Le parole di Davide Nicola dopo il derby tra il suo Torino e la Juventus: ecco come l’allenatore granata ha commentato il pareggio per 2-2

Davide Nicola ha commentato a DAZN il pareggio per 2-2 tra il suo Torino e la Juventus. Ecco il commento dell’allenatore: “Vittoria sfiorata? Noi ci credevamo tantissimo, abbiamo impostato la partita per contrapporci alla Juventus, che avrebbe aggredito molto sulle fasce. Oggi non sono riusciti a servire i loro uomini tra le linee. L’impostazione tattica è stata preparata memori del fatto che la Juventus può impostare sia a tre che con i due centrali e due terzini puri. Ecco perché la scelta di Verdi, che poteva agire sia da trequartista che da ala pura”. Ancora su Verdi: “Simone è un giocatore che ha delle qualità straordinarie, che nel nostro modo di stare in campo poteva essere oggettivamente penalizzato, pur avendo le qualità per giocare sia da esterno di centrocampo sia da mezzala. La sua posizione del futuro è quella, da mezzala: ha intelligenza tattica, ha capacità aerobica e dell’ultimo passaggio. Noi ci crediamo, se ci crede anche lui può aprirsi un nuovo capitolo nella sua carriera”.

L’allenatore del Torino dopo il derby

“Il risultato del Cagliari non ci ha condizionato. A me non piace che i miei ragazzi siano legati a ciò che fanno gli altri. Noi stiamo cercando di creare una mentalità, di creare gioco, di dare un’identità precisa: devono concentrarsi sul loro percorso. Non è che abbia fatto granché da un punto di vista motivazionale, in realtà l’impatto credo di averlo avuto nelle scelte tecnico-tattiche. Sto cercando di conoscerli sempre di più e loro stanno credendo nel percorso che stiamo facendo. Se il Toro si salva dove vado in bicicletta? Magari me la fate più avanti questa domanda… Ci penserò”.

Nicola commenta la prova di Sanabria: “Lo conoscevo, ho avuto la possibilità di portarlo in questo gruppo. E’ molto serio, ha dei valori. Per me è un giocatore importante, sa giocare con qualunque compagno di reparto e in diversi sistemi, anche come punta centrale da solo. Alla fine, però, se tu non giochi da squadra qualunque caratteristica individuale si perde”.

Davide Nicola, head coach of Torino FC, gestures during the Serie A football match between Torino FC and Juventus FC.
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 03-04-2021


20 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Roby65(Filasempre)
Roby65(Filasempre) (@filasempre)
8 mesi fa

Certo è che Nicola è stato bravo con i 2 innesti. Si sono dimostrati utilissimi. E la squadra è messa bene in campo. Ordinata, corta. Verdi sembra sulla via del recupero. Non è un top player ma certo neanche lo scarso e visto sin qui. Speriamo solo di non dover… Leggi il resto »

Andreas
Andreas (@andreas)
8 mesi fa

Forza Davide. Confido di fare qualcosa di buono insieme, per un po’ di anni

Andreas
Andreas (@andreas)
8 mesi fa

Oggi Verdi mi è piaciuto. Spero che Nicola abbia ragione: anch’io lo vedo bene da mezzala a centrocampo: porta quella qualità che ci serviva. Oggi poi ha recuperato palle e giocato bene anche nel non possesso palla

Filippo Bull
Filippo Bull (@filippo-bull)
8 mesi fa
Reply to  Andreas

Concordo su Verdi oggi,direi che sarebbe ora

Buongiorno: “Che emozione il derby! La squadra mi ha aiutato”

Le pagelle di Torino-Juventus: Bremer è un gigante, il Gallo non incide