Probabile formazione Torino/ In attacco il Torino schiererà il tridente classico: Falque-Belotti-Ljajic. Baselli in vantaggio su Obi a centrocampo

Lotteremo partita dopo partita, non esiste non avere obiettivi a metà campionato”. Sinisa Mihajlovic è stato molto chiaro, ha chiesto ai suoi giocatori di lottare con il coltello tra i denti da qui fino al termine della stagione. Per migliorare la classifica, per migliorare singolarmente e, chissà, per sperare in un’Europa che attualmente appare molto lontana, ma che un filotto di vittorie potrebbe avvincare di molto. E domani c’è l’Atalanta da battere: non un avversario qualunque per un Torino che ha qualche problema di formazione, ma che non cambierà la sua impostazione tattica legata al 4-3-3.

Il trequartista è una possibilità, ma dovranno stare tutti beneha infatti dichiarato Mihajlovic in conferenza stampa, e il suo Toro, infatti, continuerà a lavorare con il consueto 4-3-3, tenendo però conto dei problemi soprattutto della retroguardia, con gli uomini contati e, in alcuni casi, anche non al massimo. Davanti a Hart, spazio a De Silvestri (“So di non avere ancora dimostrato il mio valore quiha dichiarato il terzino), Rossettini, Moretti e Barreca. Sarà ancora una volta il centrale mancino ex Genoa a giocare titolare: le prestazioni in crescita e un Castan non al meglio, ma comunque convocato, hanno convinto l’allenatore serbo e non modificare la linea difensiva.

CAMPO, 11.9.16, Bergamo, stadio Atleti Azzurri d'Italia, 3.a giornta di Serie A, ATALANTA-TORINO, nella foto: Lorenzo De Silvestri e Remo Freuler
CAMPO, 11.9.16, Bergamo, stadio Atleti Azzurri d’Italia, 3.a giornta di Serie A, ATALANTA-TORINO, nella foto: Lorenzo De Silvestri e Remo Freuler

A centrocampo, nuovamente titolare sarà Baselli (non Obi), con Benassi a destra e Valdifiori al centro. Ultima panchina per Giuseppe Vives, rimasto in granata per dare manforte ai compagni, prima della cessione alla Pro Vercelli che verrà ufficializzata dopodomani. E se Carlao, secondo dei due unici acquisti nel mercato di gennaio, non sarà della partita per un problema al gomito, rischia di partire nuovamente dalla panchina Iturbe. Il paraguaiano “deve ancora trovare la condizione” ha detto Mihajlovic, chiedendo tempo e pazienza. Pertanto, con Martinez ceduto e con Maxi Lopez non convocato, le scelte davanti sono già pilotate: ancora una volta spazio a Falque, Belotti che rientra dalla squalifica e Ljajic, per scardinare la retroguardia orobica e per trascinare il Toro a una vittoria che darebbe punti, ma soprattutto morale.

Probabile formazione Torino (4-3-3): Hart; De Silvestri, Rossettini, Moretti, Barreca; Benassi, Valdifiori, Baselli; Falque, Belotti, Ljajic. A disp. Cucchietti, Padelli, Ajeti, Castan, Lukic, Vives, Obi, Boyé, Iturbe, De Luca. All. Mihajlovic

Indisponibili: Avelar, Carlao, Molinaro


30 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Cup
Cup(@cup)
4 anni fa

Va bene fare plusvalenze per crescere (se davvero fosse così) anche se fa male vedere andarsene alcuni giocatori forti, ma fa più male tenere in squadra mezzi giocatori come Martinez (e non mi riferisco all’altezza) per anni!

RDS 1963
RDS 1963(@rds-tm)
4 anni fa

e la Viola che danno tutti in crisi economica intanto si è presa Saponara e Caceres….

abc1960
abc1960(@abc1960)
4 anni fa

CAIRO PETRACHI GRAN HJIOS DE PU…….

Mihajlovic: “Non si può pensare a mezzo campionato senza obiettivi”

Kessie ancora in dubbio, pronto Grassi, Zukanovic favorito su Toloi