L’allenatore del Toro, Mihajlovic, commenta la sconfitta: “Rispetto alle altre gare, siamo cresciuti. Ci è mancata la cattiveria. Derby? Vogliamo vincere”

Non può certamente essere soddisfatto della gara di oggi, Sinisa Mihajlovic, ma lo è meno di altre volte. L’allenatore del Toro commenta la sconfitta maturata oggi in casa della Sampdoria: un 2-0 che segna una battuta d’arresto nel percorso europeo che il Toro ha deciso di intraprendere dall’inizio di questa stagione. “È stata una partita intensa, giocata a viso aperto: nel primo tempo abbiamo avuto occasioni, prendendo una traversa e senza essere fortunati. Nel secondo tempo, dopo il gol, non siamo riusciti a trovare la cattiveria nel buttare dentro il pallone. È una cosa che mi spiace, abbiamo avuto le occasioni giuste per fare gol. Se avessimo pareggiato, non avremmo rubato nulla. Chiudiamo una striscia di 20 punti in 10 gare, speriamo di riaprirne un’altra. A livello di classifica cambia poco, non abbiamo raggiunto gli avversari: il campionato è lungo, ora andiamo avanti”.

Lottiamo? Sempre, ma non mi piace l’immagine di Toro solo come squadra che lotta. Abbiamo dei principi di gioco, lottiamo, creiamo, abbiamo qualità e siamo il secondo attacco del campionato” continua Mihajlovic. “Io dico sempre ai miei ragazzi che dobbiamo seguire i principi morali e di gioco: i primi caratterizzano il dna del Toro, la sua storia. Loro devono onorare questa maglia, ma ci sono anche appunto i principi di gioco. Quando li seguiamo entrambi, e succede spesso, giochiamo bene e vinciamo. Oggi ci è mancata la cattiveria che ci avrebbe portato a segnare, non ci siamo riusciti anche per merito della Samp, per cui complimenti a Giampaolo”.

Si parla anche dei singoli, in particolare di Baselli: “Daniele sta crescendo. Come qualità non si discute, mancava dal punto di vista caratteriale, della personalità. A furia di rompergli le scatole, ce la sta facendo. Deve ancora migliorare molto, ma è normale. È sulla giusta strada”, dice Mihajlovic. “Se respiriamo aria di derby? Io spero che sarà un bel derby sugli spalti, e noi, che siamo diretti interessati, ce la giochiamo da maschi, ma giocando come si deve giocare. So quanto è importante questa partita per i tifosi del Toro, come per quelli della Juve. Noi abbiamo massimo rispetto per loro, ma sappiamo che se giochiamo come sappiamo, possiamo anche vincere. Può succedere come oggi che si perde, ma non sono preoccupato da quel punto di vista: noi abbiamo perso, giocando meglio delle altre volte. L’importante nel calcio è avere continuità di prestazione”.

La squadra che oggi ha mostrato poca cattiveria riuscirà a tirarla fuori nel derby? “Se un giocatore non si carica per il derby allora deve fare un altro mestiere”. In sala stampa il tecnico scherza sul prossimo match dei granata: “Ora pensiamo alla prossima partita, una specie di amichevole…”.

Sul ritorno a Marassi: “Fa sempre piacere tornare qui, questa è casa mia anche se qualcuno non la pensa così. Io ho la coscienza pulita, io credo di aver saldato il mio debito, allora volevo allenare una squadra più forte e sono andato via. Non è vero che nell’ultimo periodo qui non avevo più testa. Io a marzo di quell’anno ho avvisato il presidente dicendo che sarei andato via e non avevo alcuna squadra. Mi spiace se qualcuno si è sentito tradito. Io fino a quando sto con una società faccio il massimo per quella società”.


143 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Gianni
Gianni
5 anni fa

non credo ci siano molte soluzioni, Miha ha tentato tutto il 4-2-3-1 e infine il 4-2-4. Se qualcuno spera di cambiare ancora, passando al 4-4-2 rimarrà deluso, perchè in carriera non ci ha mai provato. Se si vuole discutere del ritmo, del possesso palla basti ricordare che al primo tiro… Leggi il resto »

spinegranata
spinegranata
5 anni fa

L’elogio del “sicuramente” in questi commenti. Sicuramente il Toro di oggi è più forte del Toro di ieri, già solo in attacco dovrebbero saltar fuori le differenze… Sicuramente il Toro ha gli stessi problemi palesati l’anno scorso e quelli prima, il problema della continuità. Sicuramente non meritavamo di perdere. quella… Leggi il resto »

Essilapal
Essilapal
5 anni fa
Reply to  spinegranata

Sicuramente un bel commento il tuo. 🙂

RDS TM
RDS TM
5 anni fa
Reply to  spinegranata

Sicuramente la Samp è meno forte di noi e doveva giocare così, eravamo noi che dovevamo giocare in altro modo, comunque……… Juve merda sempre!

Fabrizio
Fabrizio
5 anni fa

Ho l’impressione che Sinisa abbia anche lui preso la sindrome di Ventura (tutto bello, tutto perfetto.. “abbiamo giocato meglio..” ecc ecc..). In realtà la squadra vaga nel buio sopratutto a centrocampo.. Nessun schema di gioco e una infinità di errori contro una squadra, la Samp, tutto sommato mediocre. A parte… Leggi il resto »

Le pagelle di Sampdoria-Torino

Toro-Juve: il derby porta il record di pubblico al “Grande Torino”