Le parole di Rolando Mandragora dopo la sconfitta del Toro nel derby per un gol di Locatelli nel finale

Dopo la sconfitta contro la Juve, è Rolando Mandragora ad analizzare il match: “Una gara molto combattuta sin dall’inizio, abbiamo cercato di restare in partita dal primo all’ultimo minuto purtroppo abbiamo subito nei minuti finali il gol, volevamo regalare una gioia a noi stessi ma soprattutto ai nostri tifosi, speriamo di regalarne loro tante nelle prossime partite”. Sulla presenza dei tifosi allo stadio: “L’approccio è stato giusto e i tifosi ci hanno sostenuto sempre, per noi è sempre una grande spinta, sentire questo calore è importante, siamo rammaricati perché volevamo regalare un risultato diverso, dobbiamo continuare a lavorare con questo entusiasmo. Quello che non deve mancare è la voglia e la fame, questo atteggiamento che abbiamo”.

Mandragora: “Le assenze? Speriamo di recuperare giocatori”

“Ci siamo prefissati dal ritiro di fare bene, il mister è arrivato molto carico ed entusiasta, ci ha trasmesso tanto, atteggiamento, abnegazione, voglia di sacrificarsi. Vogliamo toglierci e dare delle soddisfazioni”. Poi sulla prestazione personale: “Ci ho provato oggi, da quando sono arrivato faccio fatica parlare di me, preferisco sia il campo a farlo, è difficile per me autogiudicarmi, io continuerò a dare il mio contributo”. Sulla sosta del campionato: “La pausa servirà a migliorare, a colmare le lacune, dobbiamo essere consapevoli della nostra forza e capire cosa ci sta mancando, vogliamo fare risultato”. Sulle assenze: “Cercheremo di recuperare quanti più giocatori possibile, quello che sta mancano? Sicuramente il mister saprà darci qualche indicazione in più”.

Rolando Mandragora
Rolando Mandragora
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 02-10-2021


3 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
salacercipersempre
salacercipersempre
23 giorni fa

Mandra, ma ci sei o ci fai? Ma cosa caxxo aspetti che Juric ti dica? Ma porca txoia, ma non vi siete accorti che nel secondo tempo avete sbagliato TUTTE dico TUTTE le ripartenze e rilanci smettendo di giocare e arretrando sempre di più fino a beccare un goal da… Leggi il resto »

Filippo Bull
Filippo Bull
23 giorni fa

Abbiamo fatto un ottimo 1 tempo ma di occasioni una,il tiro di Mandragora. Loro nel secondo tempo sono venuti fuori(ma nn dovevano essere stanchi x la coppa?), hanno fatto cambi di qualità che noi nn avevamo,poi come sempre il gol alla fine,una maledizione ormai,il fatto è che fa molto male………

ardi06
ardi06
22 giorni fa
Reply to  Filippo Bull

Non è una maledizione, ma una mancanza di giocatori e riserve di qualità, di strutture per far far si che i giocatori durino per tutta la partita e appunto cambi all’altezza. Con tanti distinguo, sembra la prima parte di campionato gestita da gp, una marea di punti persi all’ultimo

Toro spuntato e Verdi resta in panchina: ecco perché non ha giocato

Le pagelle di Torino-Juventus: la difesa regala il gol, Sanabria spento, Singo il migliore