Mazzarri: “Più forti delle avversità, sembrava una partita stregata”

di Ivana Crocifisso - 12 Maggio 2019

Le parole del tecnico del Torino, Walter Mazzarri, dopo la vittoria in rimonta dei granata per 3-2 contro il Sassuolo al Grande Torino

Walter Mazzarri al termine della partita vinta per 3-2 contro il Sassuolo, in rimonta, commenta così tre punti d’oro in chiave corsa all’Europa e che sfondano così il record di punti in Serie A nell’era dei tre punti: “Quella di oggi è stata la prima partita rocambolesca della stagione con rimonte e ribaltamenti nel corso dei novanta minuti. Per quanto riguarda il record di punti, abbiamo fatto 60 punti e non sappiamo se riusciamo a fine stagione ad entrare nelle coppe, questo per dire come il campionato abbia una difficoltà quest’anno particolare. La squadra sta prendendo consapevolezza della propria forza e delle proprie qualità. E’ cresciuta anche l’autostima. Noi e la società dobbiamo essere soddisfatti anche se i bilanci si fanno alla fine e abbiamo altre due finali. Quella di oggi è stata la partita classica, stregata, loro che nelle ripartenze ci hanno fatto gol. Rigore sbagliato è stato un contraccolpo psicologico. Meno male c’è stato l’intervallo e potevamo fare 5-6 gol. Sassuolo in 10 per noi è stato un grande vantaggio”.

Torino-Sassuolo, le parole dell’allenatore

“Dopo il rigore sbagliato abbiamo sentito la portata di questa partita. Ci siamo un po’ impauriti, abbiamo preso gol. Ho cercato di tranquillizzare i ragazzi nell’intervallo. Il secondo tempo è stato un monologo, abbiamo creato l’impossibile. Addirittura alla prima uscita dalla metà campo abbiamo pure preso gol. Comprensibile che i ragazzi abbiano sofferto. Siamo stati più forti delle avversità. Una partita così lo scorso anno non l’avremmo vinta, è una squadra più matura”.

“A Napoli vincevamo tanto in rimonta nel finale, oggi è stato bello anche per questo, qui è successo di meno. Questa sembrava una partita stregata e persa, sembrava come quella contro il Parma o Bologna, quindi ancora maggior merito alla squadra”.

“Ansaldi verrà valutato in settimana, ha un problema ai flessori della coscia destra”. Su De Silvestri. “Un ragazzo eccezionale, intelligente, credo sia normale che faccia così, sono contento per la sua gara, non era facile mettere la palla che ha messo a Belotti”.

Infine su Belotti: “Belotti? Deve tenere la testa bassa, da martedì prepariamo un’altra finale”.

più nuovi più vecchi
Notificami
Fabio - (Ta)Vecchio Cuore Granata (ex rifiuto)
Utente
Fabio - (Ta)Vecchio Cuore Granata (ex rifiuto)

Aspettarsi qualcosa dai Gobbi di mer.da è innaturale. Confido invece nell’Atalanta mercoledì. Ma lo scoglio più grande si chiama Empoli: riusciremo finalmente a mandare in B qualcuno anziché resuscitarlo? Quello sì che sarà il vero, ultimo, decisivo spartiacque. Con la Lazio in ogni caso ce la giochiamo. E se l’Atalanta… Leggi il resto »

Trapano
Utente
Trapano

Per il momento a Roma sembra partita vera, speriamo i gobbi non mollino..

Trapano
Utente
Trapano

Come non detto… ma vaff..

Marco
Utente
Marco

Vedrai se non lo prendiamo in quel posto anche quest’anno

Trapano
Utente
Trapano

Con questo risultato è probabile.. non ci resta che sperare nell’Atalanta

Casao92
Utente
Casao92

O nella Spal l’ultima giornata.

Fabio - (Ta)Vecchio Cuore Granata (ex rifiuto)
Utente
Fabio - (Ta)Vecchio Cuore Granata (ex rifiuto)

@sterry Ma che discorso è, perdonami. In linea generale avere una rosa corta può aiutare, ma il tuo esempio è fuori luogo. Pensi forse che se avessimo preso un Muriel o un Gabbiadini al posto di Edera e un Krunic al posto di Soriano ora saremmo a -12 dall’Europa? Almeno… Leggi il resto »