveva regalato all’ex Milan il primo gol in maglia granata. Di occasioni ne colleziona, allo Scida, ma non è abbastanza freddo e concentrato.

SADIQ 5.5: il debutto non è fortunatissimo, nonostante il giovane classe ’97 ci metta l’impegno. Per sostituire Belotti, però, serve molto di più.

All. MIHAJLOVIC 5: il Toro non può rincorrere su un campo come quello di Crotone, contro una squadra tosta e messa bene in campo da Nicola ma costruita per ben altri obiettivi. Due punti tra Verona e Crotone sono pochissimi per chi vuole davvero andare in Europa League.

Arb. VALERI 6: dopo i grandi disastri del derby dello scorso maggio, stavolta il fischietto di Roma non commette gravi errori ma si conferma tabù per il Toro che con l’arbitro a dirigere una sua gara non ha mai vinto.

CROTONE (4-4-2): Cordaz 6; Sampirisi 6, Ceccherini 6.5, Ajeti 6.5, Martella 7; Rohden 7, Mandragora 5.5, Barberis 6, Stoian 6 (st 36′ Faraoni sv); Trotta 5 (st 9′ Nalini 6.5), Simy 6.5 (st 48′ Budimir sv). A disposizione: Latella, Viscovo, Romero, Izco, Budimir, Pavlovic, Simic, Cabrera, Crociata. Allenatore: Nicola 6.5.


54 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Cup
Cup (@cup)
4 anni fa

Sirigu: 6. Sogna la nazionale mentre vive l’incubo Toro. Stasera telefonerà ad Hart per vedere se si è ripreso… – De Silvestri: 5. Ha fatto gol al 92’… ha fatto schifo per 91’… – Molinaro: 4,5. Corre sulla fascia… N’Koulou: 6. Dopo un inizio esaltante si sta normalizzando grazie alla… Leggi il resto »

simonetta
simonetta (@simonetta)
4 anni fa

Il fatto che Il goal del pareggio L abbia segnato a tempo scaduto non giustifica un 6.5 a De Silvestri che ha peccato di ingenuità sui due goal del Crotone inoltre poco incisivo e spesso fuori tempo nei contropiedi del Crotone Trovo pazzesca questa votazione un 5 era già regalato… Leggi il resto »

Tanaka
Tanaka (@tanaka)
4 anni fa
Reply to  simonetta

De Silvestri voto sino al 90simo: 4.5 – con il gol arriva a 5.5 – 6
Idem Iago Falque..ha sbagliato tutto quello che poteva sbagliare..voto 4.5 – con il gol arriva a 5.5. – 6

giotappo1971
giotappo1971 (@giotappo1971)
4 anni fa

Tattica e tecnica sono questioni di contorno….a sta squadra manca la testa, il carattere vincente..non si può giocare un quarto d’ora su un’ora, o scatta qualcosa nella loro testa o continueremo con questo passo, magari ottime prestazioni contro chi ti stimola ma disarmanti per lunghi tratti in partite come oggi.

Crotone-Torino 2-2: voti e tabellino

Mihajlovic: “Nulla da rimproverare ai ragazzi, abbiamo dominato per 90 minuti”