Longo: "Felice per la salvezza. Adesso la società valuti il mio lavoro" - Toro.it

Longo: “Felice per la salvezza. Adesso la società valuti il mio lavoro”

di Giulia Abbate - 26 Luglio 2020

Le parole di Moreno Longo in conferenza stampa dopo il pareggio per 1-1 contro la Spal e la salvezza aritmetica del suo Torino

E’ un Longo soddisfatto per la salvezza, quello che interviene dopo Spal-Torino ma che non nasconde un po’ di rammarico per la vittoria sfumata: “Il rammarico c’è sempre quando non vinci. Oggi volevamo vincerla a prescindere che sapevamo sarebbe bastato un punto. Nonostante tutte le occasioni che abbiamo creato dovevamo chiuderla prima e non dare alla Spal la possibilità di rientrare in partita e abbiamo fatto 10 minuti finali dove abbiamo sbagliato la lettura in almeno un paio di circostanze. La salvezza? E’ stata una situazione difficile da spiegare. Far capire a chi non è dell’ambiente che portare alla salvezza una squadra che non è stata creata per questo è davvero difficile. Siamo riusciti a fare un lavoro importante a livello mentale per portare la squadra ad essere capace di soffrire, di stare in partita, di avere capacità di resilienza, di saper superare momenti di difficoltà. Siamo stati bravi e faccio i complimenti ai ragazzi e al mio staff: è stato un difficile obiettivo e per nulla scontato. Ci sono un sacco di squadre costruite per l’Europa che poi sono retrocesse, non ultima l’Espaniol che dopo i preliminari di Europa League sono retrocessi. Noi abbiamo avuto momenti bui ma era fondamentale raggiungere questo obiettivo e l’abbiamo raggiunto”.

Longo: “Mi aspetto che venga valutato il mio lavoro”

Su Verdi: “E’ un grande calciatore a livello qualitativo: è un calciatore di estrema qualità dal punto di vista tecnico, calcia con entrambi i piedi, ha qualità importanti. Deve trovare la situazione mentale giusta per lui: deve sapersi sbloccare, deve saper approcciare alle partite con meno ansia, meno timore, meno fisime mentali perchè ha tutto per far bene. Deve lavorare sulla sua testa perchè quando è libero e in fiducia può fare qualsiasi cosa”.

E infine sul suo futuro: “Quello che mi aspetto è che venga valutato il mio lavoro come è giusto che sia dalla società e poi che la società decida. Se ci fosse anche l’idea Longo è giusto che Longo metta sul piatto le sue idee perchè conosce il gruppo, l’ambiente da tanto tempo e sotto questo aspetto ci dovrebbe essere un confronto. Poi in base al confronto si valuterà. Se la società deciderà diversamente ne prenderò atto ma sono felice di aver dato tutto me stesso per raggiungere questo obiettivo e di aver raggiunto la salvezza. La Rosa? Il Toro è una squadra importante che ha una storia incredibile, una squadra che deve essere ambita dai giocatori. Chiunque vestirà la maglia del Torino l’anno prossimo la deve volere a tutti i costi a prescindere da qualsiasi altra richiesta o proposta. Il Torino va scelto e non preso così, tanto perchè arriva”.

64 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
odix77
odix77
1 mese fa

Leggo sui social insulti di vario genere a Longo. direi che arrivare a quel punto anche no, perchè insultarlo non lo capisco proprio…. ma se devo io valutare un allenatore per il suo lavoro lo faccio con una sola immagine fissa , l’ultima delle tante : Spal-Torino : 60esimo ,… Leggi il resto »

davidone5
davidone5
1 mese fa
Reply to  odix77

In qualsiasi lavoro è necessario acquisire esperienza, Longo è un allenatore giovane che ha bisogno di allenare partendo da squadre di serie b per poi, una volta dimostrato il suo valore, fare eventualmente il salto di categoria. Io tifavo Frosinone quando Longo lo allenava ma devo dire che il Frosinone… Leggi il resto »

davidone5
davidone5
1 mese fa

Eternamente riconoscenti per il lavoro svolto e la passione mai mancata. Adesso però dopo mihajlovic e mazzarri abbiamo bisogno di un bravo allenatore che conosca bene la serie A e che sappia gestire il gruppo dentro e fuori lo spogliatoio. Uno tra Giampaolo, Maran, Di Francesco e Donadoni potrebbe andare… Leggi il resto »

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
1 mese fa

Bravo e grazie Moreno. la situazione era drammatica con una squadra alla deriva incapace persino di scendere in campo seriamente. chi scrive che tatticamente non hai portato nulla è persona che di calcio sa poco. non c’era nemmeno il tempo per fare gli allenamenti tra partita, recupero, scarico, rifinitura e… Leggi il resto »