Il Gallo Belotti apre il match e sigla il rigore del 3-0, prima della goleada, il difensore entra per Izzo e non delude: le pagelle di Torino-Shakhtyor Soligorsk

SIRIGU 6: a quanto pare ha anche poteri ipnotici visto quello che combina il Soligorsk nel primo tempo. Ha il merito di richiamare costantemente i compagni (e quel calcione al palo non passa inosservato) quando si rende conto che l’attenzione rischia di venire meno.

IZZO 7: da uno dei suoi costanti inserimenti nasce il gol del raddoppio granata, quando il difensore va di testa svettando più in alto del diretto avversario. Esce per un problema fisico dopo essere anche caduto male sul gomito (st 1′ BONIFAZI 7: da sesto difensore, non più tardi di due settimane fa, si ritrova ad essere buttato nella mischia nel secondo tempo. E segna pure: può dare lezioni sul come farsi trovare pronto)

NKOULOU 6.5: invischiato con Izzo in quella occasione fallita dai bielorussi nei primi 45′, concede però poco o nulla guidando con sicurezza il reparto arretrato. Un piccolo problema fisico convince Mazzarri a richiamarlo in panchina (st 40′ SINGO SV)

BREMER 6.5: terza da titolare di fila per il brasiliano, scelto non solo per i guai fisici dei compagni di reparto. Qualche piccola disattenzione ma senza conseguenze:

TAG:
home

ultimo aggiornamento: 08-08-2019


13 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
AT72
AT72
3 anni fa

Stavo guardando le pagelle delle varie testate… La gazzetta dello sport é quella di manica più larga…. Chissà perché?

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
3 anni fa

buona prestazione da parte di un collettivo che per lunghi tratti ha giocato cpome fossse una cosa sola. qualche amnesia e qualche errore evidente. soprattutto ci concentraziomne. trovarsi sul 2-0 in poco tempo e avere l’impressione che sia tutto facile e in discesa porta a questi cali di concentrazione. sia… Leggi il resto »

vecchiamaniera
vecchiamaniera
3 anni fa

Un 7 politico a tutti e siamoapostocosi😎

Belotti: “Al Torino sono felice. Fame e cattiveria, così i risultati arrivano”

Mazzarri: “Non dobbiamo abbassare la guardia o facciamo brutte figure”