Mazzarri: conferenza stampa prima di Atalanta-Torino | Serie A 2018/2019

Mazzarri: “Con il Napoli assunzione di responsabilità. Sorprese? È possibile”

di Valentino Della Casa - 26 Settembre 2018

L’allenatore del Torino Mazzarri presenta la sfida contro l’Atalanta: “Qualche novità potrebbe esserci, ma dobbiamo essere cauti a inserire gli ultimi arrivati”

Non parla in conferenza stampa, Walter Mazzarri, alla vigilia di Atalanta-Torino. L’allenatore granata, per questioni logistiche, ha rilasciato qualche dichiarazione al sito ufficiale del Torino FC, pochi istanti prima di partire alla volta di Bergamo, dove la squadra pernotterà in vista della gara di domani. Ma qualche indicazione l’ha voluta dare, a partire dalla sfida persa domenica scorsa contro il Napoli. “Voglio essere chiaro: c’è stata un’assunzione di responsabilità collettiva, e sottolineo collettiva, di quella gara. Ora pensiamo alla prossima partita, che giocheremo contro un’Atalanta per la quale parla il campo: a Milano abbiamo visto di cosa è stata capace, e affrontarla nel suo stadio sarà difficile. Ci sono tutte le difficoltà del caso, ma cercheremo di essere all’altezza della situazione“.

Torino, Mazzarri: “Qualche sorpresa? È possibile”

L’allenatore del Torino ha continuato a parlare dell’Atalanta, prima che della sua probabile formazione. “Le insidie ci sono, e non vanno sottovalutate. Giocano a memoria, hanno fatto bene in Europa, hanno attaccanti molto forti come ZapataGomez ma potrei citare molti altri. Se li lasciamo giocare, ci daranno trame di gioco interessanti: noi cercheremo di fare altrettanto, restando competitivi sotto ogni punto di vista“. Ma che Torino vedremo domani in campo? “Qualche sorpresa è possibile, e lo dico già pensando anche al Chievo. Con tre partite ravvicinate, a inizio stagione, con il caldo, le energie nervose e fisiche sono tante. Purtroppo non ho avuto modo di verificare molto durante gli allenamenti, essendo già alla vigilia, ma capirò domattina parlando con i miei giocatori e con un mezzo allenamento che faremo, come gestire il turnover” dice Mazzarri. “Valuterò chi è fresco e pronto a fare questa e la prossima partita“.

Mazzarri sui giovani: “Si devono integrare con calma”

Parlando della situazione infortunati, Mazzarri può dire di aver recuperato De Silvestri: “Vediamo se schiereremo lui dal primo minuto. E lo stesso vale per Soriano. Devo avere la giusta sensazione e parlare con i singoli per capire bene chi schierare. Tenendo conto anche dei miei principi tattici“. Su AinaDjidjiBremerLukic: “Vederli in campo? È possibile. Magari in difesa dobbiamo procedere più con i piedi di piombo: è un ruolo molto delicato, e abbiamo dimostrato di fare grandi partite là dietro. Ma ogni minimo errore si paga. In generale, bisogna aspettare a far giocare gli ultimi arrivati e gli stranieri, il processo di adattamento è lungo. Ma sono ragazzi che hanno imparato in fretta, qualcuno in campo lo vedremo“.

più nuovi più vecchi
Notificami
roplo
Utente
roplo

ATALANTA CHIEVO VERONA E FROSINONE…… deve portare almeno 6 punti a casa se no non ci sono scuse …….non ce tempo da perdere via subito ……che poi ce la pausa della nazionale

AndreaGranataRho
Utente
AndreaGranataRho

secondo me dopo Frosinone siamo a 11, 12 oppure 14 punti.

roplo
Utente
roplo

lo spero con tutto il cuore perché ho l anima a pezzi

zio slim
Utente
zio slim

Ci servono assolutamente 6/7 punti nelle prox tre gare, altrimenti si comincia a delineare la solita stagione avara di soddisfazioni nell’anonimato di centro classifica. Speremo ben.

roplo
Utente
roplo

minimo 6 ….meno di 6 punti con Atalanta Chievo e Frosinone dai ……di cosa stiamo parlando………ma davvero devo sopportare questo?? Non ci credo non succede sonsicuro che in un modo o nell’ altro almeno 6 punti gli tiriamo fuori

Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)
Utente
Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)

Non interessa cosa ha fatto prima ne tantomenno cosa farà, spero a breve, da un’altra parte dopo. Sta di fatto che al termine di 9 mesi al Torino FC il prodotto di ottusangolo è ampiamente sotto le aspettative: risultati e gioco pessimi peraltro conseguiti con giocatori, complessivamente, migliori dell’anno scorso.… Leggi il resto »

odix77
Utente
odix77

tieniti forte…. concordo…..rimane il fatto che, almeno quest’anno , 5 partite sono oggettivamente troppo poche per “esonerarlo”…. abbiamo un filotto di 4 partite che daranno la nostra dimensione : per me non può fare meno di 10 punti , considerando un x a bergamo…. e sia chiaro secondome l’organizo è… Leggi il resto »

roplo
Utente
roplo

oggi di culo è x di miracolo è 2 ….Chievo a Verona e Frosinone in casa dobbiamo fare 6 punti non ci sono scuse se facciamo meno di 6 punti tra Atalanta Chievo e Frosinone dev essere mandato a casa

roplo
Utente
roplo

ecco a voi Il NEDO SONETTI DEL NUOVO MILLENNIO mi.mancava solo questa…..tornare a vedere nedo.sonetti ….3 5 1 1 ….per.carita …….che.pena …….allenatore antico la difesa a 3 non si usa più….tutte le.grandi squadre giocano 4 3 3 …..aggiornati….studia……Non fissarti su uno schema ancora vivendo del passato col.napoli …….son passati anni… Leggi il resto »

AndreaGranataRho
Utente
AndreaGranataRho

ma come l’anno scorso c’era mihaijlovic che faceva il 4 3 3 e non andava bene nemmeno lui, decidetevi chi puo’ essere l’allenatore giusto. per me non c’e’ e non ci sara’ mai. qui siamo tutti bravi a parlare, ma andate voi ad allenare fenomeni

roplo
Utente
roplo

miha non aveva squadra o ti sei dimenticato di rossettini Molinaro acquah valdifiori sadiq castan barreca Carlao gustafson boye iturbe maxi lopez con questi manco il 10 10 10 funxiona

AndreaGranataRho
Utente
AndreaGranataRho

quindi ora abbiamo una squadra giusto? e per te mazzarri e’ cosi’ scarso da non far rendere questa squadra?? nelle prime 5 giornate chi abbiamo incontrato??? roma, inter e napoli tre squadre che ci sono superiori con due abbiamo perso e con una pareggiato in rimonta. poi spal battuta e… Leggi il resto »