Sarri, la conferenza di presentazione di Juventus-Torino 19/20

Sarri: “Il derby? E’ più importante per il Torino che per la Juventus”

di Giulia Abbate - 3 Luglio 2020

Le parole del tecnico della Juventus Maurizio Sarri nella conferenza stampa di presentazione del derby della Mole contro il Torino

E’ Maurizio Sarri, tecnico della Juventus, a presentare la sfida contro il Torino di Moreno Longo valevole per la 30^ giornata del campionato di Serie A: “È una partita particolare, che esula da qualsiasi tipo di discorso logico. Sappiamo che è una partita sempre più importante per il Torino che non per la Juventus. Quando si affronta una squadra che ha questa motivazione bisogna prepararla bene, altrimenti può diventare complicatissima. Il pubblico? L’assenza di pubblico fa incidere meno il fattore campo, perché ci sono certi momenti della partita in cui il pubblico ti può tirare fuori da alcune situazioni spingendo in maniera forte. Poi comunque spogliarsi nel proprio spogliatoio e poter fare il proprio repertorio pre-partita come sempre aiuta”. E sull’orario: “Domani è prevista per noi una partita alle 5 e si gioca, senza sé e senza ma. Poi secondo me dal punto di vista del movimento è un errore giocare in quell’orario“.

Sarri: “Chiellini? Quasi pronto al rientro”

Poi Sarri parla anche dei singoli, concentrandosi subito sulla situazione Chiellini: “Al momento si sta ancora allenando con i riatletizzatori. Posso solo dire le previsioni sul suo rientro in gruppo. Sembra che siamo alla fine del suo percorso di riatletizzazione, a breve potrebbe essere in gruppo. Spero subito dopo questa partita, o qualche giorno dopo. Ma comincia a farsi plausibile il suo rientro“. Un discorso che vale anche per Alex Sandro: “Ieri addirittura ha fatto anche 20 minuti con il gruppo, anche se evitando i contrasti. L’ho visto muoversi con una discreta disinvoltura. Spero che dalla prossima settimana possa tornare ad allenarsi col gruppo“.

Douglas Costa in questo momento è un giocatore che sta bene, meriterebbe di giocare dall’inizio. Però poi c’è anche da considerare che quando gli avversari cominciano ad accusare la stanchezza, Douglas diventa per noi un’arma fondamentale. Ma per la prima volta il ragazzo sta trovando una continuità fisica di rendimento. Ronaldo e Dybala? Stanno giocando più vicini. In questo modo possono giocare più spesso in velocità l’uno con l’altro. In allenamento si esercitano proprio su questo”.

Il tecnico della Juventus: “Pensiamo partita per partita”

Non solo derby, per Sarri c’è anche il discorso obiettivi stagionali: “Questo è un momento in cui bisogna guardare alla singola partita. C’è un alto livello di pericolosità in ogni gara. Quindi adesso bisogna spendere un luogo comune, che è il classico “pensiamo partita dopo partita”.

Poi sull’emergenza terzini e sulla formazione: “Danilo è un destro e a sinistra ha qualche difficoltà. Matuidi è un sinistro, ma non è esterno di ruolo. Nessuno dei due c’ha fatto mancare nulla. Siamo sereni da questo punto di vista, e fiduciosi di recuperare Alex Sandro piuttosto velocemente. Turnover? Questo bisogna valutarlo momento per momento. Io penso che dopo una lunga inattività, all’inizio non ci sia bisogno di grandi rotazioni. Poi verrà la necessità di far riposare qualcuno. Non avendo un precampionato normale, i giocatori hanno bisogno di giocare e recuperare la condizione. In questo momento non abbiamo grandi segnali di stanchezza dai dati che abbiamo a disposizione. Sicuramente verrà anche il momento delle rotazioni“.

Sarri su Buffon: “Gode di piena fiducia”

E sulle condizioni di Gigi Buffon Sarri non ha dubbi: “Vediamo a fine allenamento quello che diranno gli specialisti. Buffon è un’alternativa per modo di dire. È sempre preso in considerazione. Lui sta ancora benissimo ed è assolutamente in grado di giocare. È ancora un portiere estremamente forte, in allenamento gli ho anche visto fare cose impensabili per un giocatore della sua età. Gode della fiducia totale da parte di tutti noi, di tutto lo staff, come portiere e come uomo”.

7 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
T
T
4 mesi fa

Sarà… a me di sto derby non me ne può fregare di meno, anche perché è una farsa immonda da decenni. Tu piuttosto se non fai i tre punti c’hai la lazio addosso, e rischi di perdere l’ultima cosa che ti rimane per non fare zero tituli. Sei proprio sicuro… Leggi il resto »

davidone5
davidone5
4 mesi fa

Il derby non è stato sempre più importante per noi rispetto ai gobbi, una volta i ladri dei quali tu sei allenatore ci temevano molto perché noi avevamo un grande presidente ed una società ben gestita ed in campo c’era il cuore granata. Quest’anno considerando la classifica è più importante… Leggi il resto »

paolo 67 (tabela)
paolo 67 (tabela)
4 mesi fa

VATTENE a fare in cxxo anche tu, di gente che ci prende in giro c’è ne sono anche troppe.