Conferenza stampa di Matteo Paro dopo il pareggio, 1-1, tra Torino ed Empoli al Grande Torino

Matteo Paro così commenta il pareggio tra il Toro e l’Empoli: “La squadra ha dimostrato un grande spirito fino alla fine. Siamo rammaricati, la squadra ha fatto una partita importante, ci è mancata fortuna ma pure qualità, abbiamo creato tanto e siamo dispiaciuti. Ora c’è da tenere un po’ di rabbia per sabato”. Ancora su oggi: “Possiamo ancora migliorare, i ragazzi devono essere contenti per la partita fatta”. Sulla fatica che il Toro fa a segnare: “Ormai siamo questi, speriamo di alzare la media gol di tutti”.

Paro: “Per una volta abbiamo segnato noi nel finale”

“Rispetto al solito loro pressavano di più con gli attaccanti, abbiamo dominato nel primo tempo, poi nel secondo tempo loro sono tornati a fare quello che fanno di solito, hanno trovato questo gol. Serviva giocare con calma per non rischiare grosse ripartenza, quando poi ti trovi contro chi difende in 8-9 allora bisogna aumentare la qualità del cross, quella del tiro. I ragazzi credo abbiano da essere contenti, abbiamo concesso niente all’Empoli mentre in altre partite era stato fastidioso con le grandi. Dispiace per il risultato, nei 95′ il Toro credo meritasse la vittoria. Siamo contenti per una volta di essere stati noi a riagguantare la partita”.

Paro sul derby

Sugli applausi a fine partita: “La gente ha apprezzato lo spirito e l’impegno, siamo stati bravi a noi farci prendere dal panico dopo il gol perché poteva essere una partita pericolosa”. Un accenno poi al prossimo match: “Sabato è un appuntamento importante e cercheremo di affrontarlo al meglio”, ha detto sul derby. Aina? Sapevamo che Parisi per loro è un giocatore importante, abbiamo scelto Aina per frenarlo che per riattaccarlo. Aina ha doti immense, deve solo lavorare per migliorare nella finalizzazione che può essere il cross, deve continuare ancora così, ha margini. Lazaro ha spunti, ha qualità, ha piede, si sta esprimendo a buoni livelli, deve continuare a lavorare”.

Sull’assenza di un attaccante

“Sono momenti del campionato, sono demeriti nostri. L’importante che la squadra non perda convinzione e concentrazione, specie in fase difensiva, che è quello che ci permette di avere di più il pallone. Stiamo migliorando ma non dobbiamo calare di concentrazione e precisione”.

Sull’assenza di un bomber vero: “Sicuramente le caratteristiche dei nostri giocatori sono quelle, noi come staff dobbiamo lavorare su certi particolari che possano permetterci di liberarli, dobbiamo metterli in condizioni ancora migliori”. Sulla scelta dell’attaccante: “Cerchiamo sempre di avere un equilibrio valutando le condizioni dei due ragazzi. Pietro ha determinate qualità, arrivava da un problema, iniziava ad allenarsi, sono anche queste le valutazioni che facciamo. Abbiamo preferito partite con Sanabria, è stato anche sfortunato oggi, gli manca un pizzico di fortuna, di cattiveria, energia sui rimpalli in area”.

Su Schuurs

“Schuurs sta lavorando sui difetti, sicuramente se migliora sotto alcuni punti di vista allora può diventare importante, ha lavorato veramente tanto. Arriva da un modo di giocare diverso, lavoriamo su contrasto, modo di difendere, stiamo facendo degli aggiustamenti. Non ha problemi dal punto di vista del gioco, deve migliorare nella velocità sul breve, nel rubare palla”.

Matteo Paro
Matteo Paro
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 09-10-2022


142 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
torofab
torofab
1 mese fa

tranquillo Paro che a gennaio vangati su mandato di cairo andrà a visionare i profili di #sto_ca:zzo e #stra_minc:hia, vedrai che qualità che porteranno i 2 fenomeni.

davidone5
davidone5
1 mese fa

E’ evidente da inizio campionato che la squadra è incompleta e con la mancanza di quella dose di qualità che permette di arrivare ai risultati. Facciamo qualche esempio, Vlasic è forte e qualche goal lo fa ma non sa calciare bene altrimenti di goal ne farebbe tantissimi, Miranchuk è troppo… Leggi il resto »

Pedric
Pedric
1 mese fa

Belotti cosa ti sei perso.!!!!
😂😂😂😂😂😂😂😂😂

Schuurs: “Non sono felice del pari, ora il derby anche per i nostri tifosi”

Zanetti: “Vincere sarebbe stato troppo, questo punto più avanti ci farà comodo”