Mazzarri: "Rendiamo difficile la vita al Napoli. Il ricorso? Ho avuto giustizia" - Toro.it

Mazzarri: “Rendiamo difficile la vita al Napoli. Il ricorso? Ho avuto giustizia”

di Ivana Crocifisso - 5 Ottobre 2019

La conferenza stampa di Walter Mazzarri alla vigilia di Torino-Napoli, posticipo delle 18 della 7^ giornata di Serie A 2019/2020

Squalifica scongiurata: Walter Mazzarri sarà in panchina durante Torino-Napoli. E alla vigilia della sfida, in programma alle 18 di domenica 6 ottobre, il tecnico è intervenuto così in conferenza stampa: “Speravamo di non arrivare a giocare contro il Napoli dopo una sconfitta a Parma. A Parma abbiamo commessi vari errori ma finché eravamo in undici abbiamo dato l’impressione di poterla vincere e abbiamo fatto una buona partita. Ora archiviamola. In questa settimana abbiamo lavorato sulla testa. In questa settimana giocatori come Falque si è allenato bene e hanno fatto un lavoro per trovare la migliore condizione, anche se a minutaggio ridotto se verrà impiegato potrà aiutarci”.

“Il Napoli ci rispetta”

“Il Napoli ha messo sotto il Liverpool che è campione d’Europa, Ancelotti ha fatto delle scelte anche in Champions che significa che ci rispettano, non ci sottovaluteranno. Se giocano con la rabbia e la concentrazione come se affrontassero una partita di Champions possono mettere in difficoltà chiunque. Loro hanno fatto qualche passo falso quando hanno pensato di averla magari già vinta”.

Noi andiamo a caccia della continuità, quest’anno abbiamo più alibi, sapete come siamo partiti, abbiamo fatto la preparazione prima, cose che già sapete. Quando staremo bene dovremmo andare a fare le stesse cose con tutti, con l’ultima bisogna prepararla come con la prima, fare così con tutte, a volte ci è mancato questo, ad esempio col Lecce, probabilmente non l’abbiamo affrontata come se fosse la prima della classe. Forse inconsciamente ci siamo sentiti troppo bravi, questo invece non va fatto“.

“Se non prepariamo questa sfida al massimo vuol dire che non possiamo fare i calciatori, non ho Ancelotti? Noi siamo tra i più longevi in A, ho sempre avuto grande stima e rispetto e penso che anche lui abbia rispetto nei miei confronti”.

“A Parma ci sono state delle ingenuità. Quando dico che i miei dopo una sconfitta devono essere tristi lo dico in senso generale. Quando abbiamo una rosa di 26-27, a parte gli undici che giocano e i tre che entrano, gli altri sono più scontenti. E chi gioca poco non è che poi quando entra è così motivato. Io non posso controllare l’umore di chi gioca poco, non so come stia dentro”.

“Il ricorso mi restituisce giustizia. A volte l’area tecnica è più larga o più stretta, io istintivamente sono andato un metro fuori a Parma dopo uno scontro, e lì l’area tecnica è stretta. Mi sembrava una ingiustizia essere squalificato per questo”. Su Verdi e Belotti. “Verdi si è dovuto inserire, è arrivato in ritardo, ovviamente da lui voglio continuità”.

“L’espulsione? A volte capitano degli episodi così, ma non lo voglio colpevolizzare, e sto parlando in questo caso di Bremer”. Su Aina e Meitè: “Vale per loro e vale per tutti, è un discorso che riguarda la crescita. Alcuni sono partiti presto, altri hanno avuto momenti altalenanti. Sono dei momenti di discontinuità su cui io devo andare ad intervenire”.

Su Sirigu: “Non mi piace fare paragoni con altri portieri, De Sanctis l’ho avuto per quattro anni a Napoli, mi ha dato il 120%, Sirigu secondo me in questo momento se non è il primo è il secondo in Italia, è il più forte e lo posso dire anche se sono di parte, cerco di evitare raffronti”.

“Falque non ha il minutaggio per giocare dall’inizio, però sono sicura che se entrerà a gara in corso giocherà ad un buon livello”. Sulla difesa e sul sovraffollamento: Izzo e Nkoulou partono leggermente più avanti agli altri, invece il resto dei difensori è alla pari, vedrò oggi chi scegliere e lo farò in base alla forma. Schierarne tre non vorrà dire non poter fare la difesa a quattro, ho giocatori duttili”.

“Domani bisogna rendere la vita difficile al Napoli”, ha concluso così Mazzarri.

28 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
dai Julian
dai Julian
10 mesi fa

Mazzarri è bravo a fare la squadra se ha pochi giocatori, ma quando ne ha tanti a disposizione, dovendo fare delle scelte va in confusione.

leonardo (Cairo,le scuse sono finite)
leonardo (Cairo,le scuse sono finite)
10 mesi fa

Te’…te semper un gran ESEN.

Lewishenry - #conCairononmiabbono (neancheasky)
Lewishenry - #conCairononmiabbono (neancheasky)
10 mesi fa

Spal 1 Parma 0 –
No comment