Il centrocampista del Torino, Tomas Rincon, ha parlato dopo la sfida pareggiata 2-2 contro l’Empoli, in dieci contro undici

In campo nella ripresa, Rincon ha commentato la partita contro l’Empoli. “Prima dell’espulsione il Torino stava facendo forse una delle sue migliori partite dal punto di vista tecnico, muoveva bene la palla, non li facevamo ripartire. Dopo l’espulsione c’era da soffrire e portare qualche punto a casa. Dobbiamo essere soddisfatti, meriteremmo di avere più punti in classifica, ma la squadra sta crescendo, è sulla buona strada”. Sul rosso rimediato da Singo: “Dopo il rosso abbiamo preso subito gol ed è stato un peccato perché potevamo andare col 2-0 all’intervallo. Abbiamo pure avuto l’occasione del 3-1 con Bremer. Sono contento, è una dimostrazione del carattere di questa squadra”.

Rincon: “Si vede la mano di Juric”

In questa stagione Rincon ha trovato meno spazio rispetto alla precedenti: “A tutti manca il campo, ma anche questa è la forza di una squadra che vuole crescere: il modo in cui chi sta fuori raccoglie ogni opportunità, bisogna essere a disposizione. Non era facile entrare stasera, eravamo in dieci e stavamo soffrendo”. Sulla stagione che aspetta il Toro: “Stiamo capendo sempre più il gioco del mister. Fisicamente stiamo bene, ci manca qualcosa ancora in fase offensiva. Il Torino sta mostrando un’altra faccia rispetto agli anni passati, ce la giochiamo, meritavamo qualche punto in più e anche i più giovani stanno crescendo caratterialmente”. Su Juric: “Si vede la sua mano: il Torino muove bene palla, non fa ripartire, fa bei gol davanti”.

Tomas Rincon
Tomas Rincon
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 02-12-2021


1 Comment
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
ardi06
ardi06
8 mesi fa

Stavamo, mi ci metto anche io 🤣

Toro in 10 e rimontato: con l’Empoli finisce 2-2

Le pagelle di Torino-Empoli: Pobega è inesauribile, Singo ingenuo