Il centrocampista del Torino fa autocritica: “Non ho giocato benissimo, ho perso troppi palloni”

Deluso dalla propria prestazione e dal risultato Samuele Ricci: “Non c’è moltissimo da dire, potevamo fare meglio, abbiamo perso palloni, non palleggiavamo bene ma c’è da fare i complimenti al Napoli. Se sta vincendo così tante partite un motivo ci sarà”. Non crede il centrocampista che ci sia stata particolare pressione nella settimana che ha preceduto la sfida ai partenopei. “Secondo me a livello personale no, magari in settimana provi delle cose che poi non riescono e questo può farti andare in confusione durante la gara. Dobbiamo capire i momenti della partita e delle volte se serve buttare via la palla anche se certo il mister ci chiede sempre di palleggiare”.

“Posso fare meglio di così”

Sulla prestazione personale: “Non ho fatto benissimo, ho perso qualche pallone di troppo, loro erano molto aggressivi, posso fare molto meglio di così”. Ora come molti compagni raggiungerà la Nazionale, vista la convocazione in Under 21: “Ora ci saranno queste amichevoli con la Nazionale, ci ritroveremo lì per preparare l’Europeo, poi ritornerò al Toro e metterò la testa sul Sassuolo”.

Samuele Ricci e Paul Zielinski
Samuele Ricci e Paul Zielinski
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 19-03-2023


3 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
T9
T9
1 anno fa

Beh ne abbiamo buttati via parecchi ieri ….

mavafancairo
1 anno fa

non basta Samuele, il problema è sì un pallone, ma è quello gonfio di aria fetida che sta ridicolizzando una Storia da ben 18 anni

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)

La giornata di oggi sarà ricordata per il gran Calcio del Napoli (Complimenti sportivamente parlando a chi gioca un gran calcio) E per le 2 ore di ridolini, gomitatine, risatine godimenti vari degli zerotreini durante la partita (chi non ci crede, legga qui i vari commenti: ww.toro.it/toro/partite/live-torino-napoli-diretta-tabellino-22-23/1294417/ Hanno vissuto 2… Leggi il resto »

Juric: “Lo stadio oggi? Così in casa non è normale. Schuurs? Di fronte aveva un grande Osimhen”

Dionisi: “Il Torino è la squadra più difficile da affrontare dopo le prime”