I granata partono forte e vanno sul 2-0, poi Singo si fa espellere e i toscani rimontano: il racconto di Torino-Empoli 2-2

Il Toro dilapida una partita (quasi) vinta nel giro di due minuti, quelli che intercorrono tra l’espulsione di Singo e il gol di Romagnoli, che riapre i giochi e indirizza la rimonta dell’Empoli. Al “Grande Torino”, finisce 2-2, con i granata ridotti in dieci per un’ora ma mai capaci di sottrarsi alla pressione ospite. Via al racconto. La partita dei 115 anni, il Torino la gioca senza il capitano degli ultimi quattro. Belotti è fuori per infortunio e così Juric affida l’attacco a Sanabria. La sfida contro l’Empoli è subito vivace. Singo dà la prima sgasata: parte a destra e nessuno lo prende, poi calcia fuori. La grande occasione capita poco dopo a Sanabria, che raccoglie un tiro di Pjaca, deviato, ma manda il pallone di un nulla a lato, da pochi metri. Sono i prodromi del vantaggio: Vicario rinvia male, Zurkowski si fa scippare il pallone da Pobega, Sanabria tenta una prima conclusione murata, poi arriva proprio il 4, che praticamente di tacco infila la palla in rete. Toro avanti subito, ma non pago. L’attacco successivo è un concentrato di ivanismo: Aina attacca la trequarti, Pjaca si allarga e riceve palla, Buongiorno va fino in area per portare via l’uomo e l’11 si accentra. Due dribbling e destro secco, che vale il 2-0. Attorno alla mezz’ora, Zima e Singo fanno la frittata: il 6 buca il pallone lasciando campo libero a Di Francesco, abbattuto dal 17 al limite. Per Colombo è solo giallo, all’inizio, poi il VAR lo corregge e l’ammonizione diventa espulsione. Passano pochi minuti e l’Empoli accorcia con Romagnoli, che svetta sugli sviluppi di angolo. Juric si copre con Vojvoda al posto di Pjaca, e la partita cambia di segno, con gli ospiti lanciati in attacco e il Toro dietro a difendere.

Torino-Empoli: il secondo tempo

Pronti via e l’Empoli va a un passo dal pari: sinistro di Di Francesco, Bremer devia con la schiena e il pallone schizza sulla traversa. Il Toro regge il colpo e si assesta, Praet alza il livello della sua partita e permette ai granata di guadagnare campo di tanto in tanto. Le conclusioni ospiti sono ordinaria amministrazione, per Milinkovic. E vicino al gol, invece, ci va Bremer, che conquista un pallone sulla trequarti difensiva, si fa sessanta metri di campo palla al piede e poi conclude di poco fuori. A venti dalla fine, gli ospiti pareggiano: Luperto centra dalla trequarti, La Mantia anticipa tutti e manda in rete di testa. Juric prova a tenere botta buttando dentro Zaza e Rincon, ma il suo Toro non esce più dalla pressione empolese. Il recupero è di sofferenza più nella potenza che nell’atto: l’Empoli non crea nulla e Colombo, dopo quattro di recupero, fischia la fine.

Wilfried Singo
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 02-12-2021


36 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Gigi Meroni
Gigi Meroni(@taurinorum)
1 mese fa

Partita penosa, a parte Pobega e Pjaca che hanno dimostrato grande valore. Non ci siamo (2-2 con l’Empoli in casa é scandaloso).

flofloo
flofloo(@flofloo)
1 mese fa

Stasera telecronaca vergognosamente antitoro, di un incompetente che non capisce che giocare con un uomo in meno fa differenza e non poco. Dazn penosa con una squadra di telecronisti e tecnici incapaci.

T9
T9(@t9)
1 mese fa
Reply to  flofloo

Voi siete pazzi. Gomblottooooooooo, scie chimiche, terrapiatismo, no vaxxxxxxxx.

Toglietevelo quel vittimismo che vi opprime.

flofloo
flofloo(@flofloo)
1 mese fa

Buongiorno: buonanotte! È almeno la 4a volta che prendiamo gol per una sua dormita. Del resto che pretendiamo da uno che lo scorso anno faceva la riserva in B. Urge tenerlo a riposo.

tore110
tore110(@tore110)
1 mese fa
Reply to  flofloo

Purtroppo è così … è però anche giusto dare delle chance . Ci sta un po’ di riposo

Torino-Empoli 2-2: il tabellino

Rincon: “Prima del rosso stavamo facendo la nostra miglior partita”