Roma-Torino 3-0: il tabellino

0
diretta live serie a 2017 2018 roma torino cronaca prepartita pagelle commenti

Roma-Torino, Serie A 2017-2018: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Riprende il campionato dopo la tragedia che ha colpito la Fiorentina e la famiglia Astori. E si ricomincia proprio con il Toro. Alle 20.45 andrà di scena Roma-Torino, e sarà una gara molto importante per entrambe le formazioni, alla ricerca di punti preziosi per i rispettivi obiettivi. Ecco la diretta live della partita.

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA DI ROMA-TORINO

Roma-Torino 3-0: il tabellino

Marcatori: pt 11′ Manolas; st 28′ De Rossi, 48′ Pellegrini

Ammoniti: pt 8′ De Rossi, 36′ Ansaldi; st 42′ Baselli

Recupero: pt 1′; st 5′

ROMA (4-3-3): Alisson; Florenzi, Manolas, Jesus, Kolarov; Nainggolan, De Rossi, Strootman (st 43′ Gonalons); Under (st 31′ Gerson), Schick, El Shaarawy. A disp.: Lobont, Skorupski, Pellegrini, Perotti, Peres, Silva, Capradossi, Antonucci. All.: Di Francesco

 

TORINO (4-2-3-1): Sirigu; De Silvestri (st 26′ Barreca), Nkoulou, Moretti, Ansaldi; Rincon, Acquah (st 35′ Edera); Falque (st 23′ Niang), Baselli, Berenguer; Belotti. A disp.: Milinkovic-Savic, Ichazo, Valdifiori, Rivoira, Butic, Buongiorno. All.: Mazzarri

 

Arbitro: sig. Maresca di Napoli

Roma-Torino: diretta live

FINISCE IL SECONDO TEMPO – Disfatta Toro, che nel secondo tempo gioca malissimo e non riesce a difendere minimamente il risultato. Dallo 0-0 si passa al 3-0: brutta sconfitta, che lascia più di un dubbio sulla squadra.

50′ Ultimi sessanta secondi al termine della gara: il Torino si ritrova con tre gol subiti e un secondo tempo da dimenticare

48′ GOL della Roma: Pellegrini, su contropiede della Roma

47′ Occasione per la Roma: cross di Gerson per Kolarov che era tutto solo. Al tiro, però, recupera Edera che manda in corner

RECUPERO di 5′: Toro spento

45′ Terribile tiro di Niang, che cercava una conclusione a giro e invece il pallone va addirittura in fallo laterale

43′ SOSTITUZIONE per la Roma: Strootman esce per Gonalons

42′ AMMONIZIONE per Baselli: fallo a centrocampo

39′ SOSTITUZIONE nella Roma: Pellegrini entra per De Rossi. La partita è incanalata verso la sconfitta dei granata

35′ SOSTITUZIONE nel Torino: entra Edera per Acquah. Toro a trazione anteriore

33′ A terra Niang e De Rossi. Scontro nell’area della Roma, con Niang che inciampa su Strootman il quale cadendo prende De Rossi. Nulla di grave, si riparte dopo che Maresca aveva fermato il gioco

31′ SOSTITUZIONE nella Roma: Di Francesco mette in cassaforte il risultato, con Gerson che entra per Under. Forze fresche

28′ Malissimo la difesa, di nuovo: Florenzi crossa dalla trequarti, palla deviata, quindi Nainggolan verso l’area con De Rossi che viene completamente dimenticato da Moretti e con Ansaldi che tiene in gioco il centrocampista

28′ GOL della Roma: De Rossi

26′ SOSTITUZIONE nel Torino: entra Barreca per De Silvestri. Ansaldi si posiziona a destra

25′ Si ferma di nuovo De Silvestri: fatica a correre, e si appresta a entrare Barreca

24′ Occasione per Florenzi! Nainggolan fa un’ottima sponda per il terzino giallorosso che tira forte, palla però alta

23′ SOSTITUZIONE nel Torino: esce Falque, entra Niang

23′ Pericolosa occasione per la Roma: Strootman tira ma la palla rimpalla e finisce fuori

21′ Sta per entrare Niang al posto di Berenguer: l’esterno senegalese avrà la mascherina. per ora, però, il cambio non è ancora effettuato

18′ Ci prova ora anche Nainggolan, su sviluppo da angolo. Palla alta

18′ Potente tiro di Kolarov su assist di Schick: Sirigu devia in corner

17′ Sbaglia clamorosamente El Shaarawy un passaggio per Nainggolan, che si sarebbe trovato quasi tutto solo lanciato verso Sirigu

15′ Ora è la Roma a dominare: Kolarov da sinsitra crossa, Schick spizza di testa ma non quanto basta per battere Sirigu. Granata storditi

13′ Rincon affossa Under a centrocampo: giallo evitato, ma rischio per il venezuelano. Il Toro ora deve ricompattarsi

11′ Grave disattenzione difensiva del Toro: da corner, una serie di rimpalli favorisce il controcross di Florenzi che trova la testa di Manolas lasciato solissimo. Nell’unico errore difensivo, i granata vengono puniti

11′ GOL della Roma. Manolas

11′ Serie di occasioni per la Roma che ora si sta rendendo pericolosa

4′ Grandissima discesa di Berenguer cheva via a Strootman ma poi crossa male. La Roma si salva

2′ Occasione per la Roma: dalla punizione, la difesa ribatte, quindi tira Florenzi e De Silvestri devia in corner. Dall’angolo, serie di batti e ribatti quindi Sirigu blocca

1′ Ricominciata la ripresa. Subito una punizione per la Roma dalla trequarti

SECONDO TEMPO

46′ FINISCE IL PRIMO TEMPO – Toro sicuramente meglio della Roma alla fine dei primi 45′ di gara. Più occasioni per i granata, che hanno trovato di fronte un super Alisson. Bene i giocatori di Mazzarri: squadra corta, e molto attenta

RECUPERO di 1′

45′ Guadagna un angolo il Torino

44′ Ottimo contropiede del Toro: bene Berenguer per Falque che però tira male sotto porta, ma i granata sono convincenti

43′ Di nuovo Alisson! Grandissima parata del brasiliano: il Toro sfrutta un errore di De Rossi, recupera palla Acquah che lascia partire un bolide, ma il brasiliano è bravissimo a deviare

42′ Altra punizione per la Roma, questa volta dalla trequarti. Ansaldi devia in corner

39′ Fallo di De Silvestri su El Shaarawy, si arrabbia il terzino che si confronta con Maresca. Punizione per la Roma, dal limite dell’area, sull’angolo sinistro

37′ Brivido difensivo per il Toro da corner: sbroglia la matassa N’Koulou. Quindi azione insistita della Roma: corner

36′ AMMONIZIONE per Ansaldi: fallo in ritardo su Florenzi

35′ Altra occasione per il Toro! Ottima prova dei granata, gran cross di Falque, poi tocco di Belotti che però viene fermato per fuorigioco

34′ Miracolo di Alisson! Il Toro riesce in qualche modo a recuperare palla, quindi Falque da dentro l’area piazza un pallone velenosissimo che viene mandato incredibilmente in corner

32′ Occasionissima Roma: Moretti respinge, ma favorisce Under. Quindi arriva il tiro e il difensore riesce comuqnue a deviare in corner

31′ Buona occasione per il Toro da destra con Falque: lo spagnolo entra in area, quindi arriva Belotti che tira ma trova il corpo di Jesus

30′ Brutto il cross di Florenzi: blocca Sirigu, che manda fuori il pallone per permettere ai medici di assistere De Silvestri: problema alla gamba

29′ Punizione per la Roma, da destra. Azione pericolosa

25′ Ottimo cross di Falque da destra! Palla che gira benissimo, non ci arriva per un soffio Berenguer: bella occasione

23′ Bene due volte in difesa N’Koulou. In generale, in crescita il Toro

20′ Grandissimo lancio di Baselli per Falque! L’attaccante si trova tutto solo davanti ad Alisson: poi tarda a tirare, si perde in una finta e guadagna un corner. Veramente pregevole il lancio

18′ Schema da corner per il Toro, con il passaggio breve. Nulla di fatto, ma altro angolo, dal quale scaturisce un tiro da fuori di Ansaldi. Conclusione potente ma imprecisa: alta

17′ Bella punizione di Berenguer! Ottimo cross, Florenzi anticipa Moretti che sarebbe stato molto agevolato nella conclusione. Angolo

16′ Botta alla testa per Acquah: scontro con Manolas in salto. Non è un fallo intenzionale ma comunque duro, arrivano i medici con il ghanese che si rialza. Punizione sulla trequarti per il Toro

13′ Non riesce il lancio di Nainggolan per Under. Blocca Sirigu, ma la retroguardia granata è molto attenta

9′ Sbatte sulla barriera la punizione di Falque: palla troppo bassa, occasione sprecata per i granata

8′ AMMONIZIONE per De Rossi: benissimo Baselli in progressione, da centrocampo arriva fino al limite dell’area dove viene atterrato. Punizione molto interessante per il Toro

5′ Più Roma che Toro in queste battute iniziali: i granata aspettano nella loro metà campo, il pallino del gioco è per ora dei padroni di casa

2′ Corner battuto, ma palla deviata da Moretti: altro angolo

1′ Primo angolo conquistato dalla Roma: Baselli ripiega su Under ed è corner

1′ Cominciata la gara, batte la Roma. Toro in maglia da trasferta bianca

PRIMO TEMPO

Molto toccante il minuto di silenzio per Astori: i giocatori erano abbracciati (mescolati) tra loro e l’intero stadio è rimasto in perfetto silenzio. Ora, la partita può cominciare davvero.

Sta per cominciare la partita. Le squadre sono in campo: schierate per i saluti. Prima del fischio d’inizio, verrà rispettato un minuto di silenzio per l’ex capitano della Fiorentina.

Con le squadre negli spogliatoi, all’Olimpico passano ora le immagini di Davide Astori sui maxi schermi: applausi da parte di tutti i presenti.

 

Roma-Torino: il prepartita

Dopo il fine settimana di triste pausa, torna a giocare il Torino, e lo farà in un terreno difficile come quello dell’Olimpico di Roma. La squadra di Di Francesco si è galvanizzata dopo la vittoria convincente contro il Napoli, e ora non vuole fermarsi, per recuperare terreno prezioso in ottica Championso League. Per il Toro di Mazzarri la sfida sarà dunque più ardua del previsto, e il tecnico si ritrova ad affrontare i capitolini con qualche difficoltà di formazione che non aveva preventivato. Ljajic e Obi, infatti, sono gli assenti dell’ultimo minuti, ai quali si aggiungono Bonifazi e Lyanco, con Burdisso squalificato e Niang non al meglio. Ne deriva, quindi, una formazione sicuramente rimaneggiata, con un Torino probabilmente molto chiuso dietro, per affrontare una Roma che sarà orfana di Fazio in difesa e Dzeko in attacco (Schick è il candidato numero uno per sostituire il bomber boemo).

A breve le squadre arriveranno sul terrenno di gioco per il consueto riscaldamento. Il tutto, ricordando ovviamente Davide Astori, e un lutto che ha profondamente colpito il mondo del calcio italiano e non solo. Ecco, intanto, le probabili formazioni di Roma-Torino.

Entrano in campo i portieri del Torino: comincia il riscaldamento per gli estremi difensori granata e quelli della Roma. A breve, poi, scenderanno in campo anche gli altri giocatori.

Sono in campo i giocatori di entrambe le squadre: tutti stanno svolgendo il consueto riscaldamento, compresi i giocatori della panchina.

Roma-Torino: l’arbitro del match

Solo due i precedenti di Fabio Maresca con il Torino. L’arbitro designato per la sfida contro la Roma di venerdì ha diretto i granata per due volte nello scorso campionato. L’ultima risale al 12 febbraio del 2017. Al “Grande Torino” si giocava Torino-Pescara e i granata di Mihajlovic vinsero con un rocambolesco 5-3 firmato dalla doppietta di Belotti e dalle realizzazioni di Ajeti, Ljajic e Falque. Nella ripresa arrivò la parziale rimonta ospite, causata da un evidente calo dei padroni di casa, firmata dall’autorete dello stesso Ajeti e dalla doppietta di uno scatenato Benali. La direzione del fischietto campano non presentò particolari imperfezioni e fu agevolata da una gara tanto scoppiettante sotto il profilo dei gol, quanto corretta nel suo svolgimento. Poco meno di due mesi prima, era il 22 dicembre 2016, Maresca diresse un’altra gara dei granata al “Grande Torino”, quella contro il Genoa. La sfida terminò con un successo per 1-0 in favore dell’undici di Mihajlovic, firmato da una zampata di Belotti allo scadere del primo tempo. La direzione del trentaseienne, però, non fu avara di recriminazioni, non tanto sul piano degli episodi, quanto più su quello della gestione che provocò non poco nervosismo in campo. Quella dell’Olimpico, dunque, sarà la prima volta in trasferta. Il bilancio, per ora, non potrebbe essere più favorevole con due vittorie su due precedenti.

Roma-Torino: i precedenti

Tra Torino e Roma sono 147 le partite disputate in Serie A con i granata che hanno ottenuto 47 vittorie, 40 pareggi e 60 sconfitte. Bilancio negativo che diventa ancora più evidente se si considerano le sole sfide giocate in casa della Roma dove, su 73 incontri, il Torino ne ha vinti 14, pareggiati 13 e persi 46. L’ultima occasione di sfida tra granata e giallorossi nella Capitale, in particolare, ha visto il Toro di Mihajliovic arrendersi ai giallorossi per 4-1. Nella partita dello scorso anno, infatti, è il solo Maxi Lopez a riuscire nell’intento di punire i giallorossi siglando la sua prima rete stagionale mentre i padroni di casa vanno a segno con Dzeko, Salah, Paredes e Nainggolan. Nella stagione precedente, invece, pur non cambiando il risultato finale sempre a favore della Roma, i granata riescono a mettere in campo una prestazione per lo meno più grintosa e cattiva. Ad aprire le marcature fu infatti proprio il Torino che passa in vantaggio grazie al rigore siglato da Belotti. All’attaccante replica però Manolas che rimette tutto in equilibrio. I granata tornano poi in vantaggio grazie alla rete di Martinez ma il solito Totti non perdona e la sua doppietta regala i tre punti ai giallorossi. Nel 1994/95, il Toro sigla l’ultimo pareggio in ordine di tempo sul campo dell’Olimpico con Rizzitelli a rispondere al gol di Fonseca. L’ultima vittoria granata, invece, risale al 13 maggio 2007 quando, al 14’ del primo tempo il gol di Muzzi diventa la rete del definitivo 0-1 per il Torino di De Biasi. Indimenticabile, però, resta il 4-5 firmato dal Toro di Mondonico nella stagione 1992-93. Era, per la precisione, il 9 maggio 1993 e all’ombra del Cupolone va in scena una partita formidabile tra due formazioni intente a darsi battaglia fino all’ultimo secondo. Una partita vinta dai granata grazie alla tripletta di Aguilera, al gol di Silenzi e al rigore siglato da Scifo che superarono l’ostacolo Roma, andata comunque a segno con Carnevale, Muzzi, Häßler e Comi. Neanche a dirlo, tuttavia, la vittoria più netta ottenuta in casa giallorossa la siglò il Grande Torino in una delle sue tantissime memorabili prestazioni. È il campionato 1945/46 e a Roma si gioca ancora sul terreno dell’allora Campo Testaccio. Mazzola e compagni scendono in campo come sempre agguerritissimi e proprio la doppietta di Capitan Valentino, insieme alle reti di Castigliano, Ossola, Ferraris, Loik e Grezar chiusero i giochi con un più che tennistico 7-0.

Roma-Torino: le parole di Mazzarri

Mazzarri ha voluto esordire ricordando Astori. “E’ difficile parlare di calcio dopo che succedono certe tragedie, ma dobbiamo continuare a fare il nostro lavoro. Voglio però dare un forte abbraccio ai famigliari di Astori, questa è l’unica cosa che mi sento di dire in questo momento”. Mazzarri ha poi parlato della Roma. “Le risposte che avrei voluto vedere contro il Crotone le voglio vedere ora contro la Roma, al di la del fatto che sia una squadra di caratura superiore. Sarà una partita difficilissima, ma sono curioso di vedere la mia squadra in un campo così difficile, voglio vedere cosa sarà in grado di fare. Quando affronti certe squadre è necessario che anche gli episodi ti siano a favore, la Roma è una squadra che aggredisce alto. Bisogna interpretare il gioco in un certo modo, la Roma è una squadra che non la devi far giocare, devi rimanere compatto”. Su Ljajic e sulla difesa. Ljajic i novanta minuti non li gioca da prima che arrivassi io. In questo periodo però si allena bene. Noi siamo in emergenza in difesa, non si è recuperato nessuno però abbiamo cinque giocatori, un terzino in più rispetto ai quattro che giocheranno. Dovremo essere bravi a centrocampo e a non fare prendere coraggio alla Roma”. In passato Mazzarri era stato cercato dalla Roma. “Io vicino alla Roma in passato? Ora penso solo al presente  e al Torino”. L’allenatore granata ha poi parlato anche di Niang e Baselli. “Niang ha provato la mascherina ieri, l’infortunio è stato simile a quello di De Silvestri ma M’Baye ha avuto meno giorni a disposizione perché è stata una settimana corta. Oggi gli parlerò, vedremo se la riuscirà a esserci per la partita. Decideremo nell’allenamento del pomeriggio. Se Baselli giocherà a centrocampo o sulla trequarti? Le scelte tecniche le vedrete domani. Belotti? E’ super motivato”. Sull’atteggiamento della squadra. “Nel calcio moderno bisogna che tutti corrono, tutti difendono e tutti attaccano. Poi gli attaccanti cerco di preservarli un pochino per averli un po’ più lucidi quando bisogna fare gol. Ma io voglio questo, il calcio totale. Il piede va messo sempre, bisogna cercare di superare il proprio avversario, poi si può parlare di tattica e di numeri. Se mi accorgersi che qualcuno non dovesse avere questo tipo di atteggiamento, sarei il primo a non convocarlo”. Poi, sul suo rapporto con Di Francesco. “Con Di Francesco abbiamo giocato insieme da giovani a Empoli, se ricordo bene lui ha esordito in serie A sostituendo anche per me. Gli ho fatto un po’ da fratello maggiore in quegli anni, ho conosciuto anche i suoi genitori. C’era un bel rapporto, poi ci siamo un po’ persi, ma ho dei bellissimi ricordi con lui”. “Cosa penso del mercato che terminerà prima dell’inizio del campionato? Sono contento, da allenatore vorrei che fosse ancora più corto”. “Io non chiedo che uno sia un fenomeno se non lo è, però l’impegno lo pretendo. Queste sono le basi su cui ho fondato la mia carriera, da quando allenavo la Primavera del Bologna. Questo concetto mio di lavoro cerco di portarlo anche qui, se qualcuno non lo capisce poi si faranno tutte le valutazioni”. “Per come vedo io il calcio, dal punto di vista della gestione, la partita contro la Sampdoria è stata quella che mi è piaciuta di più. Poi anche quella volta ci sono state cose che non mi sono piaciute, le cose fatte bene in quella partita dobbiamo ripeterle e cercare di farle meglio. Poi io voglio sempre vincere, a Genova non abbiamo vinto”. “Di quello che è successo ad Astori l’ho saputo mentre stavo facendo l’ultimo discorso alla squadra prima di venire allo stadio, c’era tanta adrenalina che poi è calata improvvisamente. Abbiamo cercato di smaltire un po’ quello che era successo, non è facile dire se ci sarà positività visto quanto accaduto e la settimana difficile che è stata”.

Roma-Torino: formazioni ufficiali

Sono state comunicate le formazioni ufficiali di Roma-Torino. Confermato: Niang finisce in panchina. Panchina anche per Barreca, con Ansaldi terzino sinistro e Baselli trequartista. Schick titolare nella Roma.

ROMA (4-3-3): Alisson; Florenzi, Manolas, Jesus, Kolarov; Nainggolan, De Rossi, Strootman; Under, Schick, El Shaarawy. A disp.: Lobont, Skorupski, Pellegrini, Perotti, Peres, Silva, Gerson, Capradossi, Gonalons, Antonucci. All.: Di Francesco

 

TORINO (4-2-3-1): Sirigu; De Silvestri, Nkoulou, Moretti, Ansaldi; Rincon, Acquah; Falque, Baselli, Berenguer; Belotti. A disp.: Milinkovic-Savic, Ichazo, Valdifiori, Niang, Edera, Barreca, Rivoira, Butic, Buongiorno. All.: Mazzarri

Roma-Torino, diretta streaming: dove vederla

La partita Roma-Torino sarà tramessa in diretta su Sky Calcio 1hd (canale 251), in streaming su SkyGo e in diretta web su Toro.it.