Belotti indiavolato, Castan irriconoscibile, Falque poco servito non si fa mai vedere: le pagelle del derby

HART 6.5: dopo meno di un quarto d’ora si esibisce in una grandissima parata su Mandzukic che salva il risultato. Nonostante altre due incredibili interventi nel finale non può evitare la terza rete dei bianconeri, quella di Pjanic

ZAPPACOSTA 6.5: non è facile dar vita alle solite cavalcate offensive se su quella fascia c’è un giocatore come Alex Sandro. Libero da compiti difensivi, però, entra con prepotenza nell’azione del gol, servendo Baselli e poi è protagonista nella ripresa di una delle azioni più pericolose, quando da schema Mandzukic salva tutto

ROSSETTINI 5.5: è lui, stavolta, il migliore della coppia dei centrali difensivi, vista la prova opaca di Castan. Se la retroguardia granata è presa un po’ in controtempo in occasione del pareggio, non risulta commettere errori gravi, ma sul terzo gol è troppo molle nel doppio intervento

CASTAN 5: inizio in salita del difensore, che nel giro di pochi minuti commette un paio di errori che fortunatamente per il Toro non hanno conseguenze. Meno brillante del solito, anche in occasione del pareggio dei bianconeri non è reattivo

BARRECA 5.5: furore agonistico e carattere da veterano. Non ha paura di affrontare gli avversari più quotati, ne aveva già dato prova, e riserva lo stesso trattamento anche a Cuadrado che – specialmente nel primo tempo – è spesso anticipato dal terzino. È però il terzino a perdere Higuain in occasione del raddoppio

BENASSI 6: un suo grande recupero dà il via all’azione che porta alla rete dei granata. Voleva esserci il giovane capitano granata e Mihajlovic decide di dargli fiducia (st 36′ BOYE’ SV)

VALDIFIORI 6.5: smista palloni con sicurezza e riesce a rimanere sul pezzo dal primo all’ultimo minuto, dando la sensazione di essersi ormai calato perfettamente nella parte

BASELLI 6: aggiunge al suo repertorio anche un cross preciso che Belotti trasforma in gol. E non è solo quello a rendere convincente il suo derby (st 36′ ACQUAH sv)

FALQUE 5: poco servito dai compagni, non ha molte occasioni per mostrare i suoi numeri. Ed è un peccato perché quando accade mostra di avere i numeri per poter essere decisivo (st 36′ MARTINEZ SV)

BELOTTI 7.5: da 21 anni il Toro non passava in vantaggio in una stracittadina, dallo 0-0. Lo fa con il suo giocatore più rappresentativo, il Gallo, che alla prima vera occasione batte Buffon. Non è solo per la rete a risultare uno dei migliori in campo: lotta, corre e trasforma quasi tutto in una possibile occasione da rete

LJAJIC 5.5: da un suo errore nasce l’azione (inizialmente piuttosto fortuita) che porta al pareggio bianconero ma è anche il giocatore che più va vicino al gol nella ripresa, quando al 28′ una sua conclusione fa la barba al palo

All. MIHAJLOVIC 6: è un Toro che fa il Toro, che passa in vantaggio, che subisce il colpo ma che poi nella ripresa non rinuncia a giocare. Un Toro che gli somiglia ma che commette troppi errori e che alla fine paga più del dovuto. Fare tre cambi in contemporanea, nonostante le ottime intenzioni, non si rivela una mossa azzeccata

Arb. ROCCHI 5.5: piccoli errori qua e là, mancati cartellini gialli e decisioni che scontentano tutti, rendono la sua gara da rivedere, anche se rispetto ad altri derby non commette errori gravissimi


73 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
diego73
diego73
5 anni fa

Rossettini ampiamente sufficiente 6,5 almeno,Castan ieri da 4.

vigile
vigile
5 anni fa

Un bravo a tutti i giocatori Nin ho condiviso l idea di Sinisa di cambiare 3 giocatori assieme ma se si vinceva aveva ragione lui Io ero in tribuna, che tristezza vedere una curva Maratona in questo stato, sono stati più tremendisti i giocatori dei tifosi, molto bene invece la… Leggi il resto »

Immer1
Immer1
5 anni fa

Non possiamo pensate di giocare in 11 contro 10 per 80 minuti. , non è mai successo in 190 derby figuriamoci oggi. Perciò rocchi ha arbitrato bene basta trovare scuse siamo noi stiamo scarsi

AstroMaSSi
AstroMaSSi
5 anni fa
Reply to  Immer1

Rocchi non ha arbitrato bene. Probabilmente ha inciso sul risultato la mancata espulsione, di lì in poi non è stato decisivo ma ha commesso vari errori per entrambe le squadre in campo.

Valdifiori: “Che rabbia, nemmeno il pari ci bastava”

Mihajlovic: “Non ho visto una grande differenza tra Toro e Juve”