Mihajlovic: “Pari giusto, ma sui cross continuiamo a dormire”

di Redazione - 31 Ottobre 2016

Sinisa Mihajlovic commenta il pareggio contro l’Udinese: “Cadiamo sempre nello stesso errore, anche se ci alleniamo. Abbiamo ritrovato la giusta intensità”

È un Sinisa Mihajlovic soddisfatto a metà, quello che si presenta nel post partita di Udinese-Torino. L’allenatore granata commenta il pareggio per 2-2 conseguito questa sera alla “Dacia Arena”. “Torniamo a casa con un punto e una buona prestazione. La partita è stata bella e aperta, abbiamo dominato nel primo tempo, la nostra vera colpa è stata non chiuderla. Nella ripresa c’è stato più equilibrio, loro con 4 attaccanti fisicamente forti ci hanno messi in difficoltà, poi siamo stati bravi noi a recuperarla. Prendiamo sempre gli stessi gol, ci alleniamo per evitarli, ma continuiamo a cadere sempre nello stesso errore”.

Se vogliamo lottare fino all’ultimo per un posto in Europa dobbiamo migliorare il nostro rendimento fuori casa” dice Mihajlovic. “Oggi dovevamo riconquistare non i tre punti, dopo la sconfitta contro l’Inter, ma mentalità e carattere. Oggi è stata una buona prestazione, la mentalità e lo spirito giusti ci sono stati: è un attimo passare dal quarto al decimo posto. Dobbiamo capirlo, ora andiamo avanti così”.

Sull’allontanamento: “Mi sono chiarito con gli arbitri. Abbiamo avuto diversi punti di vista, non ci siamo capiti bene in partita. Io stavo parlando, non stavo toccando nessuno e non voglio che nessuno mi tocchi: l’arbitro ha deciso di allontanarmi e va bene così. Mi prendo tutte le mie responsabilità”. Nello specifico il quarto uomo ha toccato Mihajlovic che ha reagito con uno “schiaffetto” sulla mano di Marzaloni.

Qualche settimana fa ho detto che la mia squadra in questo momento è al 50%, perché stiamo lavorando sulle fondamenta: noi dobbiamo avere sempre lo stesso spirito e lo stesso atteggiamento, cosa che non abbiamo fatto contro l’Inter. Poi dobbiamo imparare a gestire le forze, gestire bene la partita: ma la squadra è giovane, e cerchiamo sempre di giocare per vincere. Mi prendo anche i rischi che possiamo correre, io vedo il calcio in questa maniera, ma poi sicuramente dobbiamo migliorare. Se avessimo giocato sempre come il primo tempo di oggi, avremmo fatto qualche punto in più”.

più nuovi più vecchi
Notificami
madde71
Utente
madde71

bischero,avrai capito che il fetentoni era ironico alla Toto’.poi si,condivido,anche perche’ e’ il ns calcio ad essere globalmente mediocre,quindi geni panchinari non ne vedo,vedo furbi mestieranti e onesti operai,nulla piu’.pero,se vedo i piazzamenti del guru,ultimi 3 anni sempre a scendere,ma tant’e’,cosa fatta capo ha…guardiamo il presente con attenzione,questo si.ciao!!!

Bischero
Utente
Bischero

Madde…che ti devo dire??hai detto tutto tu.? fetentoni??mi sembra esagerato…però guarda,alla fine nel calcio conta solo una cosa.il risultato.dove il fine giustifica i mezzi…una stagione bruttina del toro ha cancellato nella mente dei tifosi 5 anni venturiani.ora ce sinisa…che puo piacere o no,ma alla fine verrá giudicato per come si… Leggi il resto »

Roberto (RDS 63)
Utente
Roberto (RDS 63)

Su Ventura il più delle volte sono i suoi amanti a tirarlo fuori come mezzo di paragone con l’attuale mister ed è inevitabile che chi non lo sopportava se tirato in ballo ne parla.