Bellanova è padrone della fascia destra e sforna anche l’assist per l’1-1, Masina si conferma: le pagelle di Sassuolo-Torino

MILINKOVIC-SAVIC 5,5: non è in una serata particolarmente positiva, sul gol di Pinamonti si tuffa in leggere ritardo e non riesce ad arrivare sul pallone. Poi non si fida della presa e smanaccia una punizione senza troppo pretese di Bajrami. Anche con i piedi non sempre è preciso.

DJIDJI 6,5: tiene bene a bada Laurientè e non permette mai all’attaccante del Sassuolo di accendersi. Si fa trovare sempre al posto giusto nel momento giusto evitando in varie occasioni la possibile ripartenza alla squadra neroverde.

LOVATO 5: prima regola per un difensore dentro l’area di rigore quando arriva un cross: restare attaccato al proprio uomo. Lovato invece perde la marcatura di Pinamonti in occasione del gol dell’1-o, lasciando il centravanti avversari tutto solo al centro dell’area. Nella ripresa viene graziato da Orsato che gli risparmia il secondo giallo. (st 38′ SAZONOV: sv).

RODRIGUEZ 6: ha provato a stringere i denti per esserci contro il Sassuolo ma dopo appena venti minuti è costretto ad alzare bandiera bianca e a lasciare il campo. Sarebbe stato meglio non rischiarlo per questa partita. (pt 20′ MASINA 6: attento in fase difensiva, protegge bene la propria zona come aveva fatto anche contro la Salernitana).

BELLANOVA 7: stravince il duello con Doig sulla propria fascia e sforna il terzo assist per Zapata in questo campionato servendogli, come era già successo a Cagliari, un pallone che è solo da spingere in modo alla rete. (st 38′ VOJVODA: sv)

TAMEZE 6: Linetty non c’è per via di un’influenza, tocca quindi a Tameze dare sostanza al centrocampo del Torino. Un compito che esegue bene.

ILIC 5,5: è autore di un buon primo tempo, dove riesce a trovare anche alcune linee di passaggio interessanti. La sua prestazione cala però con il passare dei minuti e nella ripresa finisce per uscire dal vivo del gioco. (st 28′ RICCI 6: gestisce bene i palloni che tocca).

LAZARO 5,5: si vede molto meno rispetto a Bellanova sulla fascia opposta, ma anche per il fatto che il Torino gioca maggiormente sulla corsia di destra. Quando ha la possibilità di mettersi in mostra, litiga spesso con il pallone.

VLASIC 6: come Ilic, anche Vlasic fa vedere le cose migliori nel corso del primo tempo, dove riesce però a essere molto più incisivo rispetto al compagno serbo. Dà il via all’azione dell’1-1 e ha anche un paio di buone occasioni per segnare.

SANABRIA 5,5: tanta corsa e generosità, dà una grossa mano alla squadra in fase difensiva ma in quella offensiva non lo si vede praticamente mai. Quando è il Torino a essere in possesso di palla viene sempre ben contenuto dai difensori avversari. (st 28′ OKEREKE 6: entra bene muovendosi molto in attacco)

ZAPATA 7: si conferma la bestia nera del Sassuolo segnando ai neroverdi il suo decimo gol in carriera. La rete è una fotocopia di quella al Cagliari e permette al Torino di trovare il pari appena quattro minuti dopo la rete di Pinamonti. Al 95′ una gran parata di Consigli gli nega la doppietta.

ALL. JURIC 5: altra occasione sprecata per il Torino che lascia due punti sul campo del Sassuolo. Schiera dal primo minuto un acciaccato Rodriguez e dopo appena venti minuti è costretto a sostituirlo. Non convince neanche la scelta di puntare su Lovato al centro della difesa.

Matteo Lovato
Matteo Lovato
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 10-02-2024


75 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
mavafancairo
11 giorni fa

Ilic e Sanabria di gran lunga i più convinti che si debba andare in Europa, devono aver fatto merenda insieme a Carie e Vaganti prima del match, voto 10

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)

Savic!!! Che voglia di volergli dare il votaccio! Da tutte le parti non si vede l’ora. In altra vita deve aver fatto davvero cose inenarrabili Ora forse qualcuno (forse) l’avrebbe presa. Ma le papere, e quest’anno ne abbiamo viste anche e tante dai migliori, sono altre Terreno bagnato, palla che… Leggi il resto »

davidone5
11 giorni fa

Bene solo Djidji, Bellanova e Zapata. Non abbiamo la fascia sinistra e non è colpa di Juric, non abbiamo un trequartista (Okereke è ancora da scoprire) e non è colpa di Juric. Lovato e Masina sono chiaramente due scarti presi in prestito per coprire i buchi degli infortunati ma non… Leggi il resto »

leonardo (Cairo,le scuse sono finite)
Reply to  davidone5

Lovato e Masina….sono chiaramente 2 scarti…alla 1 partita????va beh che in quei ruoli siamo abituati bene e non si possono fare paragoni…ma mi sembra un tantino esagerato.

Un altro pareggio: col Sassuolo un punto che serve a poco

Masina: “Mi trovo bene qui, guardiamo avanti da squadra unita”