Il gol dello spagnolo sblocca la gara di San Siro, poi il Toro si fa rimontare: le pagelle di Inter-Torino

SIRIGU 7: si supera su Skriniar al 38′ del primo tempo, quando toglie letteralmente dalla porta granata un pallone destinato ad insaccarsi alle sue spalle e si ripete anche nella ripresa, quando dice no a Vecino da posizione ravvicinata.

DE SILVESTRI 6: il fatto che l’Inter sfondi meno dalla sua parte, giocando più su Candreva, rende la sua domenica meno impegnativa. Suo il pallone a Falque nell’occasione del vantaggio granata.

N’KOULOU 6: non chiude su Eder nell’occasione in cui l’Inter pareggia i conti. Questa è una macchia su una prestazione assolutamente all’altezza e l’errore incide sul giudizio finale.

BURDISSO 6.5: Mihajlovic gli regala la prima da titolare nel suo vecchio stadio e il difensore gioca con sicurezza, trasmettendo serenità a tutto il reparto.

ANSALDI 6: saltato da Candreva costantemente nei primi minuti di gara, quando trova spazio, però, sa essere una vera spina nel fianco. Nell’azione che porta al gol del pari nerazzurro non è esente da colpe: parte tutto da un suo errore.

BASELLI 6.5: il migliore del Toro nei primi 45′, l’unico a mettere in apprensione la difesa nerazzurra in due occasioni. Questo sistema di gioco esalta le sue caratteristiche spiccatamente offensive, gli permette di inserirsi e di essere maggiormente pericoloso

RINCON 6.5: prima volta nel centrocampo a tre con la maglia granata, si destreggia bene anche con questo sistema di gioco. Il solito lottatore, mette in difficoltà il centrocampo nerazzurro che infatti oggi non brilla

OBI 6: vince il ballottaggio con Acquah, premiato da Mihajlovic dopo il buon impatto sulla gara contro il Cagliari. Sfiora il gol del 2-0 (st 28′ ACQUAH 6: buono l’impatto sulla gara in un momento in cui il Toro sta soffrendo)

FALQUE 6.5: che gol pesante quello che sblocca la gara di San Siro. Il sinistro del numero quattordici granata ammutolisce i 70.000 del Meazza e dà una sveglia all’esterno che fino a quel momento non si era praticamente visto (st 38′ NIANG sv)

BELOTTI 5.5: cerca il gol in una cornice che solitamente esalta i grandi bomber ma non è ancora al top, e si vede quando spreca palloni non da lui.

LJAJIC 6: non colleziona occasioni degne di nota ma quando ne ha l’opportunità – ad esempio la punizione che per poco Obi non trasforma in gol – sa essere assai pericoloso. Una gara anche di sacrificio, la sua  (st 44′ BERENGUER sv)

All. MIHAJLOVIC 6.5: conferma il sistema di gioco che col Cagliari ha salvato la sua panchina e se la gioca a testa alta contro l’Inter, mettendo in campo una squadra che fino all’80’ stava strappando tre punti all’Inter. Quando Spalletti cambia disposizione tattica, il Toro va però in crisi

Arb. ORSATO 6: direzione di gara senza grosse pecche

INTER (4-2-3-1): Handanovic 6; D’Ambrosio 6, Skriniar 6.5, Miranda 6 Nagatomo 5.5 (st 32′ Brozovic); Vecino 5.5, Gagliardini 6 (st 24′ Eder 7); Candreva 6.5, Borja Valero 6, Perisic 5.5; Icardi 5. A disp. Padelli, Berni, Cancelo, Santon, Ranocchia, Dalbert, Joao Mario, Karamoh, Pinamonti. All. Spalletti 6.


103 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Gianluca
Gianluca (@gianluca)
4 anni fa

Il 4-3-3 e il 4-2-3-1 che facevamo noi si assomigliano molto, differiscono nella posizione del trequartista. I difensori sono sempre quattro, gli esterni sono offensivi. la punta centrale unica. Cambiano i tre in mezzo. Se ti metti in campo come ieri, con l’umiltà giusta, puoi avere Baselli o Obi che,… Leggi il resto »

rizzoli
rizzoli (@rizzoli)
4 anni fa

dare lo stesso voto a DeSilvestri e Ansaldi mi sembra esagerato… minimo mezzo voto in più ad Ansaldi.

odix77
odix77 (@odix77)
4 anni fa

come fate a dire che il modulo non conta? spiegatemelo vi prego…..rincon a tre è un’ira di dio… baselli libero dalla croce che portava nell’altro modulo può fare quello che sa fare meglio inserirsi e tirare(poi può non andare bene)…. obi,acqua,valdifiori con questi due a turno completano un centrocampo che… Leggi il resto »

odix77
odix77 (@odix77)
4 anni fa
Reply to  odix77

ho letto, passerò anche io di là sperando che il santone e la setta rimanga di qua…..se rimangono qui da soli alla fine che dici si stancheranno?

Siddharta 1961 (Hic sunt leones)
Siddharta 1961 (Hic sunt leones) (@io-del-1961)
4 anni fa
Reply to  odix77

mi fa piacere, si sembra proprio una religione con i seguaci, se cambia idea il capo automaticamente cambiano opinione all’istante gli altri, dei telecomandati!

Siddharta 1961 (Hic sunt leones)
Siddharta 1961 (Hic sunt leones) (@io-del-1961)
4 anni fa
Reply to  odix77

p.s. non importa se vengono di la. Si possono tranquillamente bannare a vita . Qui no.

Spalletti: “Oggi abbiamo incontrato una squadra di livello importantissimo”

Mihajlovic: “Partita quasi perfetta, questo pari vale una vittoria”