In difesa Bremer le prende tutte, Sanabria segna una doppietta ma non basta per battere i bianconeri: la pagelle di Torino-Juventus

SIRIGU 6: sul gol di Chiesa non è impeccabile però nel corso della partita è chiamato ad interventi decisivi e tiene a galla (e in vantaggio) finché può la squadra.

IZZO 6.5: alza i giri nella ripresa, quando la Juventus spinge dopo il 2-1 di Sanabria ad inizio secondo tempo. Quando c’è da stringere i denti fa valere tutta la sua esperienza.

BREMER 7.5: stavolta tocca a lui giocare al centro della difesa e guidare il reparto. Gli riesce benissimo: di testa le prende tutte, facendosi trovare sempre al posto giusto al momento giusto, specie sui pericolosi cross di Cuadrado

BUONGIORNO 6: Nicola lo chiama in causa e lui risponde presente. Del resto quest’anno ha praticamente giocato quasi sempre contro le grandi, dimostrando di essere più che valida alternativa.

TAG:
home

ultimo aggiornamento: 03-04-2021


25 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Alberto Fava ( Gigi Marengo for President ).
Alberto Fava ( Gigi Marengo for President ).
7 mesi fa

Non discuto le pagelle, se non che per me Sirigu ha fatto molto bene il suo dovere, e poi non ho capito il cambio Belotti-Zaza. Arbitro? Indecente , da ricusare . E chi mi conosce sa che non mi sono mai attaccato a questi appigli, ma costui è stato determinante… Leggi il resto »

davidone5
davidone5
7 mesi fa

La cosa più confortante e più bella è stata che la squadra era corta e messa bene in campo e che soprattutto andava a pressare sistematicamente l’avversario che prendeva palla. Molto bene Sirigu (non ha colpe), Bremer, Buongiorno, Ansaldi, Rincon (nel suo rurolo), Mandragora, Verdi (ha contenuto cuadrado e non… Leggi il resto »

leonardo (Cairo,le scuse sono finite)
leonardo (Cairo,le scuse sono finite)
7 mesi fa

Stranamente…..pagelle condivisibili,al capitano sufficienza piena,di botte ne ha prese parecchie….con tutti i limiti che abbiamo,tanta grinta e determinazione.Bravi.

Nicola: “Stiamo cercando di creare un’identità: i ragazzi ci credono”

Cairo: “Ho visto un Toro con le palle”. E sul rigore…