Le pagelle di Torino-Lecce: Singo il migliore, Verdi si riscatta nel finale - Toro.it

Le pagelle di Torino-Lecce: Singo il migliore, Verdi si riscatta nel finale

di Francesco Vittonetto - 28 Ottobre 2020

Giampaolo vince solo ai supplementari. Per Gojak esordio sufficiente, Singo sfreccia: le pagelle di Torino-Lecce, Coppa Italia 2020/2021

MILINKOVIC-SAVIC 6: non è il miglior Sirigu, ma non costringe il Toro a rimpiangerlo. Attento su Pettinari nel primo tempo, quando respinge sul suo palo il pallone dello 0-2. Non può nulla sull’inzuccata di Stepinski.

SINGO 6,5: il 17 non ha la tecnica di Maicon, ma ha cuore, fisico e gamba. I dribbling e gli strappi sono conseguenza di stazza e caparbietà, e spesso hanno successo. La nota lieta del Toro di Coppa è in fascia destra. Certo, non sempre è pulito, talvolta rischia in fase difensiva: ma se non altro offe imprevedibilità.

NKOULOU 5,5: è impreciso nell’azione che porta al vantaggio il Lecce, quando nel tentativo di spazzare porta il pallone nella zona dalla quale poi crosserà Mancosu. Nel complesso dà meno garanzie del consueto, rischiando nella ripresa prima di portare gli ospiti di nuovo avanti, poi di affossare Coda in area di rigore.

LYANCO 6: Giampaolo lo manda in campo dal primo minuto per la terza partita consecutiva. Il brasiliano porta aggressioni alte, ma non è esente da sbavature. Anche in fase di impostazione. Ha il merito di pareggiare una partita che, per il Toro, si era messa male.

MURRU 5: dalla sua parte passano numerosi palloni, ma il terzino non sempre riesce a giocarli con qualità. (Dal 21′ st. LUKIC 6: Giampaolo lo impiega da trequartista e poi da mezzala, il 7 entra con la motivazione giusta e prova a ravvivare una fase offensiva priva di idee).

Continua a pagina 2

17 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
conbin
conbin
25 giorni fa

Verdi ne ha azzeccate poche fino al goal ma condivido che rimane l’unico con la qualità per fare certe giocate. Speriamo si sia sbloccato ed acquisti un po’ di fiducia. il voto a Meitè è preconcetto… ha cambiato il centrocampo, si è fatto vedere ed ha fatto un po’ di… Leggi il resto »

corrado
corrado
25 giorni fa

La partita di oggi serviva per vedere chi ha giocato poco o nulla, ma anche chi non ha ancora ingranato. In questo senso, le note liete sono due. La prima è Singo: velocità, dinamismo, fisico, voglia di fare, fantasia, è stato straripante. Parliamo di un classe 2000, è il miglior… Leggi il resto »

Last edited 25 giorni fa by corrado
Mondo
Mondo
25 giorni fa
Reply to  corrado

Certo rimpiangere Meite contro il Lecce da il senso di quel che attualmente si vale e vale lui stesso… un bel giocatore di serie B

Last edited 25 giorni fa by Mondo
davidone5
davidone5
26 giorni fa

Verdi è scandaloso, l Unico pregio che ha è che tira bene i rigori per il resto è zero assoluto.

davidone5
davidone5
25 giorni fa
Reply to  davidone5

Comunque lo ripeto ancora una volta, l’unico ruolo che può fare verdi meno peggio del solito è quello di esterno puro ed attualmente il nostro sistema di gioco non prevede questo ruolo.