Mihajlovic: “Dispiace per il Torino ma l’Europa è ancora possibile”

di Andrea Flora - 16 Marzo 2019

Mihajlovic dopo la vittoria pesantissima del suo Bologna in casa del Torino, un 3-2 che permette ai rossoblu di uscire dalle zone basse della classifica

Parla l’allenatore del Bologna, Sinisa Mihajlovic, al termine del 3-2 in casa della sua ex squadra Torino: tre punti d’oro per la corsa alla salvezza dei rossoblu: “Questa sera abbiamo preparato bene la partita. I ragazzi hanno sofferto nel secondo tempo come è giusto ma comunque abbiamo sofferto poco. Siamo riusciti a fare tre gol in casa di una delle migliori difese del campionato. Questo è stato possibile perchè abbiamo creato moltissime occasioni”. Il Bologna esce a testa altissima dal Grande Torino e Mihajlovic si leva la soddisfazione di battere la sua ex squadra: “Noi giochiamo per vincere e non per pareggiare. Oggi ci è andata bene visto che siamo passati in svantaggio, poi in vantaggio, poi ci hanno annullato un gol, poi l’abbiamo rifatto, e poi le espulsuioni e altri episodi che potevano compromettere la nostra partita”.

Mihajlovic si gode i tre punti del Grande Torino ma tiene tutti con i piedi per terra

Il mister serbo si è poi lasciato andare ad un giudizio personale per il Toro, i suoi tifosi e anche ovviamente per il Bologna: “Sono dispiaciuto per i miei ex ragazzi e per i tifosi del Torino e penso che in Europa possano anora tranquillamente arrivarci. Ovviamente sono contento per i miei tifosi e per i miei ragazzi questa sera”.

Sinisa Mihajlovic sta riuscendo in un vero e proprio miracolo sportivo con il Bologna, che con i tre punti conquistati questa sera esce dalla zona retrocessione, ma la vittoria non deve far dimenticare da dove arrivano gli emiliani: “Nei momenti di difficoltà del passato questa squadra crollava e non reagiva, ma poi ovviamente ci sono stati episodi e episodi, ma adesso l’atteggiamento è cambiato. Noi abbiamo provato diverse cose, da quando sono arrivato i ragazzi ci hanno creduto e ora raccogliamo i frutti”.

“Non abbiamo dovuto ripartire da zero ma dovevo recuperare su diversi aspetti. Quello che si fa in un mese l’ho dovuto fare in una settimana. Abbiamo cambiato il modo di giocare, noi più alti e più aggressivi e infatti i tiri in porta sono aumentati. Siamo migliorati ma c’è ancora tempo per migliorare di più. Dobbiamo pensare partita per partita e secondo me meritiamo la salvezza. Adesso sfruttiamo questa sosta e poi ripartiamo dal Sassuolo cercando un’altra vittoria perchè altrimenti i tre punti di questa sera sono inutili”.

più nuovi più vecchi
Notificami
Mondo
Utente
Mondo

Dopo aver abusato di un cu-lo sproporzionato (in confronto al passato), nel girone di ritorno qualche suprematista della ghisa si era abituato così bene da considerare sfortunata la prestazione del Torino e fortunata quella del Bologna. Infatti i felsinei, oltre ad aver impallinato ripetutamente la difesa, hanno dovuto rinunciare in… Leggi il resto »

juveinbi
Utente
juveinbi

Mi sarebbe piaciuto che fosse rimasto. Hai dato una gran lezione a tutti quelli che ti hanno criticato. Uomo che dice ciò che pensa. Chissà cosa avrebbe potuto fare con la rosa attuale

tarzan_annoni
Utente
tarzan_annoni

Ieri Sinisa ha dimostrato di essere meno cinghiale di quanto qualcuno qua lo presentava. Ha mostrato, comunque, rispetto e onore per la maglia e per i tifosi del toro.